Top Menu

Once Upon a Time un'ultima stagione [recensione]

"Premessa"
Inizio dicendo che, come accennato su fb, ho voluto provare a scrivere questa recensione in diretta (mentre guardavo la serie in tv) e direttamente su blogger, per cui è venuta incredibilmente lunga *nod* e mentre sto scrivendo la settima stagione non si è ancora conclusa ma, anzi, è nel suo periodo di pausa.
Come ho detto spesso in precedenza non riuscivo più a sopportare Once Upon a Time perché era diventata una cosa priva di senso e continuità con colpi di sceMa random (no, non ho sbagliato a scrivere -.-)
Resto della mia idea che i due sceneggiatori principali siano delle capre e che la prima stagione, seppur con le sue mancanze, spicca sulle altre è solo perché hanno bellamente preso "ispirazione" dalla serie mai uscita su Fables *cof cof*.
La serie, soprattutto inizialmente, non era male ma poi si è persa e la boriosità di suddetto duo è uno dei principali motivi; per fare un esempio lampante hanno rubato dal fallimentare spin-off ("in Wonderland") il Fante, il personaggio preferito da molte fan, e invece di inserirlo con coerenza a Storybrooke hanno stravolto il personaggio e gli hanno fatto fare da macchietta > a conti fatti il Fante della serie principale non ha nulla a che vedere con quello dello spin-off, è giusto un tizio col medesimo nome e attore (per quanto mi riguarda è un palese dito medio ai fan dello spin-off e un patetico tentativo di fargli guardare la serie madre).
Non ho mai parlato granché di "in Wonderland" perché comunque questo blog non si occupa di serie tv ed essa è stata di breve durata, ma tutto sommato non mi dispiaceva.
La narrazione e i personaggi erano decisamente più coerenti di quelli della storia madre, ma era comunque una serie a budget bassissimo (fatta tutta con una CGI anni 90) e incastrata in un orario indegno durante la sua messa in onda americana... era quindi destinata a fallire, indipendentemente dalla qualità del prodotto stesso.
Piccola nota: non sono mai stata una fan del Fante di Cuori, anzi, però pure a me è dispiaciuto vedere come è stato ridotto il personaggio *cof cof*

Ho voluto parlare un attimo di queste (la mancata serie su Fables e lo sprecato Wonderland) cose perché comunque la season 7 era una sorta di reboot di Once Upon a Time che pesca molto dalla prima stagione (da qui Fables) e Wonderland.
L'idea di un reboot mi ispirava, ma non al punto tale di guardarla *cof cof*
Vedete le poche serie che seguo al 90% le guardo in contemporanea col paese di origine, ed era così anche per Once -al punto tale che quando ho iniziato la prima puntata della settima stagione ho storto il naso sentendo i doppiatori italiani (che non sentivo da tipo 6 anni)
Se sto guardando questa stagione è per puro caso: stavo cercando qualcosa da guardare a pranzo su Netflix ed è spuntata fuori, ero talmente a digiuno di Once che solo dopo la prima puntata ho guardato se questa era l'ultima stagione e se era composta solo da 12 puntate (aka condanna a morte).
Sulla carta questa ultima stagione sembrerebbe uguale a tutte le altre: una ventina di puntate con la pausa invernale solita (finisce a dicembre e ricomincia a marzo/aprile), ma già guardando solo alle date di messa in onda si capisce che molto probabilmente questa sarà l'ultima.
La serie, in America, è passata dalla serata della domenica a quella del venerdì (una fascia oraria decisamente più sfigata) e ormai solo un terzo delle persone la guarda, rispetto alle prime stagioni; è normale che cali, la serie ha svariati anni e col tempo perdi gente per forza di cose (fosse anche solo per la nascita di nuova concorrenza) ma praticamente tutte le puntate di questa stagione hanno meno di 3 milioni di spettatori e generalmente le serie con 2 vengono stroncate.
Altra nota dolente è che la puntata finale della stagione sarà diretta dalla Parrilla, non ho nulla contro di lei ma generalmente quando gli attori esulano dal loro compito standard è sintomo che la serie non gode affatto di buona salute (soprattutto quando molto probabilmente ha avuto questa occasione perché gli autori hanno fatto di tutto per tenersi almeno gli attori meno criticati dai fan)

