Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2016

L'Angolo dei Consigli - Giugno

L’angolo dei consigli è una rubrica,  teoricamente a cadenza mensile , in cui faccio biecamente pubblicità a manga e autori che mi piacciono. Generalmente non parlo di manga editi in italia e il 99% delle volte parlo di cose che ho letto in inglese (per cui non sono certa che esistano in italiano), inoltre solitamente si tratta di yaoi *cof cof* Si potrebbe quasi dire che sono i progetti futuri mancati, manga che mi piacciano ma che non posso fare (principalmente perché il tempo scarseggia). Comunque mi sono piaciuti abbastanza da consigliarli a giro  nel disperato tentativo di farli comunque conoscere  da noi~ Essendo “progetti mancati” vuol dire che tutto ciò che propongo rientra nei miei standard qualitativi, oltre a significare che sono tutte serie concluse sia in giapponese che inglese (niente serie interrotte o in corso, nossignore!). Eccoci nuovamente qui, ancora in forma ridotta visto che sono tutt’ora sotto esame (più o meno) Come già accennato il progetto estivo p

Penny Dreadful 3 [Recensione]

Questa recensione esce con 4, forse 5, giorni di ritardo *nod* Il fatto è che sono tanto carina e tanto coccolosa che se dico che aspetto qualcuno lo aspetto (poi mi si riavvia a bischero il pc e, visto che non ho più il doc aperto, me ne dimentico per qualche giorno *cof cof*); comunque andiamo avanti: altro anno, altro Penny! Eccoci nuovamente qui, per l’ultima volta –sempre che non facciano uno spin-off (oooh, quanto vorrei uno spin-off su Hyde >.<) Comunque è finito e fortunatamente è finito in maniera abbastanza decente , niente finali segati o a cui palesemente doveva seguire altro (vedi gli ultimi 5 minuti di The Family -motivo per cui non avrà mai una sua recensione) , liberi di credere o meno che l’ideatore della serie avesse progettato fin dall’inizio 3 stagioni *nod* Quest’ultima stagione è composta da 9 episodi , il che va a creare una strana situazione visto che non c’è una stagione che abbia la solita quantità di episodi della precedente. Comunque, “dis

Norn9: Var Commons [Recensione]

Generalmente le mie recensioni sono a caldo , finisco un gioco (per quanto il senso di “finire” sia variabile) e mi metto giù a scrivere; ultimamente ho anche iniziato a segnarmi ogni tanto alcuni aspetti che mi hanno colpito > ma è una “evoluzione” abbastanza recente. Purtroppo non è così per Norn9, come si evince anche dal tumblr è da Aprile che ho finito il gioco ma tra una cosa e l’altra non ho avuto il tempo di recensirlo. Quanto segue è quindi una riflessione nata da una sfogliata rapida a quanto ho postato su tumblr sommato al precedentemente citato foglio con gli appunti di gioco :P Veleno & Futuro Norn9, come Code Realize , sono stati tradotti dalla Aksys e sono usciti in contemporanea ( da noi solo digital ) A suo tempo preferii Code per un mero fatto di ambientazione e perché esso, a differenza di Norn, era nativo della PSV e non un remake di un vecchio gioco. Alla fine me ne sono pentita , Code non è stato eccelso e la Aksys ha commesso più di un errore

Grand Kingdom Demo: la recensione?

Essendo quasi finito il periodo esami mi son detta: recuperiamo un po’ le recensioni rimaste in cantiere! Uno degli ultimi giochi su cui misi le mani prima che iniziasse questo “un mese e mezzo folle” era appunto Grand Kingdom; è uscito da qualche giorno ma prima rilasciarono una demo. Il gioco non mi ispirava granché, da che mondo è mondo i Chunsoft hanno delle buone idee ma peccato terribilmente nell’esecuzione (e pensare che ormai di annetti sulle spalle ne hanno!) e Grand Kingdom puzzava tanto di simil Odin Sphere da far uscire a ridosso del remake di suddetto gioco. In realtà sono due tipologie di giochi completamente diverse, l’unica cosa che hanno veramente in comune è una grafica 2D particolareggiata (anche se i Vanillaware fanno il pelo e contro pelo al più recente Grand Kingdom) Grand Kingdom graficamente mi ispirava, tutto il resto già meno, però quando puoi provare una cosa a gratis che senso ha non provarla? Demo o son desto? La faccenda della demo la fecero gi

Fire Emblem Fates: Retaggio [Recensione]

Eccoci qua con la seconda puntata, in vista di una terza e ultima per la prossima settimana ( esami permettendo –edit: come non detto, questa recensione ha finito con l’uscire dopo il Rivelazione e quindi la sua recensione la vedrete probabilmente tra una vita) In realtà non c’è molto altro da dire rispetto alla recensione del Conquista , ammetto che è scritta abbastanza male ma il tempo è quel che è non c’è scampo più per te . Bianco come la Neve Questa volta la storia è più coerente, è scritta un pelino meglio, inoltre impersonate un bravo bambino in mezzo ai bravi bambini per cui le assurdità sono ridotte per ovvie ragioni. A livello di gameplay teoricamente non cambia nulla ma di sicuro si nota che le mappe (molte sono in comune tra i due giochi) sono più semplici e generalmente l’obbiettivo è sempre “annienta tutti”. Anche i personaggi e le loro abilità sono più semplicistiche e immediate (per dirne una in Norh non ci sono le abilità “affinità con l’arma x”) Nota dolente