Top Menu

“Release di Settembre”

Siamo arrivati al giorno X:
29 Settembre, il giorno del mio compleanno… e non c’è alcun rilascio per oggi XD
Avevo già accennato al fatto che probabilmente non sarei riuscita a fare nulla a causa dell’università, inoltre ho già detto a suo tempo che avrei abolito le relase bimensili per rellare in contemporanea coi collaboratori (visto che ormai traduco e basta)
Ho comunque sistemato alcune schede che con la “nuova” grafica erano diventate indecenti, oltre ad aver sistemato qualche link mancate, per cui qualcosa ho fatto (suppongo?).
Mi sono pure segnata un po’ di cose per riportare in vita l’Angolo dei Consigli e magari pubblicizzare qualche vecchia serie dimenticata sulla fanpage come appuntamento mensile di ripiego~
I piani per il futuro resteranno comunque rimasti invariati: continuerò principalmente a tradurre ed editerò in minima parte per cui i progetti ad andare più spediti saranno probabilmente i webtoon *nod*
Prevedo di rilasciare qualcosa in ottobre, io ho finito con gli esami (mi manca solo la tesi) e anche i miei collaboratori stanno riprendendo la solita routine ora che l’estate è finita *nod*
I miei obbiettivi a breve termine sono di dare la tesi e liberarmi una volta del tutto dell’università (si spera) e rifare il mio sito personale a modo, visto che è stato sbudellato mesi fa e versa in uno stato pietoso dopo anni di semi-abbandono in favore del blog.
Non preoccupatevi: questo blog continuerà a vivere, anche perché non è il caso di caricare i progetti sul sito che invece conterrà tutt'altro *cof cof*
Si spera che durante il 2018 trovi un lavoro degno di tale nome e, dopo un mesetto di assestamento, riesca a riprendere i vecchi ritmi di un tempo riuscendo così a dedicare un po’ di tempo anche ai progetti.
Fine, se siete qui per scaricare qualcosa di nuovo non c’è niente XD
Visto che ormai però ho fatto il post, anche perché dovevo, userò questo spazio per sfogarmi un po’ perché sì, lo ammetto, avrei potuto imbastire qualche capitoletto da rilasciare (alla fine il B1 di spagnolo l’ho fatto una settimana fa) ma sono successe le solite beghe che ormai sono all’ordine del giorno in questo ambiente e mi sono irritata -.-

Altro che Catarsi
Non farò il nome di nessun gruppo perché a differenza di altri le (poche) volte che mi lamento dell’ambiente scan italiano non è per scagliare gli utenti contro la concorrenza, se mi lamento è principalmente per giustificare il fatto che non ho fatto qualcosa non per usare qualcuno come arma per il semplice piacere di poterlo fare.
L’altro motivo, ben più deprimente, è che per certi versi sarebbe anche inutile far nomi e puntare il dito perché se non è oggi sarà domani ma qualcun altro farà la stessa a cosa a me o qualcuno che conosco, è un cancro di questo ambiente che ormai non se ne andrà mai più via e sta vertiginosamente diventando la norma -.-
Ovviamente chi bazzica un po’ questo mondo capirà a chi mi riferisco e chi è coinvolto sa già di essere tirato in ballo, per cui diciamo che va bene così: gli utenti di passaggio avranno un attimo per riflettere, vittime e carnefici sapranno che da qualche parte c’è una testimonianza del fattaccio *nod*