La prima puntata
Come ho già accennato che ho storto il naso nei primi minuti, non essendo abituata alle voci, oltre che per l'ovvia mancanza di certa gente nella scena e all'assurdità delle motivazioni di Henry per iniziare il suo viaggio > d'altro canto ci liberiamo dell'attore per cui è tutto di guadagnato.
La puntata poi riprende, più o meno, da dove l'avevamo lasciata nella stagione scorsa: Lucy che dice a Henry di essere sua figlia, scena resa ancora più surreale perché in questa vita Henry è uno scrittore fallito che ha pubblicato le sue avventure passate per cui Lucy passa più che altro per una fan con qualche rotella fuori posto.
Il resto della puntata serve a descrivere rapidamente la "nuova Storybrook", ora un pessimo quartiere di Seattle che sta cambiando faccia (cos'è hanno trovato qualche altro appunto sulla serie tv su Fable?), e i suoi abitanti.
Nei flashbakck fantasy vediamo Henry viaggiare di reame in reame e investire la Cenerentola domenicana o qualcosa del genere, non sto cercando di fare del razzismo hanno preso la Dania Ramirez (che mi sta pure simpatica, anche se fossi in lei talvolta mi sentirei offesa per come la doppiano) ma il resto del cast della sua favola è composto da pagnotte bianche.
Il suo personaggio è tutto sommato originale e divertente, come Cenerentola è spontanea ma comunque raggira Henry senza fatica e nella sua storia è lì per uccidere il principe con una lama nascosta (copiando Gal Gadot?), mentre nel mondo "reale" è una madre single sommersa dai guai.
Delle due incarnazioni la più debole è sicuramente quella reale perché comunque è inevitabile ridere ogni volta che parla del fatto che ha una "matrigna malvagia" (può funzionare in una favola, ma nella vita reale se sei una donna adulta risulta ridicolo) e ha dei momenti altrettanto idioti come quando scatta come una pazza col capo.
La Parrilla invece è stata riconvertita a barista sboccata il cui bar sta per cadere in mano al progetto di rivalutazione del quartiere (Amars americane?), Hook è l'unico poliziotto buono del quartiere che però nel finale finisce in squadra con Tremotino (non è che non uso i nomi degli attori per qualche femministica missione, semplicemente avevo già citato la Parrilla per cognome e comunque da noi Regina è un nome e stonava).
Delle new entry abbiamo la solita matrigna cattiva (che fa praticamente Regina 2.0) con la Genoveffa di turno (che nel mondo "reale" è l'assistente/figlia?), la principessa senza ranocchio e l'ennesima prova che il dito medio ai fan di Wonderland perdura: una nuova Alice che non c'entra nulla con la precedente, non è male come personaggio (sembra sopra le righe e pazza quanto detta il nuovo canon per il personaggio) e siamo comunque in un universo in cui ci sono svariate versione di ogni personaggio, ma... potevano riciclare la vecchia.
***
I costumi sono ok, le ambientazioni fantasy fanno un po' recita scolastica, ma è anche vero che sono secoli che non guardo questa serie a 1080 su una tv per cui ci sta che il senso di "finto" fosse sempre presente (e non solo nella CGI) solo che non ero in grado di vederlo.
Le morali di fondo della puntata non fanno completamente schifo (a parte il solito caos per quanto riguarda la custodia dei figli), per cui diciamo che in generale la puntata è stata carina.

Yo-hoo, la seconda puntata
La puntata si apre col giovane Henry che si allena con contorno dei peggio dialoghi di questo mondo, seguito da Hook che, nel presente, piomba a casa di Henry (wow, un poliziotto riesce a leggere un mattone simile in una manciata di ore? Non dico che sia stupido ma ha lavorato tutto il giorno, probabilmente ha festeggiato la promozione... per cui il tempo scarseggiava) perché ovviamente nel suo libro c'è proprio una "illustrazione" (solito effettaccio base di photoshop, il bello è che lo dice anche Henry che ha photoshoppato delle foto... ma allora sei celebroleso??) di Emma e unicamente di lei fra tutti XD
Come la puntata scorsa ci sono 2 time-line, quella fantasy e quella reale.
Nella prima Henry sfugge alla matrigna e inizia a cercare Cenerentola con Hook e Regina, perché per un ovvio "drammone-misterione inutile" Emma non può; Hook finisce per incontrare la versione "brutta" di sé ripescata dalle vecchie puntate che manda tutto a monte, ma poi si redime.
Nel presente Jacinda/Cenerentola deve raccimolare abbastanza soldi per andare al saggio della figlia e non vuole l'aiuto di Henry, anche se poi ovviamente lui finirà con l'aiutarla grazie a un piano contorto (questo era un sospiro femministico).
Nel frattempo Tremo e Hook (dovrei chiamarli Weaver&Rogers?) da bravi sgherri (ma non troppo) della cattiva vanno in giro a fare domande alla ricerca di un modo di togliere di mezzo Henry.
Hook è restio inizialmente (old-Henry è il suo nuovo amichetto del cuore), finisce messo all'angolo ma fa comunque la cosa giusta (nonostante non sia il "solito Hook") facendo una buona impressione su Tremo.
Negli ultimi minuti la Lega della Gente Normale (Hook, Regina e Henry) decidono di rompere le uova nel paniere alla cattiva perché sì (o perché uno vuole trovare l'ennesima bimba scomparsa e questa gli pare una grande idea?): uno indagherà, una raccoglierà info e uno scriverà delle brutte cose che fa *pfff* anche se nessuno ha le effettive competenze e/o libertà d'azione per fare ciò...
***
La puntata ha dei momenti ok, alcuni anche simpatici (tipo Hook vs Hook), ma disgraziatamente rispuntano i vecchi schemi passati (soprattutto nella parte fantasy) pieni di cose che non tornano se ci si pensa un attimo (per riciclare la storia dei 2 Hook: quindi sono solo ? Tra tutti i regni di tutte le versioni di tutte...??), riferimenti campati in aria e scuse patetiche su perché alcuni personaggi sono rimasti e altri no, ecc...
Questa stagione prometteva bene perché era sganciata dal mastodontico casino che era diventata la lore delle 6 precedenti, spero davvero che resterà solo vagamente collegata alle precedenti e andrà per la sua strada con Henry-Cenerentola-Lucy come nuova "famiglia" e fanculo la vecchia > vane speranze?

