Ultimi Post

domenica 2 ottobre 2011

Lunga Tripletta Planet: 2 Kuro e 1 Ghost

Questo articolo batte un sacco di record, per così dire.
Primo fra tutti la parte riguardante Kuro 5 è il primissimo articolo scritto prima a mano (nella mia eccelsa cirillica cuneiforme calligrafia) e poi trascritto qua.
È diventato un metodo abbastanza assodato che uso quando sono in “trasferta”, così riesco a smazzare un po' di vecchi articoli in lavorazione mai finiti (o iniziati ahahah).
La parte riguardante 07-Ghost (salvo la “prefazione”) non è opera mia ma diciamo di una collaboratrice amabilmente sfruttata. Probabilmente questo articolo ha anche il primato per lunghezza, forse a causa del fatto che ora ci ho appena aggiunto anche le mia disgustata impressioni sul volume 6 di Kuroshitsuji, per quanto breve. Il fatto è che causa esame medico non ho potuto dormire la notte scorsa (senza l’ausilio di caffè, alcol, cioccolata e affini O.o una tortura), in questo momento sono particolarmente bruciata ma ormai è giorno e anche volendo non riuscirei a dormire e stamani, diciamo intorno alle 5, pensavo di vedere male Kuro a causa mia, ora alla luce del sole e un minimo più presente mentalmente ho capito che il volume 6 è fatto davvero a cazzo ma così a cazzo che probabilmente questo articolo ritarderà dell’altro perché spulcerò tutte le copie della fumetteria per vedere se è un errore di stampa mio, una copia particolarmente sfigata, o è fatto davvero davvero davvero davvero coi piedi (avvalorando così la mia tesi che la Planet non riesce a tenere uno standard nelle serie che fa e in particolare Kuro ha un volume fatto “decentemente” e il successivo a merda di cof cof). Il volume 5 mi è piaciuto sia come storia che come trama, d’altro canto il 6 è il primo vero volume che non ho mai letto (infatti ho sempre mancato l’arco del circo ahah) comunque basta con le “presentazioni” e iniziamo a parlare di questo benedetto Kuro!
KUROSHITSUJI VOLUME 5 – BLACK BUTLER 5

Finalmente qualcuno deve aver acceso un qualche cero alla madonna, perché ormai l’iniziale disgusto provocato dal volume 1 sta svanendo visto che lentamente (anche troppo) siamo arrivati a un qualcosa di decente, non solo come edizione italiana ma anche come fumetto stesso. Certo, lato volumetto italiano è la solita sottiletta (da notare che il termine “volume sottiletta” è stato sempre associato alle uscite Planet fin dall’avvento del manga in italia, solo che allora si intendeva i taka divisi in 2 volumetti che diventavano quindi alti uno sputo) anche se potrebbero fare una copertina leggermente più rigida come quella di Honey Blood, ma valli a capire perché si impegnano a fare una miniserie marginale invece che un qualcosa che vende da far schifo (forse perché lo vendono comunque?!) -.- Nel volume 5 per lo meno sono riconfermati i neri decenti, la pagina a colori tollerabile anche se non è minimamente di pregio, in compenso però noi abbiamo una cosa che le altre edizioni di certo non hanno... la pubblicità! (assurdamente e irritatemente e a colori). Un miracolo però è avvento, a livello di ricostruzione delle tavole *rullo di tamburi* a 'sto giro qualcuno per lo meno ci ha provato (urrà!!) forse qualche nuova leva schiavizzata...

