Ultimi Post

venerdì 30 giugno 2017

Crimson Spell Volume 6 (maybe)

Rieccoci di nuovo qui, ad ANNI i distanza dall’ultimo post su un volume e con ormai 0 possibilità di vedere nuovi volumi italiani (su, smettiamola di prenderci in giro -infatti non ho nemmeno taggato i Kappa in questo post).
In realtà il volume 6 non è ancora uscito in Giappone e non è stato nemmeno annunciato, però ci sono abbastanza capitoli per fare un sesto volume e probabilmente l’inizio del settimo *posa eroica*
In breve farò come sempre: riassumo capitolo per capitolo solo che in questo caso non so bene dove finisca il volume 6 e, contando le pagine, sono quasi certa che gli ultimi 3-4 capitoli usciti siano già da racchiudere in un eventuale volume 7 :P
Non essendoci un volume Giapponese non c’è nemmeno un Sublime-americano da usare come spunto per cui se volete un riassunto delle precedenti puntate… guardatevi i post vecchi :P
Quando uscirà il volume americano (o l’eventuale edizione speciale giapponese) vedrò di prenderlo e aggiornare questo post :P

Capitolo 34
Come già accennato in precedenza Vald e Havi scappano inseguiti dalla popolazione indemoniata e Vald non se la sente di combattere dei comuni esseri umani (controllati).
Il risultato è che Vald viene attaccato continuamente, o fa cazzate come cercare di salvare quelli che lo vogliono morto, e Havi lo salva e lo sommerge di battutacce :P
Alla fine imbacuccati e travestiti tornano alla locanda.

Capitolo 35
Alla locanda il gruppo fa il punto della situazione, soprattutto su Limris: in passato era l'ambasciatore si Alsvith (o come è scritto da noi, per intenderci il regno di Vald) e fu inviato come ambasciatore a Zenedora (il regno in cui sono ora) ma in realtà fu catturato e torturato.
In qualche modo Limris riuscì a liberarsi, divenne il mago di corte e pianificò di vendicarsi della sua ex-patria e dell'ex-amante/Re/antenato di Vald/il primo maledetto dalla spada.
Infatti su proprio Limris a maledire la spada *fufu*
Vald però non riesce a vedere Limris come un nemico, pensa che sia più un poveretto che si strugge e vuole sinceramente il suo aiuto.
Vald dice al gruppo che Astador è identico a Limris per cui c'è la possibilità che il vero cattivo e colui che ha maledetto la spada.
Havi protesta per mera gelosia visto che Limris ha messo le mani addosso a Vald, ma accetta comunque di fare come 'moruccio suo vuole.
Mars collassa di colpo perché ha toccato la sacerdotessa-demone ed è posseduto al pari degli altri paesani, inoltre la locandiera ha rifilato all'intero party a un fungo paralizzante nelle bibite.

Capitolo 36
Havi attacca indiscriminatamente la gente alla locanda, nonostante le proteste di Vald, perché non hanno tempo di aspettare che il fungo faccia effetto.
Vald si scazza al punto tale da semi-trasformarsi e chiappa Havi e Hal e fugge via (con tanto di ridicole alette angeliche -spuntate da solo la Yamane sa dove).
I maghi iniziano a cedere al veleno e Vald si ritrova a fronteggiare praticamente da solo Mars, munito di falce.
Vald non riesce a combattere l'amico e finisce a terra, intanto Rulca (al castello) avverte la presenza di Vald nelle vicinanze (tra qualche capitolo questa cosa avrà più senso).

Capitolo 37
Vald finisce nuovamente nella mani di Astador, che a quanto pare lo deve tormentare in sogno oltre a tenerlo legato con le spine stile principessa Disney.
Astador vuole il potere del demone, il cuore puro di Vald gli è solo d'ostacolo per cui a risvegliarsi, e dialogare con Astador, è all'apparenza il demone in tutto e per tutto.
Vald-demone si libera è chiede subito dove sia il suo "maguccio" (Havi) ma Astador non lo sa, era concentrato solo su Vald e del resto chissene.
Astador lecca (figurativamente) Vald ma Vald non ci sta perché c'è solo il pipitone di un mago che lui brama *heropose*
Tira fuori le ali, questa volta demoniache, e spicca il volo.

