Ultimi Post

giovedì 10 luglio 2014

[Ritorno dei PuntaeClicka] Letter From Nowhere

Il Mese del Punta&Clicka, il ritorno!
Nessuno lo voleva eppure eccolo qui!!

In realtà non penso di giocarne molti, salvo che i denti del giudizio scomparsi non mi uccidano e a quel punto potrei anche spararmi in vena tutti i dark parables mancanti e compagnia...
Letter from nowhere è una serie relativamente famosina in casa G5, ci sono due capitoli principali è una specie di spinoff social –che ho provato, ma non è durata molto.
Visto che tutti ne parlano relativamente bene quando qualche giorno fa la G5 l’ha messo gratuito l’ho scaricato, d’altro canto non ho mai comprato un gioco della G5 ma aspetto le promozioni gratuite perché tanto sono dei punta a clicka abbastanza infimi che ti occupano una manciata d’ore e poi li puoi cancellare dall’ipod senza troppi pensieri.

Il mio giudizio generale su questo Letter from Nowhere 1 è, come dire... Che schifezza XD
Come già detto non mi aspetto mai molto dai giochi della G5 (anche i non "punta e clicka") è la Bigfish dei poveri sull’appstore ma talvolta ci sono delle piccole perle (come ad esempio la mini-serie Special Enquiry che ha dei disegni carini e storie che non annoiano nemmeno troppo) ma questo è davvero davvero davvero squallido e non solo morirete dalla voglia di fare seppuku dopo una manciata di noiosi capitoli ma arriverete pure a un finale che in breve vi dice che avete perso 2 ore per nulla e di comprarvi il seguito O.o
Ma partiamo dall’inizio:

Storia:
La storia è alquanto semplice ed è un po’ un cliché; la protagonsita è la solita mogliera asservita al maritino che però va immeditamente in paranoia quando una sera non torna a casa (nemmeno un attimo a infamarlo per eventuali amanti?) e va subito all polizia dove ovviamente la prendono sul serio in barba alle canoniche “24h dalla scomparsa”.
Da qui in poi la gentil donzella vagherà senza motivo per una decina di catastrofiche location –comprese un paio di stanze di casa sua che paiono post Katrina, e ha pure il coraggio di commentare che oggi non ha pulito a causa della tragedia...- istigata ad andare avanti da delle misteriose lettere che appaiono qua e là e che dopo poco rivelano alla ragazza che sono scritte da un postino morto, e questa manco strilla di paura...
Dopo un’altro paio di dialoghi striminziti e viaggi senza senso dietro a questo fumoso postino che le mette fretta –ma le fa perdere ore a giro a cercare oggetti di dubbia utilità- per salvare il marito che altrimenti farà la sua stessa tragica fine, la mogliera giunge in una cripta random e –dopo l’ennesimo cerca oggetti- il fantasma appare e racconta la sua triste storia, che quando era vivo lavorava in una certa città, qui conobbe una gran zoccolona che lo irretì, lo portò lì e insieme ai compari della setta (notare bene che secondo questo gioco in tutte le università si formano gruppi di pazzi assassini) lo uccise per chissà quale motivo e tra poco succederà anche al gentil –fedifrago- marito, e cosa dice la mogliera? Si incazza col marito? Si incazza col fantasma che l’ha fatta girare come una trottola senza motivo? No, se ne esce con la frase più epica di tutto questo illogico gioco: “Mi traverstirò da giornalista e andrò all’università con la scusa che faccio un articolo sulle società segrete, così nessuno si insospettira” O.o!?!?!!??!!? Tralasciando che il livello medio della traduzione se la sogna una frase come la mia, ma... Secondo quale neurone sbandierare che si fa una ricerca su una pericolosa setta non dovrebbe far drizzare le antenne a suddetta setta???