La terza puntata
Nel passato fantasy Tiana finalmente si presenta ufficialmente dopo aver salvato Cenerentola,  rivelando che in questa rivisitazione è a capo dei ribelli e la vera cattiva è la matrigna; Tiana vuole arruolare Cenerentola perché è una spadaccina provetta (l'attrice che fa Tiana è davvero pessima).
Arrivano anche Henry, Regina in costume da strega cattiva e fake-Hook a dare una mano alla resistenza, anche se l'ultimo sembra più intenzionato a tubare.
Cenerentola scappa nella notte per parlare con la cattiva riguardo l'elaborata bara in cui c'è una Anastasia perfettamente conservata (?) che però può tornare in vita col cuore di Henry (?) perché sono entrambi puri di cuore (?) e Cenerentola sta quasi per strappare un cuore, anche se a un altro, ma Regina la ferma e riesce a farla parlare della morte di Anastasia -così ha inizio la loro amicizia che si trascina fino al contemporaneo.
Nella "realtà contemporanea" Lucy e Jacinda si tengono in contatto lasciando lettere sul pozzo incantato, anche se vengono scoperte quasi subito e il giardino abusivo di Lucy viene raso al suolo per i progetti edilizi.
La Lega si riunisce, Roni/Regina ha news succose da condividere col gruppo che ovviamente riguardano le opere edilizie e Regina, in quanto esperta di norme edilizie (perché sì), decide di fare una petizione per bloccarla ma Jacinda si fa convincere a bruciarla in cambio di un bel appartamentino (ma poi ci mette una pezza).
Nel frattempo Hook scopre che il suo capo/collega, Tremotino, è 'na merda "non troppo corrotta".
Lucy invece aveva portato Henry al cantiere perché sospetta che ci fosse qualcosa di magico lì sotto, su cui la cattiva voleva mettere la mano... o qualcosa di radioattivo? Le piante crescono in pochi minuti lì.
Ovviamente anche se è un cantiere pieno di gente una bambina, con adulto al seguito, riescono a infilarsi senza problemi in un buco e indagano senza problemi per ore fino a raccattare un po' di vetri rotti inutili... (no, davvero, Lucy li prende per la madre ma poi li da a Henry e chi s'è visto s'è visto)
Negli ultimi minuti apparentemente Henry trova le tombe della moglie e la figlia morta, mentre la matrigna va in una sorta di struttura dell'Umbrella, all'ultimo piano degli uffici, con la famigerata bara a parlare con un'altra cattiva misteriosa.
***
La puntata è innocua anche se ci sono alcune incoerenze, già citate e non, come Rogers che nella puntata prima diffidava e non conosceva Roni e ora sembrano amici d'infanzia (cosa che in realtà succede spesso durante la serie, anche tra personaggi differenti... il sortilegio impalla il cervello?), o le scarpette che vengono lasciate in pose differenti da quelle in cui vengono trovate e pessimi messaggi come: i tuoi ricordi sulla famiglia morta sono fake, fregatene!
Il dualismo delle due ambientazioni è sempre simpatico (anche se sta diventando trito) e anche la recitazione in generale non è male.
Ancora mi sfugge il senso di fare una Cenerentola domenicana che si veste e si fa chiamare come l'ultima Cenerentola Disney, ma vabbuò...

La quarta puntata
La puntata speciale Hallooween che si apre con l'ennesimo flashback a Storybrooke (Belle ha sempre avuto 'sta doppiatrice? Poveri noi).
Proprio quando speravo di essermi liberata del RuBelle (o come se chiama) metà puntata è dedicata a loro che viaggiano e tubano e tubano e studiano un modo fare qualcosa di inutile e costruiscono case con un montaggio anni 80 facendo il verso a Up, ecc... anche se non me li ricordavo così "happy" in precedenza *cof cof*
Nel presente Tremo continua a essere bipolare, mentre Alice è sempre più sopra le righe (e sempre più copiata da McGee's Alice, getta pure un commento lesbo come se nulla fosse), ma per lo meno sembra l'unica ad avere una pallida idea di cosa sta succedendo.
Tremo finge di crederle e le rifila le pillole di nascosto (che diventano marmellata blu? che razza di magici psicofarmaci sono??), ma lei scappa e lui le va dietro arrivando fino a un container sfasciato (che suppongo sia la tana di Alice, visto il graffito con lo Stregatto) dove lei trova la famigerata tazza sbeccata, ma nulla funziona per far ricordare a Tremo cosa sia e Alice gli spara tra disperazione e follia.
In ospedale Tremo è ancora vivo (visto che è l'Oscuro immortale e ora se lo ricorda?) e decide di pararle il culo, fake-Hook dice ad Alice di non preoccuparsi, lei promette di prendere le pillole e si mettono a giocare a scacchi (per cui Alice è la figlia del'Hook ubriacone...?)
Lucy è costretta a fare dolcetto e scherzetto con una recalcitrante Genoveffa (ha imparato a recitare alla scuola de Il Diavolo Veste Prada?) e si scambia con un'altra bambina, ovviamente vestita da Elsa, così Henry e Geno vanno a cercarla, dando finalmente un po' di backstory a Geno.
Tutto finisce bene e vissero felici e contenti per un'altra settimana~
***
Ancora non ho capito come pronuncino Gideon in italiano (Zebeone??) e di certo non truccare la Ravin e farle 2 meches bianche non equivale a farla "invecchiare" (la versione "nonna" vince la palma della meno credibile); hanno comunque gestito bene la storia (fino al "guardiano") e di certo era meno irritante del caos di camei random che hanno fatto nella seconda puntata -anche se resto dell'idea che dovrebbero fare ben che meno affidamento sulle stagioni precedenti.

