Top Menu

[Angolo degli Acquisti] ToasterShop

"Premessa"
Ci ho pensato su per circa un mese, sul fare o meno questo articolo.
Come avevo già accennato parlando del Lux Tictail è una piattaforma che non mi piace per nulla perché, lato cliente finale, non dà grandi sicurezze.
Si tratta di una soluzione gratuita non male per un venditore alle prime armi, ma ci resto solo perché molti artisti di Deviant Art la usano (come in questo caso) perché altrimenti starei con le dita a croce a urlare "vade retro".
Tictail è un portale, ogni venditore va considerato come un negozio a sé, potreste considerarlo come un grande centro commerciale che affitta gratuitamente gli spazi e per questo dentro c'è una baraonda assurda.
Per farvi capire nel caso di Amazon il cliente è tutelato da Amazon stessa, anche se va a comprare qualcosa da un venditore nuovo (con scritto "shady" in fronte) può comunque appellarsi al supporto e ha una vaga speranza di vedersi restituire i soldi se tutto va storto e la possibilità di segnalare e far sbattere fuori i venditori che fanno i furbi; su Tictail, beh... il portale se ne lava le mani e ogni negozio fa per sé.
L'altro problema di Tictail è che appena fai l'ordine i soldi vengono prelevati, anche se si tratta di un pre-order di qualcosa che verrà spedito mesi dopo e, come dicevo, dopo che avete fatto click tutto va in mano a qualcuno, da qualche parte del mondo, che potrebbe anche non spedirvi mai niente o fare il furbo in un'altra maniera.
In realtà la cosa è più complicata di così, ci sono le vetrine personali, cazzi e mazzi, ma diciamo che in generale su Tictail dovete sapere che dall'altra parte ci sia qualcuno e sia qualcuno di affidabile.

Il caso in questione
A gennaio ho acquistato una Mystery Bag dal ToasterShop, il negozio di ToasterKiwi una ragazza canadese alquanto giovane che fanart spesso in tema videogame.
Ho scelto la Mystery Bag perché sinceramente non conviene prendere 1 cosa da lei, rischiate che il charm vi costi quanto le spese di spedizione, per cui mi son detta che per tentare la sorte tanto valeva prendere una scatola chiusa che comunque sembrava conveniente e, anche se molto probabilmente sarebbe stata piena di prodotti vecchi che le erano rimasti sul groppone, non mi dispiace cosa disegna e come disegna per cui quasi sicuramente avrei trovato qualcosa di carino > in realtà il contenuto mi ha piacevolmente stupito, ma ne parleremo poi.

Il vero problema
Il vero problema, in questo caso, è stata la comunicazione perché alla fine quello che mi è arrivato a casa non era affatto male.
Come dicevo: su Tictail bisogna essere certi che chi è dall'altra parte spedisca veramente le cose.
Toasty si presenta come una persona pucciosa pubblicamente, sia su DA che nelle descrizioni dei prodotti, e visto che c'era proprio una nota sua in cui diceva di dirle eventuali preferenze ho inviato l'ordine dicendole scherzosamente se fosse possibile non avere poster (camera mia è "deficitata" dal punto di vista dei muri)
Da lì è partito un silenzio stampa di 2 settimane, lei non mi rispondeva e il pacco non era ancora partito e io ero lì che pensavo: "bene, alla fine l'ho davvero presa nel culo su 'sto sito".
Alla fine di gennaio mi è arrivato un messaggio che però era un puccioso quanto standard messaggio di "grazie per il suo acquisto" e mi ha un po' delusa, anche perché a quel punto non sapevo se c'erano o meno i poster.
Il messaggio era correlato anche di prevista data di consegna che il pacco ha sforato allegramente -.-
A quel punto le ho scritto per sapere se c'era un tracking number (già mi immaginavo che il pacco fosse fermo in dogana come tutti di questi tempi) e lei mi ha risposto praticamente una settimana dopo dicendomi che non c'era e il suo tono non era nemmeno dei migliori, soprattutto considerato che era la prima volta che mi scriveva veramente.
In parte l'ho scusata, non tanto per la mancanza del tracciamento (che cavolo stai spedendo un pacco dall'altra parte del mondo fai pagare 2€ in più le spese di spedizione, o metti l'opzione, e fallo tracciabile -.-) ma per il tono perché comunque era la prima volta che acquistavo da lei, gli italiani hanno una pessima nomea, ecc...
Ho cercato comunque di essere carina perché ormai la frittata era fatta e sinceramente la somma che avevo speso era una somma "tollerabile" di soldi andati al macero; per un paio di giorni siamo riuscite a conversare in toni civili e quando il pacco è arrivato mi son detta che questa parte del "problema di comunicazione" potevo anche non metterla nella mia recensione perché comunque è giovane, bla bla...
Le ho detto che il pacco era arrivato e... ed è di nuovo calato il silenzio -.-
Da un certo punto di vista peggio per lei, per di più si è persa un secondo acquisto perché le avevo proposto di farle un po' di pubblicità su twitter ed eventualmente usare lei come "cavia" per provare Etsy, ma il mio messaggio ormai è da un mese che ammuffisce per cui lo prendo per un no (la cosa più assurda è che online è attivissima, per cui non ha scuse)
Ammetto di essere molto fiscale (e ultimamente molto irritata da questo genere di comportamento, perché è più comune di quanto non si pensi) quando si tratta di negozio online di autrici o privati del genere, perché se l'hai aperto devi starci dietro: se i clienti di fanno domande devi rispondere o se sai di non avere tempo metti un messaggio automatico, se uno ti ordina una cosa in pronta consegna glielo spedisci in tempi umani non dopo 2 settimane, ecc...
Hai pochi clienti, quei pochi che hai cagali... altrimenti come in questo caso, e un altro che non sto a trattare qui, ti perdi degli acquisti quasi sicuri.