Capitolo 38
Astador però ha già attivato le contromisure (l'antica maledizione è pur sempre al suo posto, sapete quella che da il nome alla serie :P) e Vald va poco lontano.
Fine, non scherzo, è un capitolo di meno di 10 pagine e anche quelli dopo sono brevissimi -si spera verranno accorpati in un unico capitolo, di dimensioni decenti, una volta nel volume.

Capitolo 39
Astador continua a leccare (figurativamente) Vald: scegli me e avrai il mondo ai tuoi piedi.
Si spoglia e ha tipo delle scaglie di drago (solo la Ayano sa perché, ma direi che è perché "fa figgggo").
Intanto Astador si fa auto-spoiler: fu lui a maledire l'antenato di Vald come pegno del suo amore e per fare in modo che il Re fosse suo per sempre.
Purtroppo fu un fallimento perché l'antico Re perse contro il demone, ma Vald è più resistente.
Il fallimento comportò anche la trasformazione di Astador in un demone a sua volta, da qui l'aspetto dragonesco.
Vald lo sfotte ("noi due non siamo uguali, fallito") ma quando prova a ribellarsi finisce in una scena tentacolare a base di code di drago (?) ma Vald non ci sta comunque! "c'è solo il pipitone di un mago che lui brama" [cit]

Capitolo 40
Astador incalza: c'è l'ho io il tuo mago e comunque colui che lui ama è Vald e non te (demone), alla fine l'obbiettivo del loro viaggio è proprio liberarsi di te, il demone che risiede in Vald > per cui è inutile che si scaldi e si conservi tanto per uno che in realtà non lo vuole.
Ormai alla soglia dello stupro tentacolare il demoniuccio si tormenta per il suo amore non corrisposto *cry*

Capitolo 41
Rulca annusando l'aria arriva fino a una porta, oltre di essa sente la presenza di Vald ma non riesce a rompere il sigillo.
Mister cavalca draghi arriva e lo ferma, dicendo che non può accedere allo studio di Limris ma nello scontro finiscono contro la porta entrambi e vengono risucchiati in essa! Ed ecco arrivare il prode principino viziato che li libera come se nulla fosse.
Così facendo però ha rotto il sigillo della porta e finalmente Rulca può entrare e trova... Vald angel edition!
Suppongo che il succo sia che nel corpo di Vald ora c'è il demone, mentre il Vald presente in questa stanza è l'anima umana di Vald (?)

Capitolo 42
Il corpo di Vald è infatti semi-trasparente, ma il ragazzo sembra per lo meno cosciente e dice a Rulca che è stato strappato via dal suo corpo e ora in esso è rimasto solo il demone.
Astador appare, con Vald-demone (o "corpo di Vald" che dir si voglia) svenuto e tenuto stile sposina.
Astador dichiara che quello è il suo capolavoro: un corpo umano che contiene solo l'anima di un demone.
E fine, altro capitolo cortissimo XD

Capitolo 43
Astador continua a vantarsi del suo raggiungimento, Vald-demone si sveglia e passa alla trasformazione di livello 2 (ali, corna, spuntoni, tatuaggi e affini)
Vediamo per un attimo Havi e Hal e... il capitolo finisce XD

Capitolo 44
I due maghi si trovano nell'altra dimensione (quella con gli zombie e Limris) e Havi è completamente fuori fase così l'insetto spazio-tempo li attacca ma il prode mago si riprende: non ha tempo da perdere, deve tornare da Vald!
Peccato che qui gran parte dei loro poteri sia sigillato *fufu* e i due finiscono legati in un'altra scena che puzza tanto di hentai tentacolare.
L'insettino di maestro-capellone è però con loro e pensa bene di sfotterli.
Altro capitolo di poche pagine, andiamo avanti!

Capitolo 45
Il maestro-capellone avverte una presenza oscura che probabilmente ha già ghermito tutta Zenedora per volere di Astador e si tratta probabilmente di un demone.
Generalmente i demoni non si possono controllare, almeno non se non sei un essere umano particolarmente dotato > Havi fa finalmente 2+2 e capisce i piani del nemico per cui deve darsi una mossa a tornare a limonare con Vald, prima che sia troppo tardi.
Astador intatto mette un collare a Vald-demone, per fanservice e far protestare un minimo Rulca (oltre a ribadire il concetto che ha addomesticato il demone -che povero tato piange lacrime di sangue *cry*)
Rulca rompe troppo e Astador ordina a Vald-demone di toglierlo di mezzo!