La quinta puntata
La puntata si apre con la matrigna nuovamente alla Umbrella a parlare per enigmi con la tizia misteriosa e poi alza l'affitto alla "figliastra" perché sì (?).
La parte fantasy a quanto sembra è dedicata a Tiana che a quanto pare era una nobile in decadenza costrette a vendere per campare, o trovarsi un principe che la aiuti *sospirone*
Va a parlare col cattivo del suo film Disney e si fa convincere ad andare a cercare il suo principe in una bettola e incappa in "vi-prego-ditemi-che-non-è-questo-rospo-il-suo-principe" (per fortuna non lo è) e gli racconta che in realtà il padre era solo un cuoco, eroe di guerra, che si sposò una principessa e governò con saggezza.
Il "principe" tenta di rubare la medaglia del padre (salvare la sua amata trasformata in un ranocchio o, per meglio dire, l'opposto) perché in realtà era tutto un'inganno, ma visto che Tiana combatte per essa ora non le serve più un principe perché è sufficientemente cazzuta già di suo per salvare il regno dalla carestia e dalla povertà (??).
Nel presente Tiana va in modalità "2 broke girls" e usa tutti i soldi dell'affitto per comprare le materie prime dei suoi mitici bigné (mai citati prima) e si mette a farli di straforo nella cucina del locale in cui lavora Jacinda > va a finire con un pacco di soldi e il locale incendiato (con 0 conseguenze, anche se nelle puntate scorse avevano montato un sacco quanto il capo di Jacinda fosse 'na medda).
Hook, da pedo-stalker quale è, passa le giornate a leggere il quadernetto della ragazza scomparsa e solo ora nota che uno dei simboli che disegnava è il tatuaggio di una banda, che risulta essere una specie di runa o qualcosa del genere? E questo lo scopre nella sala interrogatorio più immensa e improbabile della storia... (cos'è il magazzino dello studio?? XD)
Visto che ora sono amiccicci Geno spia la madre per conto di Henry, anche se Roni/Regina non si fida granché, per di più Regina si auto-convince che lui si stia innamorando pure di quest'altra e si impiccia al punto tale da prendergli il telefono per rispondere a Geno al posto suo per farle un'agguato.
Geno e Regina vanno all'Umbrella ma non trovano nessuno, solo le tazze vuote e una foto di Regina e Henry che sarà alla base della prossima puntata.
Nelle ultime battute vien fuori che il vero genio di male è Genoveffa, urrà! (?)
***
Questa stagione come struttura ricorda molto la prima: dopo aver introdotto tutti ci sono varie puntate, più o meno filler, con la backstory dei vari personaggi; come struttura funziona perché comunque la trama orizzontale fa qualche passo avanti.
La dinamica Henry-Regina e i dialoghi pieni di riferimenti sono carini, in realtà uno dei pregi di questa serie è il fatto che i protagonisti (in particolare Cenerentola) non sono perfetti, ma commettono un sacco di errori e sbagli -anche se ovviamente alla fine fanno la cosa giusta.
Restano delle incongruenze, come cattivi che aspettano gli ultimi minuti per dire la loro battuta a effetto (sono stati appostati tutto il giorno aspettando il momento buono??) e inutili complicanze, ma tutto sommato per ora la stagione si fa guardare, non ci sono momenti dannatamente irritanti come capitava spesso e volentieri nelle ultime stagioni di Once.

