Top Menu

Gli annunci di Lucca 2017

Ok, questo non è un sito professionale per cui sappiate che glissero su quelle serie che mi interessano il giusto e dirò vita morte e miracoli del resto *nod*

Yamato Video
Iniziamo dalla Yamato che è stata la prima e comunque va via rapida, almeno per quanto mi riguarda.
Faranno i Blu-ray e i DVD di Dragon Ball Super, soliti cofanetti con la versione sistemata e non censurata e i sub fedeli; faranno anche un cofanetto, sia DVD che Blu-ray, ultra costoso con tutta la roba animata delle palle del drago degli anni 80-90.
Ci sarà anche un cofanetto con i corti di Matsumoto degli anni 70 e anche dei cofanetti per UFO Daiapolon e SF Saiyuki Starzinger.
Ci sarà anche un cofanetto figo per i Cavalieri dello Zodiaco giocano con Ade *cof cof* per chi si stesse chiedendo cosa siano le misteriose "amaray case" citate nell'annuncio ufficiale... nulla, sono le confezioni dei dvd, nulla di più XD
Altro cofanetto, altro remaster, ma questa volta per i 5 samurai e per restare in tema uscirà anche Sengoku Basara Season 2, doppiato... perché... alla fine hanno doppiato la prima stagione? XD
Mi piaceva anche Basara ma la Yamato l'ha trattato talmente male che ormai non cerco manco più di seguirlo.
In futuro faranno uscire fisicamente anche gli ultimi Lupin III, Judo Boy e un po' di vecchie glorie finalmente in Blu-ray (tipo Nadia, Sakura, ecc...) oltre ad alcune uscite dvd per edicole e similari.
Su Man-ga a novembre andrà in onda il vecchio Yattaman, Rainbow Days e Danganronpa.
Per quanto riguarda le novità "novità" c'è solo Dangan 3, Servamp e Regalia confermati.
E io che pensavo di cavarmela con 2 parole XD

J-Pop
Passiamo alle J-Pop, questa sarà lunga *gemito*
Lato novel hanno annunciato Your Name Another Side... guarda non se lo aspettava nessuno *cof cof* > Another Side perché di fatto è narrato dal punto di vista dei comprimari.
Killing Stalkin season 2, perché c'era bisogno di annunciarla? Ho capito che parliamo della J-Pop, ma palesemente vende e non siamo più in quella amabile epoca in cui era possibile per loro segare le serie facendo finta di nulla o dichiararle complete quando in realtà non lo erano -potere di internet.
Blood Bank è il nuovo Lezhin per il 2018, ucci ucci sento odor di Silbiucci a qualche fiera futura.
Scherzi a parte visto quanto era fogato l'editor coreano ho la sensazione che sia appena nato un mostro, sinceramente non mi lamento ma spero che in futuro stiano più attenti quando segano le "tavole" originali per infilarle nei volumi... anche un lieve calo di prezzo non mi dispiacerebbe...
Armed Girl's Machiavellism, che non ho la più pallida idea di cosa sia *cof cof* e non mi ispira granché *COF COF*
Dance in the vampire bund, sempre lui, sempre quello, altra edizione teoricamente più "figa"
Inizio ad avere un generale senso di deja-vù, ho come la sensazione che ultimamente mi capiti spesso di parlare e citare casi di editori che cannibalizzano e si avventano sulla carcassa della concorrenza morta *COF COF*
Devilman Saga, ormai lo sanno anche i muri che la J-Pop si è comprata Go Nagai e se lo tiene chiuso in cantina ricattando l'editore jappo, per cui...
C'è poi "i sette figli del drago" che è semplicemente l'anthology della Ryoko "Dungeon Food" Kui che a quanto pare ha venduto bene e, in effetti, non c'era molta altra scelta.
Kakukaku Shikajika, ovvero il manga che narra la storia della pazza che fa Kuragehime scritto ovviamente dalla Akiko Higashimura > battutona > però lo consiglio, lei è adorabile e sono solo 5 volumi.
La Pomme Prisonniere, ennesimo volume di Tsuruta e credo basti questo a presentarlo.
Shimanami Tasogare, perché la J-Pop ha capito che lo yaoi vende anche se questo non è yaoi ahahah.
No, davvero non lo è, non è nemmeno sho-ai è più un manga di formazione anche perché è della Yuuki e sinceramente io avrei quasi preferito vedere Shonen Note in quell'annuncio... anche perché è licensato ovunque... ed è completo, mentre questo è ancora in corso e appena iniziato...
Abbiamo poi Made in Abyss, che è ovviamente l'anime che ha dato vita alla serie di quest'anno e The Promised Neverland, lo strano non è che sia stato annunciato... ma che l'abbia fatto la J-Pop XD
Trattiamo rapidamente i licensed commercialosi, aka Monster Girl e il ricettario dei Pokemon (che sì, comprerò, perché almeno posso variare e non fare solo pinguini > e non sto scherzando), e passiamo agli annunci "problematici".