Sinceramente, se per 1€ in più mettessero la sovracopertina, togliessero quella merda di pubblicità, ficcassero nel posto giusto il commento della Toboso, lo comprerei molto più volentieri anche se dentro rimarebbe la solita carta velina... ma almeno lo si potrebbe accostare ai volumi JP senza sentirsi male -.-. P.s. anche il volume 5 ha una copertina coi colori leggermente sfavati e chiari rispetto la JP. Come ho già detto lato editing ci siamo (per essere un Planet), lato neri (se pur imperfetti a tratti) stessa cosa, lato impaginazione ci siamo (almeno non ho notato tavole tagliate in maniera evidente come in altri volumi). Come al solito la traduzione ogni tanto pecca collassando su termini (scusatemi la volgarità straripante di questo post) di merda, come : “zippati la bocca”, che forse usano solo i bimbetti di 3 anni figli di truzzi drogati e se per caso lo usi anche te, oh caro lettore, ti prego smettila perché sembri un demente.
Altra cosa che mi ha lasciato perplessa è l’aver tradotto il nome del circo (quando c’è in primo piano il biglietto con la scritta in inglese, inoltre è così che si chiama in originale e pure un bimbo delle elementari capirebbe il suo significato...). In realtà non comprendo ‘sta fissa di tradurre i nomi inglesi quando sono in tale lingua pure nell’edizione originale... che poi mica li traduciamo tutti, ma solo alcuni random, un po' si un po' no... *sigh* Ormai, disgraziatamente, tutti ci siamo abituati alle legnose frasi di rito di Sebby e quindi smetto di infierire, in fondo sono solo una MERA fan...
Però vorrei soffermarmi ancora sulle note, perché ancora non ci siamo per nulla. Queste mono-righe buttate lì in maniera quasi casuale che spiegano 2 termini qua e la e ne ignorano mille altri sono inefficaci e spesso fanno ancora più confusione dando lacunose spiegazioni appena abbozzate infarcite di termini non alla portata di tutti, oppure semplici affermazioni del cacchio dell’editore (tipo la nota in cui ribadiscono che si chiama Kuroshitsuji ma Black Butler è il nome estero ufficiale... e maggiordomo diabolico??? Solo a casa mia c’è differenza tra diabolico e demoniaco? Porca mignotta perché in italia si deve sempre cadere nel religioso quando non c’era un cazzo??? [commento più per Superior che per Kuro, ma va beeeh])


In realtà dal curry pan, anzi dall’inizio della gara, io non posso più pronunciarmi perché per me Kuro (manga) inizia dopo il Noah's Ark con la magica apparizione di Charles Grey. Ho comunque già commentato che i primi volumi (prima del ciclo di jack the ripper) erano carenti sotto molti aspetti e ribadisco che queste cadute di stile (in questa gotica epoca vittoriana ricostruita in media decentemente) fatte di nintendo, tv e programmi televisivi dovrebbero essere rispedite alla Toboso e non accettate del suo editori... (fanno davvero pena -.- e rovinano l’atmosfera). Quindi in media devo dire che sono soddisfatta del volume quinto. E ora... *musica da funerale con sottofondo dei Birth-Love dei Daizy [è 1 mese che ascolto solo loro]* andiamo a parlare del... volume 6.
KURO/BLACK VOLUME 6 –
MI SI E’ INCEPPATA LA STAMPANTE!!

Come ho già accennato sulle prime ero convinta che fosse colpa della stanchezza se vedevo male Kuro, ma in realtà è proprio stampato male (e posso confermare che le copie difettate sono tante, anche se la mia è una delle peggiori). Devo dire che la parte riguardante il Circo è davvero carina nonostante si noti che la Toboso stava cercando di assestare la storia, infatti per la prima volta Sebby maltratta un po' (seriamente) Ciel, oltre a darsi a qualche scena un po' osè (povera Beast). In realtà si evince subito che d’ora in avanti la storia andrà avanti a cicli con qualche elemento comune, colmi di personaggi secondari usa e getta, cosa che può piacere e non (in media non mi fa impazzire ma a un certo punto tutti i cicli si riprendono [att spoiler] vedi sebby che "crepa" o un certo becchino zombificatore [/fine spoiler]).