Partiamo dal principio "più recente", perché come ho detto questo è un comportamento che ormai è comunissimo in questo ambiente, ma mi sembra inutile partire dall’alba dei tempi (anche perché così finirei con scrivere un papiro sterminato).
Una amica a luglio mi fa notare che un nostro progetto in collaborazione, di cui lei ha i permessi e tutto, di punto in bianco è apparso su un altro gruppo e quando ha chiesto spiegazioni a quest’ultimi si è beccata la solita scusa di rito “ho i permessi spagnoli”.
Ora questa scusa è vecchia quanto il mondo e legittima forse 1 volta su 10 (per cui ormai nessuno ci crede più) e anche in quei casi è comunque una presa per il culo: se hai chiesto i permessi al gruppo spagnolo è perché probabilmente quello inglese non te li ha dati, senza contare l’assurdità di tradurre in italiano qualcosa che è passato dal giapponese all’inglese, dall’inglese allo spagnolo e infine diventa italiano -.-
Non dico che tutti i gruppi spagnoli traducano dalla versione inglese, ma molti lo fanno.
Non dico che tutti quelli che dicono di avere i permessi spagnoli mentano spudoratamente, ma è spesso così e “ho i permessi spagnoli” è una patetica scusa… abbiate la decenza di dire che non ve ne fotte nulla e volete solo fare il progetto -.-
Oltre alla beffa di vedersi puntualmente rifilare la solita scusa c’è anche il danno, sia per noi addetti ai lavori che per voi lettori, perché se uno risponde così è palese che vuole tenersi il progetto e non vuole collaborare per rilasciarlo rapidamente e fatto bene (anzi di solito la tecnica di questi furbetti è di rilasciarlo rapidamente e fatto coi piedi subito dopo essere stati beccati, così possono dire “c’ero prima io!”).
Se davvero gli interessasse solo condividere con gli otaku italiani tale manga una volta scoperto che un altro gruppo era interessato al progetto dovrebbe proporre di unire le forze, non pararsi il culo con “ho i permessi spagnoli *gne gne*”
In ogni caso andiamo avanti.

Continuerò a non fare nomi però sappiate che questo ipotetico progetto doppiato e ipoteticamente fatto dalla concorrenza coi permessi spagnoli tira in ballo un gruppo spagnolo che… non da i permessi! Anzi la tipa è talmente arrabbiata che ha scritto sul suo sito che non li da e non vuole che nessuno usi le sue pagine per appiccicarci sopra le parole in altra lingue.
Ha il dente avvelenato, per farla breve, per cui la scusa del “ho i permessi spagnoli” è doppiamente improbabile e ridicola, dimostra solo che è una rispsota automatica paraculistica e l’altro gruppo manco si è sprecato ad aprire il sito di questo gruppo spagnolo prima di spararla grossa.
Nonostante la bugia fosse già palesemente gigante il genio della lampada ha aggiunto roba ancora più improbabile: per la traduzione usiamo anche la versione francese ufficiale perché una dello staff è in Francia e ci procura i volumi.
Tante belle cose e, ancora una volta, bugia grossa come una ville a tre piani.
È vero questo "innominato manga" è stato licensato in Francia ma, cavolo, brava questa ragazza francese tanto volenterosa perché, come dire… il primo volume francese è uscito due mesi dopo!
Mi spiegate come fa uno a non incazzarsi quando si vede fottere un progetto e riempire di balle di pessima fattura? Questo, per assurdo, è un suggerimento per tutti i furbetti in ascolto: non sparate cazzate, siate vagamente sinceri e diteci semplicemente che non ve ne fotte un cazzo dei permessi, degli altri gruppi, del quieto vivere e volete fare come vi pare perché vi considerate superiori agli altri.
Non ho tempo da perdere a sentire scuse patetiche che poi cadono nell’istante in cui faccio due click su Google -.-
È patetico, non solo siete degli infami ma siete pure squallidi e vergognosamente sciatti -.-