Ormai lo sanno tutti ma sì... Horimiya finalmente è stato annunciato, così anche questo problematico progetto per cui tutti si scannavano può finalmente uscire placidamente senza gente che si pugnala alle spalle o traduzioni improponibili.
In realtà questo Lucca ha tolto di mezzo due serie molto problematiche, per i medesimi motivi, in un colpo solo *eheheh > mi sono appena fatta auto-spoiler (?)
Mi associato ai collaboratori, per questo e l'altro manga (che tanto troverete citato poco sotto), per quanto riguarda la caccia a chi continua a farlo e/o a smerciare sottobanco le scan già uscite.
Sembrerà un comportamento da stronzi ma è la cosa giusta da fare, a chi ci ha lavorato con passione dispiace dover far sparire tutto ma è anche vero che teoricamente l'impulso che spinge le scan è quello di far conoscere un opera per cui quando viene annunciata è di fatto il coronamento di quel proposito -o per lo meno così dovrebbe essere.
A tutti piace leggere a gratis, non neghiamolo, ma fare un progetto licensato nonostante ciò o mandare a giro le scan già fatte da qualcun'altro non è una cosa bella per una serie di motivi.
Non tutti hanno internet o comunque non sono capaci di usarlo a dovere, se un manga esce fisicamente raggiungerà per ovvi motivi un pubblico maggiore fosse anche solo per il marketing che l'editore farà.
Non nego che a volte le traduzioni ufficiali non siano il massimo e che un fan che davvero ci tiene riesca a fare qualcosa di fatto meglio ma è raro che un gruppo scan impieghi un traduttore dal giapponese per cui la traduzione ufficiale sarà sempre più fedele all'originale.
Oltre a questo mandando a giro le scan fatte da altri, da gruppi che si impegnano a togliere i progetti annunciati, li fate inutilmente finire nei guai perché il giorno che l'editore se ne accorge non va tanto per il sottile e lo cazzia o lo fa chiudere anche se di fatto non ha fatto nulla di male: lui ha tolto i capitoli, sono gli utenti che hanno fatto i furbi.
Per cui, davvero, quando un manga viene annunciato vi prego di non supportare i gruppi e i singoli che fanno i furbetti continuando a condividere le scan amatoriali.
Fine della filippica, andiamo al prossimo annuncio che riassumerò un po' visto che ho già scritto un sacco *cof cof*

Yatamomo dell'Harada, chi l'avrebbe mai detto... l'Harada è arrivata ufficialmente in Italia! XD
La Takeshobo si sta davvero vendendo bene ultimamente e niente, sono felice che l'Harada sia stata licensata (in ambito scan l'ambiente stava diventando tossico) e spero che arriveranno altre serie, anche perché lavora per tutti editori giapponesi (ormai) legati a doppiofilo con altrettanti editori italiani.
Avere una scaffalata di volumi dell'Harada non mi dispiacerebbe, tanto mi è già arrivata voce che l'unico progetto a cui tenevo non potrà arrivare in italia per cui... non ho sprecato il mio tempo *cof cof*
Sì, è un po' una contraddizione con quanto ho detto prima ma, ehi, vedete il alto positivo... almeno non tirerò via quel progetto per timore di vedermelo annunciare da qui a pochi mesi -non che l'avrei fatto, non sono mica come certi gruppi di mia conoscenza -.-