Grafica:
Il gioco è un po’ datato, ma nemmeno così tanto visto che è di fine 2012, quindi la grafica è un po’ sgranata e non ottimizzata per la serie 5, per di più le caotiche stanze sono anche un po’ buggate con oggetti che in realtà risiedono sotto il menù e la lista oggetti, quindi le potete trovare solo usando il suggerimento o perché sapete il livello a memoria.
Comunque c'è una cosa positiva, le sezioni a fumetti sono graficamente carine e sono anche l’unica parte di storia con un minimo di senso (il resto sono solo dialoghi brevi e stupidi della mogliera che si improvvisa un pessimo capitan ovvio).
Purtroppo, nonostante siano l’unica parte salvabile del gioco, sono solo all’inizio e alla fine, oltre a esssere incredibilmente brevi.
Il primo “fumetto” è il prologo con lei che torna a casa, aspetta l’altro e al mattino non è ancora tornato.
L’ending è un po’ meglio, anche perché è interattivo e cerca di dare una scusa agli inutili giri che avete fatto per raccogliere oggetti che vanno inseriti nelle vignette in modo che il fantasma possa raccontare come è morto (e voi farvi 2 risate quando parla del suo amore per la tizia e le mettete in mano la pozione dell’amore –al che, la mogliera poteva abbandonare il marito al suo destino e usare la pozione per diventare la moglie di qualcuno coi soldi...)
Per il resto è un piattume immenso, all’inizio apprezzerete le 30mila location che escono per ogni capitolo –nonostante il poco senso per cui le visitate- ma poi scoprirete che saranno sempre le solite in loop e che, anche per gli standard dei punta e clicka, sono davvero troppo ricolme di oggetti inutili.
I figurini dei personaggi non sono male ma d’altro canto sono 2 (mogliera e postino) e con l’espressione ebete fissa...

Gameplay:
Il gioco si costituisce di 10 capitoli più il finale (e il prologo se proprio lo vogliamo contare), ogni capitolo si conclude quando avete trovato l’oggetto speciale e avete completato tutte le stanze ad oggetti (notare che se fosse stato possibile saltare la seconda parte il gioco sarebbe stato anche bello).
Inizialmente verrà dato un senso ai viaggi della mogliera, la prima stanza da mettere a soqquadro e la stazione di polizia dove avete fatto la denuncia di scomparsa e poi ribalterete un po’ tutta casa trovado svariate lettere del postino fantasma.
Dopo una manciata di capitoli, e non a caso dopo i capitoli free (che poi vi chiede ben 4€ per ‘sto schifo), vorrete sbattere la testa contro il muro perché ogni capitolo si aprirà con un numero casuale (davvero non penso ci sia un senso e quelli che han fatto il gioco si sono limitati a buttare un numero random di stanze per capitolo) di stanze da fare e anche se trovate subito l’oggetto del capitolo vi toccherà farle tutte –e vi cadranno le palle a terra.
Per di più, oltre ad essere monotono e una serie infinita di stanze –senza senso- intervallate da patetici enigmi (anche questi ripetitivi) i controlli non funzionano bene e il più delle volte non reagiscono per chissà quale motivo così starete ore a clickare su un oggetto senza effettivamente farlo perché il gioco ha deciso di ignorare il vostro input per chissà quela attimo di ribellione, stessa cosa capita col suggerimento che talvolta lo dovrete premere 3 volte per attivarlo... Se poi zoommate per cercare gli oggetti si salvi chi può perché inizia a ignorarvi le touchate e quando finalmente le prende zoomma o sposta la schermata dove gli pare a lui.
Non si può nemmeno dire che è colpa del fatto che il gioco non è stato fatto per un ipod5 perchè tanti altri hanno le bande alterali ma i controlli funzionano perfettamente quindi è proprio fatto a cazzo questo specifico gioco (ridete perché teoricamente è stato messo a gratis dopo un recente aggiornamento per fixare questi problemi).
Una cosa collaterale è la ricerca di francobolli (sparsi per le varie location, ma essendo sempre le solite da visitare più volte alla fine li trovate quasi tutti durante la “modalità avventura”) che alla fine servono solo per far trofei sul gamecenter (ma qualcuno li cagha, perché io no XD) e sbloccare una divertentissima modalità in cui praticamente potete aprire tutte le scanze e cercare a ufo *facepalm*
Dimenticavo di lodare i caricamenti infiniti per chissà quale motivo O.o

Quindi non si salva, sotto nessun punto di vista, e spero che tutti quelli che l’hanno lodato sull’appstore (da notare che il gioco rompe il cazzo alla fine di ogni capitolo per la valutazione *ARGH!!*) pagandolo pure 4€ fossero persone e boot della G5 perchè davvero non ha motivo di esistere questo gioco ed è una fetecchia insufficiente su tutta la linea!
Se proprio dovessi dargli un voto generale direi 3, forse 4 contando che nel finale ha fumetti una risatella me la sono fatta (anche se i comandi alla cazzo mi hanno irritato dell’altro).

Share this:

Posta un commento

Commenta, a tuo rischio e pericolo...

 
Copyright © 2014 La Crudele Rubrica di Elisa. Designed by OddThemes