Capitolo 46
Havi, ponderando a come fare a scappare da una prigione in cui la magia fa cilecca, finalmente si ricorda che anche Limris è lì, sempre più in modalità "vegetazione".
Limris risponde in maniera scontrosa ai due ex-compagni di viaggio e ribadisce che non ricorda granché del passato ma quanto sente la voce di maestro-capellone dalla coccinella si incazza per davvero.
Continuano a dire a Limris che fu lui a maledire la spada, ma lui non ricorda e quando si sforza di farlo...

Capitolo 47
Non sono bei ricordi affatto *cof cof*
Catturato, torturato e seviziato, chi lo può biasimare se ha un blocco mentale?
Limris urla che non può essere stato lui a maledire la spada ma Astador, colui che gli ha fottuto i poteri (anche se lo definisce come la parte oscura di sé per cui è tipo il Limris malvagio incarnato)
Limris ha aspettato per tutto il tempo che il Re venisse a salvarlo, alla fine è impazzito e si è diviso in due *depressione*.
Capellone non demorde, gli dà del debole per essersi ridotto così e gli ordina di darsi una mossa a riprendersi perché bisogna salvare Vald.
Limris rimane in modalità depressione cronica e l'altro si scazza: ok, va bene, hai avuto una vita di merda ma io ho dovuto uccidere il Re impazzito quindi schiodati e fai qualcosa, cazzo!

Capitolo 48
Liberato dalla vegetazione e dalla accidia depressa Limris dichiara di voler salvare Vald perché comunque, anche se non è il suo amato Re, è importante per lui *occhiataccia di Havi*
E non so come parte una discussione su "io lo amo di più" "non è vero" "tu sei solo un marmocchio a caccia di culi" ecc...
E Limris lega Havi, e il capitolo finisce XD

Capitolo 49
Limris sfotte Havi perché l'ha imprigionato come se nulla fosse.
Discutendo di teologia i tre decidono di sfruttare il legame che lega Limris e Astador per uscire da quella dimensione e far riassorbire a Limris un po' del suo vecchio potere.
Havi non vuole collaborare col rivale, ma Hal e insetto (maestro-capellone) cercano di farlo ragionare.
Si apre, da solo (senza che le tre comari facciano nulla) uno squarcio nella barriera e il mondo degli zombie inizia a disgregarsi questo perché, dall'altra parte, Vald-demone è in modalità incazzosa e il suo potere sta squassando il mondo.
L'obbiettivo di Astador era quello di far disperare all'ennesima potenza Vald-demone in modo che evocasse la fine del mondo.

Capitolo 50 (Extra?)
Si tratta di un capitolo sul principe viziato.
A quanto pare la coppia reale di Zenedora era maledetta e Limris (Astador) aveva il compito di trovare una cura.
Il risultato fu farlo vivere sempre dentro un cerchio magico mentre prendeva la misteriosa medicina.
Vediamo quindi uno spaccato di vita del principino, con qualche altro personaggio nuovo random.
Il desiderio del principino è solo quello che Limris (Astador) riesca nel suo (folle) piano di ottenere il potere di un demone ultra-cazzuto; questo perché Asta è l'unico che si è preso cura del principino viziato.
Nelle ultime pagine ci ricolleghiamo col presente del manga e riappare un certo molestatore noto :P *attimo di eterna suspance*

Capitolo 51
Il principe e il molestatore-delle-scorse-puntate dialogano sulla scena davanti a loro ovvero l'ossario della sacerdotessa-demone (con tanto di Mars)
Il principino sveglia Mars che riconosce il luogo (aka il nido dei draghi) perché è già stato lì, inoltre conosce il principino viziato ma... si sbaglia?
Mars conosceva il precedente principe che però, "casualmente", è identico a questo che però non l'ha mai conosciuto perché è morto prima della sua nascita.
Mars continua a raccontare del precedente principe e di come il castello fosse un luogo gioioso nonostante la sua malattia cosa che rattrista il principe perché ora il castello è popolato solo dagli scagnozzi di Limris (Astador)


p.s. vi ricordo che la numerazione dei capitoli nel volume non torna con quella da rivista (che è più alta) perché alcuni capitoli escono inizialmente di pochissime pagine per cui nel volume ne accorpano più insieme.
Anche per questo il capitolo 34 che aprirà il volume 6 è in realtà il 40 nella serializzazione da rivista XD

Share this:

Posta un commento

Commenta, a tuo rischio e pericolo...

 
Copyright © 2014 La Crudele Rubrica di Elisa. Designed by OddThemes