Notare che l'immagine è
presa dal sito 
Panini -.-
Comunque non mi metto a flagellare troppo la Toboso, in fondo in questo periodo (riferito a quando uscì il manga) era oberata di lavoro tra l’anime (ovviamente serie 1) e il videogioco (DS ahahah). Se il volume 5 tutto sommato era buono e mi faceva sperare bene il volume 6 mi ha letteralmente ucciso, un colpo talmente forte che ancora ‘sto stramazzando a terra. Ho notato che il mio volume ha avuto una sfiga particolare, in realtà non farò nemmeno cambio con uno migliore perché tutto sommato è unico nel suo (orribile) genere.
Le cose comuni in tutti i volumi (per lo meno quelli presenti nella mia fumetteria) sono le seguenti:
- La pagina a colori è decisamente cupa e il nero tracima un po' da tutte le parti, il viola si nota appena (le pagine a colori sono state spesso sfigate); - Manca una frase di Beast, c’è un allegro balloon da strillo vuoto poco dopo l’inizio del capitolo 25, tanto per la cronaca di dovrebbe essere una frase tipo questa:
“ TU! ”
Poi ovviamente io non sono una cima nelle traduzioni e a ‘sto giro le frasi sono state rese abbastanza bene. Se poi siete stati sfigati come me, vi ritroverete ad avere un allucinante volume in cui in ogni singola pagina il nero è sbafato, chiazzato ed esce fuori dai contorni rendendo ogni scena ben più nera e confusa del previsto - come se qualcuno avesse stampato 2 volte sulla stessa pagina.
Attenzione spoiler ch 60
Sommato a queste eccelse eccelsità, il centro del volume sarà di un’altro tipo di carta, giallastra, puzzolente e decisamente più trasparente delle altre (-.-). Poi avremmo le pagine tagliate malissimo o con righe nere in cima, o pallini o segni del morsetto reggi carta. Tutti i retini resi tipo una serie di pixel e rombettini orribili.
Insomma uno schifo completo allucinevole, talmente schifoso che per una volta ho pensato seriamente di schiacciare un manga su uno scanner in barba al mio rispetto per la carta straccia! Se fin ora potevo accettare la carta scadente, l’editing inesistente (in questo volume non è tanto male, peccato che venga usato per dar vita a uno schifo) e la sottiletta ora mi sono sinceramente rotta le palle, saltare un balloon è un errore da fanmade, non è tollerabile quando si tratta di un lavoro in teoria fatto per bene controllato e ricontrollato!!!. Dannazione quando la smetteranno di fare Kuro a bischero per una no-sense uscita mensile???. Beh... *sospiro* il popolo italiano di otaku ancora si chiede perché “Sono shitsuji” classica frase di apertura di manga, anime e musical in italia sia “il maggiordomo” e non la traduzione più ovvia “Quel Maggiordomo”... ma va beeeh
E ORA 07-GHOST