La sesta puntata
La puntata si apre con Regina e Henry che cercano di venire a capo della foto (perché la mazza? XD) a cui segue un ridicolo dialogo su Henry meccanico che sfocia in un flashback fantasy in cui parla di motori con Cenerentola...? La scena declina in un pestaggio con alcuni malintenzionati random in cui Regina, con un nuovo outfit, non riesce manco a lanciare una palla di fuoco perché ormai il figlio è indipendente (so sad...?).
Rimasta sola Regina salva un'incappucciata Genoveffa da un mostro e scopre che ha tradito la madre, così decide di aiutarla e addestrarla a usare la magia (madre surrogata per figlia surrogata?)
Arriva anche Tremo, temporalmente poco dopo la morte di Belle (anche perché in effetti puntate fa era incappato in Alice che stava andando al ballo) e la discrepanza temporale è spiegata "perché sì", magia, regni differenti, tempistiche differenti, il cuore dei mondi, il Keyblade, bla bla bla...
Tremo fa capire a Regina che non è un caso che Geno sia lì, ma è un angellino sacrificale, Geno si sente tradita e va anche lei in cerca di un principe che "sistemi" i suoi guai (uccidendolo) e di fatto è lei che poi lancerà il sortilegio (come dicevo: tutto molto simile alla prima stagione).
Nel presente Lucy va in brodo di giuggiole per la foto, mentre Regina e Henry si sbottonano un po' sul loro passato (il trauma di Regina è che non le affidarono un bambino quando ci provò) e decidono di dar spago a Lucy così quando capirà che sono tutte fantasie la prenderà meglio (??)
Regina combina uno pseudo appuntamento tra Jacinda e Henry, in una scena dannatamente impacciata (e quando mai avrebbe frequentato Geno??) e che sta lì solo per ricordarci che sono loro i protagonisti.
Tremo si dimette dall'ospedale, mentre Hook recluta Alice per aiutarlo a indagare sulla ragazzina scomparsa e alla fine decide di andare a casa del tipo col tatuaggio, ma lo trova morto.
Regina mente a Lucy e dice di crederle (meno male che voleva fare la madre dell'anno) e chiedono a Tremo di fare una ricerca su "Regina Mills", con ovvi risultati.
Geno e la tizia misteriosa confabulano alla Umbrella per distruggere la matrigna, anche se poi fanno una pozione per "risvegliare" Regina anche se non ha fatto nulla di che, nel presente, per irritarla e comunque non mi sembra una gran mossa risvegliarla... ma suppongo così deve essere per dare dualità col passato fantasy?
***
Ancora puntate innocue, decisamente le incongruenze di questa puntata sono i rapporti tra i vari personaggi che oscillano perennemente tra "ti conosco/non ti conosco", "mi fido/non mi fido", ecc... tutto molto random... Non che siamo mai stati bravi con la caratterizzazione dei personaggi.
O Genoveffa che passa in pochi secondi da novizia a signora della magia...

La settima puntata
La parte sul passato è incentrata su fake-Hook e narra dal punto in cui tutto è cambiato: Biancaneve ha tolto i poteri a Regina per cui niente sortilegio e in cambio di un passaggio Regina da a Hook la mappa per la torre di una strega abbastanza potente da uccidere Tremo.
Hook arriva alla torre e la scala (anche se ha un uncino), ovviamente è la torre di Raperonzolo (che ormai è Rapunzel per tutti dopo la Disney *sospiro*) e tra i due è amore alla prima minaccia; Hook decide di aiutarla a scappare in cambio della magia che gli permetterebbe di imprigionare Tremo per l'eternità.
Va a prendere il fiore magico e, come suggerito da Rapu, Hook canta e io piango perché le canzoni non sono doppiate (per cui la scorsa puntata musical è doppiata per modo di dire?) > non sapete quanto odio la voce italiana di Hook *eheh*
Recuperato il fiore Hook va a salvare Rapunzel che gli salta bellamente addosso solo per avere un figlio espresso, visto che in realtà è Gothel (aka la tizia misteriosa alla Umbrella) perché in questa versione il rapimento è andato male ed è la strega a essere rimasta intrappolata, ma ora può andarsene perché può lasciare qualcuno col suo stesso sangue nella torre (e il fiore serviva solo per avere una gravidanza espressa *pfff*).
Nel presente Hook è sulla scena del crimine e qui ha l'ennesimo confronto con Tremo, dopo parla con Henry del caso (che ora di punto in bianco è pessimista sulla ragazza > gente avete fatto la Lega per trovare questa e ora... *sospiro*) e insiste con l'accompagnarlo da Alice, la ragazza accetta subito di chiedere in giro (perché tanto la gente della strada non è sincera coi poliziotti).
Hook confessa a Henry che è così in fissa con la tipa scomparsa perché era ubriaco fradicio quando fu rapita e si sente in colpa, ma viene interrotto dall'arrivo di Alice che però non porta buone notizie: la ragazza è morta.
Regina è un po' strana (per ovvi motivi), ma offre un lavoro a Jacinda mentre, allo stesso tempo, mette i bastoni tra le ruote alla coppia perché se il sortilegio si rompe succederanno cose brutteeeee (OMG ditemi che Henry è tipo morto o Geno gli ha tipo strappato via il cuore! Pleeeeease~!?).
Lucy percula la nonna che quindi va a lamentarsi alla Umbrella e scopre tracce di terra capendo poco dopo che è stata Geno ad aiutare la strega; va a fare una sfuriata all'Umbrella e dichiarare guerra alla seconda fazione di cattivi.
Tremo trova il suo pugnale nello stanzino delle prove (perché sì), ma piomba Hook che ha capito che la pagina è un falso perché la tempera si è sciolta (?) per cui c'è Tremo dietro (?)... vi giuro che mi sfugge la logica di questo ragionamento, ho capito il "ho versato di tutto sul quaderno" ma in questo caso hai versato alcol direttamente su una pagina e non capisco come comunque questo ti faccia automaticamente pensare che Tremo ha chiesto a Alice di mentire...?
Hook va dalla matrigna e salva la sua ragazza scomparsa, ovvero Gothel (qualcuno gli fa notare che dimostra una certa età? XD)
***
Ho notato ora che la costumista è fissata con cravatte, foulard, nastri al collo e vari...
Ci dovrebbe essere una differenza tra Alice sotto pillole o meno? Perché non è che sia molto più stabile al momento, sempre che non si siano dimenticati che adesso è sotto pillole... in teoria...?
In realtà la parte su come il fake-Hook abbia avuto una figlia l'ho trovata un'idea geniale, per come era stato dipinto fake-Hook era rimasto "malvagio" diventato poi un ubriacone senza speranza convinto di non essere degno di essere amato, per cui che di punto in bianco avesse una figlia era alquanto assurdo.
Resta un pirata dal cuore d'oro che però lascia la nave a Spugna per prendersi cura di una figlia imprevista e, una volta tanto, non nata dal vero amore, bla bla da favola.
Certo che Hook sia il padre di Alice è un'inutile incasinamento delle cose, ma suppongo che visti gli autori fosse inevitabile mettere in campo l'ennesima famiglia magica, disfunzionale e che pesca da 8 favole differenti.