Planet Manga
Passiamo alla Planet, dopo la figura barbina che ha fatto con Kubo--- ehm, dicevamo? Ah, gli annunci, già... già...
Ammetto di sapere poco su Yokuoni, i disegni sembrano belli e l'ambientazione pure, per di più procede spedito ma potrei farci un pensierino *nod*
Devil's Line si trova più o meno nello stesso stato: sembra figo e tutto il resto ma, mi dispiace, per me è un "no" perché ho una regola personale che mi vieta di comprare serie lunghe *nod*
Dolly Kill Kill ha lo stesso problema di Devil's Line, per cui andiamo avanti...
Ogni tanto ci ricasco, ma se posso evito *sparge pagine di The Breaker ridendo come una pazza*
C'è poi il seguito di Amami lo stesso, col molto innovativo nome di "Amami lo stesso R" (siamo ancora negli anni 80? XD)
Uscirà poi l'artbook e il charabook di Assssination Classroom, oltre all'enciclopedia di One Punch Man > perché quando c'è da lucrare la Panini non è seconda a nessuno *cof cof*
Credo che anche Youjo Senki rientri per certi versi nella medesima categoria.
Funohan sulle prime, vista la cover, l'avevo preso per un nuovo manga della Kanno e invece non lo è, sembra figo ma -modalità disco incantato- non ho il cuore di comprare serie commerciali non concluse in patria.
Uscirà poi vita morte e miracoli, in tutte le salse, di Anna dai capelli rossi (effetto nostalgia salvaci tu) oltre a "Naruto si racconta in tutte le salse", aka una quantità mortale di novel perché "quando c'è da lucrare la Panini non è seconda a nessuno" [cit]
Mi limiterò a dire "editori che banchettano con la carcassa dei caduti" per quanto riguarda l'annuncio di Blazer Drive e Sankarea *nod*
Concludo con una nota divertente: durante la loro conferenza hanno dichiarato di non voler fare Yona perché non è nelle loro corde... ... ... *si sbellica dalle risate*

Star Comics
*continua a ridere... quasi muore soffocata... si ricompone*
Ok, in teoria ci sono state altre conferenze nel mezzo e in teoria l'ordine d'annuncio della Star non è stata (minimamente) quello che segue, ma... così è più d'impatto!
Il giorno dopo e intendo LETTERALMENTE il giorno dopo, quasi alla stessa ora, la Star inizia la sua conferenza e senza fretta, annunciando altro prima, lo fa... annuncia Yona!
Lo annuncia col titolo "Yona la principessa scarlatta" e, proprio a spregio, è l'ultimo annuncio della conferenza *ahahah*
Mi sembra di rivivere quegli attimi comici di qualche anno fa con Pandora *ahahah*
E niente, non c'è altro da dire a parte il fatto che vale quanto ho già detto per Horimiya.
Il resto della conferenza Star è stato comunque all'insegna del commerciale che vende bene, il che significa che mi è scivolato addosso come se non avessero annunciato niente *cof cof*
C'è Tsubasa Nirai-Kanai, l'AniComi di One Piece Gold, Fairy Tail S e la riedizione di Conan... urrà -.-
Hanno poi annunciato Hataraku Saibo della Shimizu che è praticamente "esplorando il corpo umano quante cose che impariamo" (canticchia e si rende conto di quanto sia vecchia, per cui smette)
Tensei shitara slime datta ken, col nome "Vita da Slime", buono solo a ricordarmi che devo tradurre Dot.Kareshi.
Uzumaki, Ma no kakera e Gyo (sì, quel Gyo, il FAMIGERATO Gyo!!) di Junji Ito, anche questi, guarda... non se li aspettava nessuno XD
Comic? di Kaneko che... ok, forse dovrei modificare il post della Panini... decisamente quest'anno il mongolino dei più attaccati al vile denaro lo vince la Star o.0

Dynit
Trattiamo rapidamente la Dynit, anche perché sono anni che non seguo gli anime *cof cof*
Faranno uscire fisicamente Eureka Seven Hi-Evolution, Starblazers 2199, In questo angolo di Mondo, La forma della voce e un po' di vecchi classici ma in edizione Blu-ray (Polymar, Tekkaman e Kyashan)
Uscirà vita morte e miracoli della Toei ma quasi tutto solo in DVD e con il vecchio doppiaggio o solo i sottotitoli, ove non presente.
Si sono accalappiati Shingeki No Kyojin: Kakusei no Hoko e Gundam Thunderbolt: Bandit Flower, ma non verranno proiettati al cinema (anche perché più che film sono un taglia e incolla per riassumere rapidamente le rispettive serie)
Akira verrà ridoppiato e ri-proiettato al cinema, oltre ad avere una nuova uscita fisica in edizione figosa visto che è il trentennale.
Al cinema uscirà Tokyo Ghoul The Movie (Live Action), Fate/stay Night Heaven's Feel: Presage Flower e Mirai, l'ultimo con estrema calma visto che uscirà in patria tra svariati e svariati mesi.
Kill la Kill sarà doppiato ma c'è da dire che... i jappi non hanno ancora firmato il contratto *ahahah*

Ah, dimenticavo VVVVID avrà un servizio in abbonamento (5€ al mese) per non avere la pubblicità.

FINE! – torna alla tesi



Copyright © La Crudele Rubrica di Elisa. Designed by OddThemes & SEO Wordpress Themes 2018