Non si vede la fascietta,
peccato a 'sto giro era
fatta bene.
Articolo scritto dalla Eppo-san, non che io non volessi solo che... beh io non sono una fan di 07-ghost non mi è mai piaciuto particolarmente e ho odiato il manga dovendolo editare (07ghost era la croca degli editor fanmade perché è decisamente complicato) ma comunque la storia non mi ha mai preso, l’anime l’ho finito al 3° tentativo. Non comprendo il successo di questa serie che trovo “appena sufficiente” e il primo volume è davvero troppo caotico e sbrigativo, inoltre l’ho comprato principalmente per bearmi dell’edizione Planet che sarebbe stata editata da urlo (meno peggio di quanto pensassi) e ovviamente perché era in promozione e costava 2€ fufu. Comunque ho potuto smazzare quest’incombenza a una fan e quindi sono felice Muaaaaaa. Io non comprerò mai il volume 2 comunque -.-.
Finalmente dopo tanta attesa da parte delle fans, che sicuramente conoscono questo manga da un paio d'anni,ecco uscire a settembre (con tanto di edizione economica promozionale per il primo volume) 07 ghost! Partiamo quindi da questi 1,99euro: prezzo a cui hanno aderito molte fumetterie.
Io sono essenzialmente contraria alla promozione stracciata del primo volume (la cosa è successa anche a Kuroshitsuji) quando poi la qualità rimane scarsa e i volumi successivi arriveranno a costare 4,30 euro (vi ricordate i bei tempi dei 3,90? o dei 3,30? Non ci sono più sul mercato manga così economici [edit suppy: manco dalla star ma per lo meno loro un minimo hanno alzato la qualità]). Io credo che le case editrici piuttosto di creare strategie di vendita dovrebbero impegnarsi di più nell'editing e spendere qualche euro in più in carta e inchiostro; dopotutto 07 Ghost era una serie promettente, due anni fa l'anime fu seguito con grande successo. Il manga avrebbe quindi venduto anche a prezzo pieno. Inoltre non so se sia un problema di comunicazione italia/giappone ma capita sempre più spesso che una cosa ormai “superata” esca finalmente in italia, quando il boom dei suoi ascolti è calato, ma in questo caso non mi lamento troppo, io ho fatto i salti di gioia quando ho saputo che avrebbero comprato i diritti (un po' meno quando ho saputo che li avrebbe comprati la planet >_<).
Prima di arrivare alla storia in sé mi piacerebbe soffermarmi sull'estetica del volume;confrontando l'edizione giapponese si possono notare i soliti difetti: le dimensioni ridotte, la carta di qualità inferiore, l'inchiostro sbiadito, la mancanza delle belle pagine illustrate a colori, i margini scomparsi sempre per mancanza di spazio e ovviamente la sovracopertina non c'è. La storia la considero interessante e accessibile a entrambi i sessi, non è uno shojo smielato ma non è nemmeno uno shonen tutto guerra e niente trama: il protagonista Teito Klein si ritrova con l'amico Mikage a dover affrontare l'esame finale all'accademia militare di B, banalità sulle origini umili del ragazzino che ovviamente è un asso nei combattimenti. Questa parte all'accademia dura si e no 6 pagine, poi Teito ha un flash si ricorda non si capisce bene cosa, vede il volto del generale Ayanami (personaggio appena accennato fin qui ma che si dimostrerà il cattivo della situazione insieme ai suoi scagnozzi [edit suppy: yamanami-saaaaan --> è una fan]) e dà letteralmente fuori di matto della serie cerca di ucciderlo e fallendo miseramente verrà spedito nelle prigioni.
Sinceramente queste 6 pagine potevano essere meglio approfondite; non si capisce veramente nulla... Ma forse l'autrice voleva lasciare un po' di suspance per non svelarci tutto? Mmah. Ovviamente il protagonista non può marcire in prigione per sempre ed è per questo che il suo amico Mikage lo aiuta ad evadere, ed eccolo che sfreccia su una specie di moto d'acqua volante per poi schiantarsi a terra. Un piccolo appunto sui disegni prima di continuare: il tratto mi piace parecchio [edit suppy: a me per nulla, preferisco lo stile dell’anime -.-] i visi sono morbidi e arrotondati (Teito sembra decisamente uscito da uno shonen ai considerando anche il fatto che per tutto il volume porta delle manette) e i pochi sfondi che si vedono sono piacevoli.
Continuiamo con la storia: oltre a schiantare se stesso al suolo trascina con sé Frau, un vescovo della chiesa di Barsburg [edit suppy: è toccato a me ricercare il nome corretto -.-] che insieme ai suoi colleghi Labrador e Castor (i nomi va bhè... =_=) porteranno il ferito Teito alla loro chiesa per curarlo. E qui si apre una nuova parentesi ovvero l'host club della chiesa di Barsburg; non so se tutti voi abbiate fatto la cresima, io sì...e sinceramente il vescovo che c'era non aveva nulla a che vedere con questi fighi da paura!