L'ottava puntata
Nel fantasy-passato Cenerentola e Henry si allenano, ma vengono interrotti da Alice che cerca il papino, ma però non posso toccarsi perché Hook ha il cuore avvelenato...? *sospiro*
Alice scappa nel Paese delle Meraviglie, Henry e Cenerentola le vanno dietro e così scopriamo che la madre di Cenerentola l'abbandonò da piccola e il padre (patrigno?) che la seguì fin lì ma quando capì che lei non l'amava più tornò a casa distrutto e non fu mai più lo stesso.
Mi sono rincoglionita io o l'ultima volta che ne hanno parlato papino era tanto buono e abbastanza importante da essere tolto di mezzo da Lady Trementina (mi rifiuto di chiamarla col nome giusto XD) che poi ha reso la figlia sua serva...? Quanti ruoli vogliono far ricoprire a questo povero padre?
Cenerentola, da sola (perché non c'era abbastanza pozione), vaga per il Paese e trova Alice che le dice subito che la madre era una sua alleata ed è morta da tempo, oltre a spiegarle la faccenda del "cuore avvelenato" (si tratta di una maledizione inventata sul momento che uccide chi ami se lo tocchi).
Alice è stata raggirata da Genoveffa, che ha finto di toglierle la maledizione (a quanto pare Geno ha preso il posto di Cora??) e sta per maledire anche Henry ma le altre due lo salvano e finalmente Cenerentola e Henry si baciano.
Viene introdotto anche Jack/Nick, quello dei fagioli, primo amico che Henry si è fatto nel suo viaggio.
Nel presente Lucy è in una casa famiglia, ora che la nonna è in prigione... vorrei fare l'ennesimo commento sul fatto che continuano a dipingere assurdità su adozioni e affidamenti, ma d'altro canto non era ben chiaro perché la matrigna avesse la nipote (a parte perché era 'na stronza) ma visto che dopo dicono che la madre ha rinunciato ai suoi diritti ci sta che effettivamente la bambina finisca per direttissima in una casa famiglia...?
Henry si è ricordato che il suo compito nella Lega era essere il giornalista, così intervista Geno e si fa rigirare in 5 secondi finché non arriva Regina e le due restano da sole ad abbaiarsi a vicenda per qualche minuto.
Poi mentre Henry e Jacinda parlano piomba Nick, il padre di Lucy, avvocato apparentemente messo bene (ex-NEET?) e qui per combattere per far tornare la figlia sotto la custodia della ex.
Jacinda e Nick hanno una bella cenetta romantica tutti in tiro e dopo vanno a vedere il furgoncino appena rimesso a nuovo da Henry che voleva fare colpo su Jacinda per rivaleggiare con Nick.
Jacinda confessa di non aver lottato per la figlia e aver dato la custodia alla matrigna per direttissima (no prob, tanto il problema si risolve off-screen in pochi minuti!).
Hook ha il suo momento di gloria alla stazione, rovinato da Tremo che gli da del pirla, e la strega (con un nuovo colore di capelli e forse è ringiovanita un poco, ora che ha visto il sole?) fa un salto per dargli una torta.
Regina passa a chiedere informazioni e appena scopre che la torta è della strega gliela cestina (sottile... *sospiro*)
In serata Regina confabula con Tremo, perché ha capito che è sveglio, anche se lui non le da corda "perché sì" costringendola a cercare aiuto altrove (ottima scusa per portare via Henry mentre Jacinda cerca di far coppia con Nick).
Geno e la strega confabulano e provano a usare la magia in un mondo senza magia, oltre a rompere sempre le scatole con questa cappero di Anastasia, apparentemente scomparsa.
***
"Chi non rischia non vince"... san adattatore, cos'è "chi non risica non rosica" era troppo hippie?
Ovviamente il paese delle meraviglie non ha nulla a che vedere con quello dello spin-off, ma suppongo che sia inutile continuare a ripeterlo a 'sto punto...
Henry dice di essere uno scrittore, ma finora ha fatto di tutto tranne scrivere -davvero, fateci caso non è quasi mai davanti a una tastiera!!!
Questa puntata, secondo me, segna definitivamente l'inizio della tragedia: la trama di Cenerentola inutilmente incasinata, la famiglia "Rapu"-Hook-Alice, ecc...
Non è che i riassunti degli episodi si allungano perché accadono tante cose, ma perché quel poco che succede è contorto da fare schifo.
Inizio anche a sospettare che Hook sia stato ringiovanito solo perché sarebbe stato troppo lungo e tedioso truccarlo da vecchio obeso per tutte le scene fantasy -oltre a renderlo meno "piacevole".