Il pacco
Quando ho visto la busta nella cassetta della posta all'inizio mi sono chiesta che fosse e quando ho visto i francobolli canadesi (che sono pure carini, anche la sua grafia è molto pucciosa) mi si sono rizzati i capelli e mi si è formata in testa l'immagine di un sacco di cocci.
La busta era una comunissima busta di carta marrone da documenti o lettere, per fortuna dentro quasi tutto era impacchettato singolarmente nel pluriball per cui è arrivato tutto sano e salvo.
Il contenuto mi ha piacevolmente stupito perché non c'erano poster e nonostante ciò c'era davvero un sacco di roba, ho anche fatto due conti è stata sincera visto che la descrizione della Mystery Bag parlava di un contenuto del valore di circa del doppio di quanto pagavi.
Non te li scegli, ma ti ritrovi tante belle cosine a metà prezzo.
Oltre a quello Toasty spesso ha offerte tipo sticker gratuiti o 3x2 o se spendi tot hai questo extra, per cui se fate bene i vostri conti potete avere un sacco di belle cosine in più (nel mio caso gli sticker di Nier)
Dentro al mio pacchetto ho trovato:
- 4 charms (Madoka, Titans, Vocaloid e Voltron)
- 4 spillette (Zelda e Titans)
- 1 spilla Eevee
- 3 sticker Nier
Non mi ha deluso affatto, inoltre i charms sono lucidissimi, a rilievo e avevano la pellicola protettiva (la prima volta che mi capita), oltre a essere carini, e le ho anche fatto i complimenti per questo.
La spilla degli Eevee è adorabile ed è di quelle grandi (non quelle stile bottone) ma la qualità di stampa non è eccelsa.
Il charms di Voltron è quello doppio, davvero carino e l'unica cosa che mi ha lasciata perplessa è che te li monta al contrario, con la pellicola protettiva fuori, per cui se li vuoi con la faccia a rilievo esterna devi smontare e rimontare tutto (capisco il senso di venderli così, si proteggono meglio, ma a questo punto tanto valeva mandarmelo smontato -.- ci impazzivo meno)
Quello di Madoka e grandicello e double face, come anche quello di Mikasa.
Il charm "Vocaloid Stardust" è adorabile, anche se penso sia l'unico non double-face ed è il risultato di una collaborazione a quanto ho capito.
Alla fine la cosa che mi ha deluso di più è la spilletta di Sidon perché non sono una gran fan di Zelda e in teoria (da quanto avevo capito a suo tempo) le spillette di Zelda venivano vendute in set, mentre le altre nel pacco 3 formano praticamente un terzo del set delle spillette di Attacco ai Giganti.

Tirando le somme
Le avrei tranquillamente fatto un altro ordine anche subito e questa volta avrei atteso la magica apparizione della busta senza farmi problemi, anzi ero a un passo da farlo su Etsy, così avrei provato anche quello (anche se sarebbe stata una prova un po' di parte) ma non mi ha fatto impazzire il modo in cui si è comportata e quindi per ora nulla -.-
Chissà magari in futuro, perché comunque sono i charms più belli e ben fatti che abbia mai visto, inoltre fa cose anche composite e originali (tipo quello di KS) e altre cose che mi ispirano tanto (inoltre nell'ordine c'era un codice sconto, almeno conosce un minimo di strategie di marketing).
Ve la consiglio in ogni caso, i suoi prodotti sono di qualità e anche se sembrano costosi in realtà per la media sono pure convenienti.
Semplicemente fate l'ordine e pregate che la Posta non se lo perda per strada *sospiro*


Copyright © La Crudele Rubrica di Elisa. Designed by OddThemes & SEO Wordpress Themes 2018