Castor con l'aria un po' nerd donatagli dagli occhiali, e fissato con le bambole burattino.
Labrador che affascina con la sua dolcezza e il suo pollice verde.
E Frau che... beh a parte il fascino che a me ricorda un po' Germania di Hetalia, è l'idol della situazione.
Per chiudere la parentesi informo anche che tutte le suore sono giovanissime e dolcissime e che la suonatrice d'organo è una bellissima sirena. Insomma Teito viene curato, passa un po' di tempo alla chiesa, trova le riviste porno nascoste di Frau, mangia occhi di pesce specialità del luogo e inizia a sentirsi solo. Finalmente si esce dall'ambiente shojo e si capisce il titolo del manga: i cattivi veri (si perché teoricamente Ayanami&co ce l'hanno solo con Teito) sono i Kor che ti inducono a formulare tre desideri imprimendoti un marchio, una volta esauditi i desideri si muore e si va all'inferno! Perché?! Perchè secondo la bibbia creata appositamente per questo manga prima di nascere si dicono a Dio i tre desideri più importanti una volta che questi si esaudiranno si muore. Ed ecco che un vecchietto si trasforma in un mostro con le ali di ossa e arrivano i ghosts: i protettori e i salvatori di anime. Non ci vuole un genio per capire chi siano, no?. Successivamente ecco che quando la pace torna alla chiesa ritorna un personaggio che era stato abbandonato al suo destino a inizio manga: Mikage. Ayanami lo tortura per farsi dire dove diavolo sta Teito, ma lui ovviamente da buon amico quel che è non sputa il rospo. Poi c'è un altro salto temporale nel quale non si capisce cosa succede ed ecco Mikage alla chiesa che si ritrova con Teito! Gli amici del cuore si sono finalmente ricongiunti.
Ovviamente niente andrà liscio e questo già si sa (anche perchè Labrador la gufa...o meglio i suoi fiori la gufano) inoltre le visioni di Teito continuano e alla fine ciò che non ha capito in tutta la vita gli appare come un film nel giro di dieci pagine: lui è il principe di Raggs (e questo lo sapeva dall'inizio) popolo sterminato dall'esercito da Ayanami e ha una pietra dai poteri straordinari dentro di sé: l'occhio di Michael. Ed è questo che Ayanami vuole! Il volume finisce con l'inizio di un combattimento tra Teito e Mikage la cui mente è stata manipolata da Ayanami.(e ci pareva strano che il povero Mikage fosse fuggito così, dal nulla!!!) Per ora è tutto! Ci sentiamo al prossimo volume! (mannaggia che fatica questa trama...il primo volume è un vero casino!). [edit suppy: no aspetta... mi tocca fare un tag per quasto manga!?]
NOTE DI FONDO PER PICCOLE PERVERTITE:
Non prendetemi per una yaoista sfegatata... [edit suppy: noooooo, sei un innocente bimba te!!] beh lo sono in realtà pero' so apprezzare moltissimo anche le coppie etero (un esempio? Io sono una sostenitrice accanita della Tamaki x Haruhi di Host Club) però malgrado questo ci sono manga che hanno personaggi volutamente gay [edit suppy: lo fanno per vendere] e questo mi pare essere uno di questi :P 07 ghost in chiave shonen ai <3
(regola principale Teito è sempre l'uke). Teito e Mikage sono sicuramente molto più che amici per questo quando Teito rimarrà solo nella chiesa sentirà davvero profondamente la mancanza di Mikage (mentre quello si fa torturare fino allo sfinimento pur di tradire l'amore della sua vita). Frau malgrado il suo finto atteggiarsi da playboy (una squallida copertura) ci prova senza ombra di dubbio con Teito: i saltuari pat pat sulla testa connessi a scompigliature di capelli, la riluttanza verso Mikage e la frase topica del manga: Castor: ehy Frau,a proposito di Teito...non te lo mangiare... Perfino Labrador si lascia ammaliare dal fascino del nuovo arrivato e malgrado le sue sembianze da uke regala romanticamente una rosa a Teito...segno di un nuovo amore? Mmm non credo voci di corridoio vedono Labrador in una relazione con Castor...si vedrà! Momentaneamente quindi teniamo tutti gli occhi puntati sul triangolo Mikage-Teito-Frau,chi vincerà il cuore del principino?.
P.s. le icon di lato le feci io nel lontano 2010, le trovate tutte QUI.
Yeah! Finita anche questa!

Share this:

Posta un commento

Commenta, a tuo rischio e pericolo...

 
Copyright © 2014 La Crudele Rubrica di Elisa. Designed by OddThemes