La nona puntata
La puntata si apre con la vera Rapunzel, ergo passato-fantasy, che ruba nel giardino di Gothel per sfamarli (quindi, rispetto alla fiaba, i ruoli si sono praticamente invertiti) e stringe un patto con la strega finendo così nella famigerata torre e scopriamo che le figlie si chiamano Anastasia e Genoveffa (ergo... Rapunzel è Lady Tremaine/la matrigna, sappiatelo...)
Come nel film Disney Rapunzel anni dopo vede le lanterne e ha dei capelli dannatamente lunghi, abbastanza per farci una corda, si cala e torna dalla famiglia per fare una brutta scoperta: il caro maritino si è risposato e Cenerentola è la sua figliastra.
Così Rapunzel finisce per essere una serva e vivere per i cazzi sua e col tempo le figlie si allontanano da lei, soprattutto Geno e il marito la rassicura che ha davvero salvato la famiglia dal disastro (lui sarebbe morto e le figlie per strada) ma per quanto la ami ora ha una nuova famiglia.
L'ha presa poderosamente nel culo e Gothel va a sfotterla, lei la sua parte dell'accordo l'ha rispettata e ora vuole vedere quanto può cadere in basso per riprendersi la sua famiglia > le da il "cuore-veleno" del Paese delle Meraviglie.
Durante il compleanno di Geno Rapunzel si scazza e decide di avvelenare la madre di Cenerentola, lei scappa, il merito la insegue nel Paese ma poi torna e mentre fanno la famiglia felice, in inverno, il ghiaccio sotto Anastasia e Ella si rompe.
Anastasia viene tirata fuori dopo e Rapunzel chiede a Gothel di salvarla anche se lei può solo conservarla e intende portarla alla torre (che a quanto pare serve a creare il "guardiano"), ma è Gothel quella che finisce imprigionata.
Nel presente Geno va a minacciare la madre per sapere dov'è il corpo di Anastasia, ma l'altra non le da spago.
Andata via Geno arriva Tremo e la matrigna gli chiede di aiutarla a proteggere Anastasia in cambio delle informazioni di cui ha bisogno, perché per quanto faccia finta fino all'estremo di non essere sveglio nessuno ci casca e così esce.
"Rapu"/matrigna va da Jacinda dicendole che era tutto un test e visto che finalmente lotta per la sua famiglia le cede Lucy (sì, 'sto personaggio sta facendo l'opposto di quello che ha sempre fatto).
Nick conferma che Jacinda ha la custodia della figlia e si baciano anche se poi lei si fa indietro.
Hook quando scopre che la cattiva è in libertà si intrufola nel deposito di Tremo (?) e scopre tanti oggettini e schede per ogni abitante; poi va da Tania a interrogarla sull'incendio e lei gli dice che la scusa ufficiale è che qualcuno ha forzato la porta con un coltello (il pugnale di Tremo, why!?)
Nel mentre Tremo e "Rapu" recuperano il corpo, a quanto pare ora ha tutto per svegliarla (perché sì) e lui le fa il discorsetto: stai cercando di salvare una figlia mentre ignori una che è qui dietro, bla bla...
Geno e Gothel entrano ma trovano solo Tremo, Gothel va in modalità Zelina e dopo averci provato un po' gli dice chiaro e tondo: "fesso, vuole strappare il cuore alla tua pronipote" e infatti ora si trova con lei e la attira con l'originale libro di Henry.
La porta da Anastasia, che ora è tipo Jane Doe in coma in ospedale, e le fa vedere che la madre bacia Nick spezzandole il cuore in modo che così pianga la lacrima magica che salverà Anastasia (che fine ha fatto la parte dello strappare il cuore puro dal petto della gente??)
Lucy torna dalla madre ma nel momento in cui Anastasia si sveglia Lucy sviene.