Chiusa questa adorabile parentesi veniamo a un passato più prossimo, per così dire, in cui mi sono trovata di colpo presa di mira da suddetto gruppo nonostante:
1) sia fuori dal giro e non sia particolarmente nota
2) non ho mai avuto a che fare con loro, non ho nemmeno la più pallida idea di come sia fatto il loro forum
3) prima di oggi non ho esternato pubblicamente la questione di cui sopra, per cui non avrebbe nemmeno senso considerarla una ritorsione
Nel giro di pochi giorni praticamente si sono impossessati della mia lista dei progetti futuri e si sono messi a farli loro, compresi quelli in cui c’è scritto “in cerca di collaboratori”.
Ovviamente ho i permessi per tutto, dove c’è sono nella lista del gruppo straniero segnata come quella che farà la versione italiana, e non smetterò mai di dire che ci parlo coi gruppi esteri e cerco di intrattenerci un rapporto di reciproca conoscenza se non proprio di amicizia.
Per di più si tratta di una sequela di progetti fregati selezionati alla cazzo, ancora una volta un lavoro sciatto da sembrare quasi una battuta.
Uno è un volume che contiene una raccolta di oneshot, raccolta che ha spiazzato sia me che la ragazza inglese che si è quasi dovuta fustigare per finirla perché le piaceva giusto una storia su due.
Non dico che ogni gruppo dovrebbe chattare con la controparte inglese e scambiarsi opinioni e lamenti, però mi sa tanto che questo progetto l’hanno fregato dopo aver guardato due pagine del primo capitolo e chi s’è visto s’è visto.
L’altra recente acquisizione, fatta a cervello spento, è un progetto per cui sono palesemente alla ricerca di un collaboratore.
Anche questo progetto, sul fronte inglese, non è dei più rosei e (anzi) è incancrenito ed era al centro di una discussione che ha smembrato il gruppo inglese e successivamente fatto ritirare dalla scene il membro chiave.
Non serve un genio e nemmeno qualcuno che parli con uno dei due gruppi coinvolti per capire che la situazione non è delle migliori, è scritto tutto nero su bianco su entrambi i gruppi ed è palesemente un progetto che due gruppi si sono litigati.
Ma, ehi, l’innominato gruppo italiano di turno ha ormai dimostrato di essere il peggior cleptomane di questo ambiente per cui anche qui a fottuto un progetto senza manco sprecarsi ad aprire la pagina e vedere che, ohibò, metà serie è fatta da un gruppo e metà da un altro.
In realtà sono alquanto sicura che ci siano altri progetti in cantieri o già rilasciati che andrebbero ad allungare la lista dei “progetti rubati al CRDE senza riflettere o fare due ricerche prima” (specificare in questo caso non è superfluo perché tanto andranno avanti così e se anche leggeranno questo post gli farà comunque troppa fatica fare due ricerche col prossimo)

Non bazzico più i forum, non vado a scrivere o rompere l’anima agli altri gruppi italiani alla spasmodica ricerca di staff da fregare perché l’ho subito più di una volta a suo tempo.
Mi sono ritagliata il mio spaziettino, ho qualche collaboratore fidato da cui andare a piangere quando non riesco a fare tutto e ho il mio circolo di gruppi esteri con gusti affini da cui andare a pescare quando mi sento così masochista da voler fare qualcosa di nuovo.
Nonostante sia così pia e per i cazzi miei non riescono comunque a lasciarmi in pace per cui non so proprio più che fare *risatina nervosa*
Per quanto riguarda il futuro di quei progetti (ed eventualmente di altri che verranno allegramente rubati) non so che dirvi…
Quello in collaborazione ovviamente verrà fatto e per esso non è cambiato nulla, diciamo che facciamo palesemente finta di non aver visto niente (patetiche bugie comprese)
La raccolta è completamente in mano mia e sto ponderando se finirla o meno, i lavori sono iniziati ma ultimamente cerco di rilasciare i volumi completi perché mi torna più comodo così.
L’altro progetto era comunque fermo al momento perché aspetto l’uscita del secondo volume per recuperarlo e capire se e come continuerà, per cui la decisione è rimandata a data da destinarsi
E per il futuro chissà… se mi dovesse arrivare voce che la concorrenza, tra la sicurezza della sue mura, continua a fare l’infame e magari mi copre d’insulti senza avere le palle di venire a parlarmi (così per lo meno ci “conosceremmo”) magari è la volta buona che faccio i bagagli e vi lascio tutti a bocca asciutta XD
A questo punto qualcuno potrebbe dirmi: parli tanto ma nemmeno tu sei andata a dirglielo in faccia!
Giustissimo, il problema è che io con questo non ho ALCUN RAPPORTO e mai l’ho avuto, non so nemmeno come si chiamino i membri dello staff o chi sia a prendere queste decisioni bovine…
Inoltre, come accennato all’inizio di questo discorso, questo pessimo fenomeno non è radicato solo in un gruppo ma è una cosa alquanto generalizzata sfortunatamente -.-
Considerate questo bla bla come una sorta di petizione libera: “avete rotto il cazzo” (vedi ipotetiche firme sottostanti).

p.s. pianificare i post affinché escano appena scatta la mezzanotte fa tanto animeclick *fufu*


Copyright © La Crudele Rubrica di Elisa. Designed by OddThemes & SEO Wordpress Themes 2018