Ultimi Post

sabato 27 agosto 2016

Fire Emblem Fates: Rivelazione + DLC [Recensione]

È giunto il momento, dopo un lungo e devastante giro della Germania ritorno in patria carica di roba da fare *cof cof*
In realtà, come si intuisce dal post precedente, mi aspettavo di spolpare il Rivelazione a tempo di record e postare subito una recensione... così non è stato perché l'hype era un po' scemato (aspettando l'uscita della terza storia) e dopo pochi capitoli non sapevo se ridere o piangere, quindi ho archiviato il gioco per disperazione.
La mancanza di internet e la stanchezza nelle gelide location teutoniche hanno fatto il miracolo e negli ultimi 10 giorni ho finito, in tutti i sensi (DLC compresi), questo ultimo benedetto Fire Emblem.
*collapse*
Quindi una volta esternato il mio odio e recensirò pure i DLC, che si può volere di più dalla vita? (Magari che relli, ma al momento sono troppo devastata per farlo)

Non scelgo te Pikachu!
Come era prevedibile in questo caso il nostro protagonista non sceglie nessuna fazione, col risultato che sia Ryoma che Xander decidano che odiarlo a morte sia la soluzione più logica (che fine ha fatto tutto l'amore fraterno??), per cui da questo punto in poi sarete il nemico numero sia per Hoshido che per Nohr e vi resterà solo Azura e la servitù di turno ad aiutarvi.
La situazione inizialmente è un po’ disarmante, ma fortunatamente il Rivelazione mixa gli aspetti migliori di Retaggio e Conquista per cui le mappe saranno abbastanza vive (alcune sono particolarmente divertenti, come la prima in Valla) e ricolme di trappole e vene, ma allo stesso tempo potrete livellare i personaggi nelle sfide random.
Sarà che riponevo tante speranze in questa ultima parte della storia ma dopo l’iniziale ventata di aria nuova, fosse anche solo per la sequela di rivelazioni che Azura fa, dopo si inizia a sfiorare il ridicolo perché non solo il numero di capitoli e alcune tappe del viaggio sono comuni a tutte e 3 le route ma... nel Rivelazione bisogna arruolare praticamente tutti i personaggi!! Per cui ci sono situazioni assurde e ripetitive in cui gente random appare sulla mappa e si aggiunge al gruppo subito o lo fa dopo il solito “Combattiamo! Cavolo ho perso, si vede che hai ragione te... mi unisco la tuo gruppo!” *facepalm*

Dopo aver girato un po’ per il Valla vivrete in un continuo déjà vu in cui dovrete nuovamente andare all’imboscata in casa di Izana, poi dal savio a farvi dire “allora brutta idiota questa volta vedi di completare gli slot della spada, intesi!?”, ecc... lasciandovi alle spalle la solita sfilza di morti ‘accidentali’ e per di più senza una terza variante della canzone di Azura, perché praticamente non rivedrete Garon fino al finale *sigh*
Una volta uniti i due eserciti si torna, finalmente, nel Valla e visto che in questo caso Lilith non muore tocca a un altro personaggio, ovvero Scarlet che protegge lo stordito protagonista durante la caduta dal precipizio...
L’idea sarebbe quella di instaurare il dubbio su chi sia la spia della numerosa compagnia, e sul concetto si batte più volte (arrivando anche ad accusare Azura) ma il problema è uno solo... cari sviluppatori, se mi bloccate il support di uno dei personaggi è come se me lo aveste spoilerato 20 capitoli prima chi diavolo è il cattivo!! (si evince che subito sotto c’è uno spoiler)
Quindi sì, dopo un paio di capitoli del Rivelazione, oltre a non ridere nel vedermi aggiungere i personaggi a gruppi di minimo 3 per volta, ho appurato che non potevo fare il pairing quasi-shota perché il prode Gunter aveva un problemino... ovvero era uno zombie posseduto XD
Non capirò mai questa scelta perché sinceramente dare la possibilità di continuare il support Gunter come nel Conquista e aggiungere due frasette in più in quella scena del quasi-finale sarebbe stato grandioso O.0
Volete mettere il colpo di scena nel vedersi il prode maritino dire: scusa cara, sono ovviamente morto dopo 5 secondi che ero caduto nel Valla e ora sono cattivissimo... certo non ho capito nemmeno io perché sono una delle “emanazioni” del signor Drago (o perché Re Garon lo sia a sua volta, quando poi negli altri due giochi era un mostro blob e un drago) ma cosa ci vuoi fare? La vità è così, MUAAA.
Comunque dopo l’ennesima morte ‘accidentale’ (anzi, quasi-morte) il party si ricompone e va a uccidere ‘sto benedetto drago e devo dire che è decisamente la battaglia più bella di tutto il Fates: Anankos è ben fatto ed è decisamente creepy, ha più forme ed è una battaglia ostica ma non troppo impossibile per cui “Suppy approved”.