La decima puntata
Nella parte fantasy Henry è appena diventato padre e appare Genoveffa che gli rivela che il sortilegio è stato lanciato e capiterà all'ottavo compleanno di Lucy (perché sì) ma poi finisce pietrificata, perché anche la madre è alleata con gli eroi.
Otto anni dopo, durante il compleanno Gothel libera Geno e promettono disgrazie (se ne sono dimenticai della profezia?), Regina va a chiedere una mano a Zelina e vediamo Robin (figlia).
A quanto pare Geno e Gothel fanno parte di una setta, che ha per simbolo la runa/tatuaggio, e si fanno chiamare "le 8" (anche se stanno cercando di reclutare Zelina...? Non diventerebbero "le 9" a quel punto?)
Hook invece va a cercare l'aiuto di Tremotino, tornato cattivo e decisamente pazzo (per aver aiutato Alice in qualche modo -non viene spiegato granché), e gli da un oggetto per fare in modo che anche nell'altro mondo, seppur senza ricordi, lui e Alice restino padre e figlia -Alice gli da anche una lettera da consegnare al suo misterioso amore (?).
Henry, grazie all'aiuto di Giglio Tigrato (fateci il callo, essendo la puntata di pausa è piena personaggi buttati a manzo) trova l'albero che fu usato per la teca di Emma, ma non riesce a finire perché i "nazgul" l'hanno trovato > scena della fuga di Lucy già vista nell'ultima puntata della scorsa stagione.
Lucy torna dalla madre, ma Cenerentola decide di dare priorità al sortilegio più che al salvataggio del marito preso dalle famigerate 8 streghe.
Anche se poi nella scena dopo Regina, Zelina, Hook, Cenerentola e Jack vanno alla congrega (sono in 8 ma nessuna fa nulla) e vincono ma Gothel svela che uno degli incappucciati è in realtà Henry, che sta morendo a causa della magia (yuppi!) e Regina di fatto è l'unica che può lanciare il sortilegio (it's a traaaap!)
Il sortilegio viene lanciato, Tremo da la tazza ad Alice dicendogli di dargliela o sparargli se non si risveglia, arriva anche Robin (che a quanto pare è la sua 'morosa) e Hook da a Cenerentola l'oggetto per mantenere la parentela in modo che Lucy rimanga sua figlia.
Lucy viene portata in ospedale e Tremo decide di proteggere Anastasia, nonostante gli sia costata una pronipote, perché potrebbe essere il Guardiano che cerca.
Regina e Henry vanno nella palestra di Zelina (OMG) per convincerla ad aiutarli anche se ovviamente non ha intenzione di aiutarla dopo che le ha rovinato la figlia con pessimi consigli.
Henry deve tornare a casa perché Lucy è in ospedale, ma Regina non può tornare con lui e rifila a Zelina la pozione del risveglio, ma visto che non può essere tutto così semplice, anche se risvegliata, Zelina non può seguirla perché la sé stessa di questa realtà sta per sposarsi (drammone inutile perché tanto poi partono).
Tremo fa il test ad Anastasia "pick the magic dagger" e la ragazza non si fa ingannare da un falso e visto che è magica (e probabilmente il guardiano) ora deve salvare Lucy, ma l'arrivo di Gothel la terrorizza e fa un macello mettendo KO tutti finendo tra le braccia di Geno che la inganna e la porta via e rubarle la magia -in realtà Gothel ha ingannato Geno e ora è senza poteri.
Intanto Henry legge il suo libro a Lucy, perché a detta di Jacinda, le da forza *pfff* ma ovviamente leggendo capisce di tenere a Lucy come a una figlia e la bacia come Emma fece con lui... ma non succede nulla perché ormai Lucy non "crede" più.
La puntata si conclude con Zelina e Regina che decidono di spezzare l'incantesimo perché se la situazione non cambia morirà Lucy, anche se spezzandolo morirà Henry; mentre Gothel porta Anastasia alla riunione degli incappucciati attaccapanni a cui serve un padrone.

Tirando le somme
Questa prima metà di stagione non è stata male, niente di eccelso ma comunque gradevole.
Non so bene se essere felice o meno che per questo reboot abbiano abbandonato la struttura "2 archi per serie" che ha funzionato giusto un paio di volte in Once, ma che mi sarebbe tornata comoda per avere una conclusione vera e propria a questa recensione -e poi, sarò sincera, spesso e volentieri mi dimentico di recuperare le serie dopo la pausa *ahah*
Non so nemmeno se sperare o meno che continui con una nuova stagione o di concluderla qui, non è che auguro a qualcuno di perdere il lavoro è solo che dubito che potranno fare più stagioni mantenendo un certo standard di qualità e continuità -non ci sono riusciti la prima volta, figuriamoci col reboot, che comunque ha ancora svariate puntate per sputtanarsi.
La storia finora non è male, hanno inutilmente incasinato alcuni rapporti e famiglie, i dialoghi talvolta sono ridicoli, ma stiamo pur sempre parlando di una serie tv che tratta di fiabe per cui le aspettative sono pur sempre basse (e dopo le stagioni scorse: le aspettative erano molto basse)
Non mi dilungherò oltre, la recensione è già lunga da far paura e chissà... magari ci ritroveremo tra qualche mese a parlare delle altre 7 puntate.


Copyright © La Crudele Rubrica di Elisa. Designed by OddThemes & SEO Wordpress Themes 2018