A conti fatti la storia del Rivelazione è la migliore delle 3: gran parte delle domande trovano risposta e alcuni personaggi appena accennati (tipo Sumeragi, Mikoto e Arete) trovano la loro ragion d’essere, Garon si rivela essere inutilmente inutile e finalmente fa la fine che merita, alcune morti e tradimenti guarniscono il tutto... ma il problema è la parte centrale in cui si è costretti nuovamente a fare le solite cose mentre la gente si unisce alla causa per i motivi più idioti > insomma, avrei preferito più Valla e meno “andiam, andiam, andiam a giro a cazzeggiar~”
Comunque il Rivelazione non risponde a tutte le domande e ancora una volta si deve guardare ai DLC se si spera di capirci qualcosa e, indovinate...? Saranno una grande delusione come tutto il Fates XD

Alla fine il maggior pregio del Fates è uno solo: revamp grafico rispetto all’Awakening, poi quel poco che han fatto alle meccaniche ha solo reso il tutto più casual e noioso *cof cof* > la storia poi è indecente, peccato perché alcune idee erano geniali e si poteva fare molto di più con la formula delle route spezzate in più giochi (o l’onnipresente scusa dei vari piani dimensionali che si influenzano a vicenda).
Lo ammetto, non capisco il senso di fare tre mondi alternativi che di fatto non condividono la medesima base, Garon è l’esempio perfetto di questa assurdità -.-
Fossero stati davvero “3 punti di vista sulla medesima storia” il Fates ne avrebbe guadagnato in logica e bellezza-.-

I DLC
I DLC si dividono in due pack, in realtà in Giappone sarebbero 3 ma si vede che il terzo (che comprende più che altro sezioni molto visual novel e molto fanserviche) è stato considerato troppo problematico per arrivare da noi, d’altro canto la versione occidentale ha dialoghi castrati e la funzione “touchami tutto” completamente cancellata XD
Comunque se proprio volete giocare ai DLC vi consiglio di comprare i pack per il semplice motivo che comprare singolarmente quelli che vi ispirano di più del primo pack vi costa quasi quanto il pack stesso, e il secondo va praticamente comprato tutto o non ha senso (e per di più per capire la trama degli Eredi servono alcuni del primo pack)
Ogni pack ha a gratis almeno il primo dlc che racchiude; tuttora mi sfugge il senso del DLC a tema Awakening –buono solo per qualche dialogo tra i personaggi “imbucati” (e i loro figli) e la ciurma di Chrom.
Di fatto i DLC gratuiti sono: Prima del Risveglio (una breve missione “prequel” dell’Awakening) e i due regali di Anna (il secondo è appunto il primo del secondo pack) che di fatto vi fanno scegliere tra due oggetti di cui l’unico veramente utile è il libro col Duplex.

Il primo Pack è generalmente da buttare, è composto principalmente da dlc buoni a livellare i personaggi e/o acquisire armi rare e/o classi più o meno utili, cose che principalmente servono solo per non dannarsi l’anima sul Conquista... peccato che siano stati rilasciati con calma dopo l’uscita del gioco stesso XD
Ci sono poi due ministorie incentrate sui regali fratellini che trovano il tempo (e il fanservice) che trovano, infine abbiamo quella che per me è stata la più grande delusione di tutte: le due parti del Verità Nascoste.
Il secondo pack, salvo il gratuito (e utile) Regalo di Anna 2, è composto solo dai capitoli degli Eredi del Fato, una sorta di sidequest sui figli > ma di questo e di Verità Nascoste (visto che hanno molto in comune) parleremo a parte *muaaa*

Acquistare singolarmente i DLC va a costare sui 36€, praticamente il doppio di una delle route digital *cof cof*, mentre coi Pack circa 26€, che è sempre tanto ma almeno per una volta c’è davvero un barlume di sconto *cof cof*
Tutti i DLC meritano di essere acquistati? No, affatto, nemmeno per sbaglio, forse giusto se siete dei nostalgici o dei “pazzi lunatici” a cui serve un aiuto (capisca chi capisca XD)
La formula migliore, contanto però l’aver anche giocato al Rivelazione e averlo finito (o molte cose non avranno senso, soprattutto in Eredi) è quello di limitarsi a giocare le cose grautite e comprare il secondo Pack e Verità Nascoste, spendendo così circa 12/13€ ovvero la metà, su per giù :P
Se già intendete pagare per vedere Xander mezzo nudo, o Camilla in posa sexy, tanto vale prendere i due Pack *nod*
Altrimenti non compratene nessuno *nod*

Le Verità Nascoste degli Eredi dal Fato Nefasto
In Verità Nascoste si doveva scoprire cose di facessero Inigo, Severa e Odin (personaggi dell’Awakening) nel Fates ma di fatto non si tratta di una sorta di capitolo ambientato ai tempi dell’Awakening come ne “Prima del Risveglio”.
Insomma che ci fanno quei 3 nel Fates? Nulla, cioè hanno seguito un losco figuro incappucciato che aveva bisogno del loro aiuto e sono finiti a fare da attendenti, nulla più.
Perché loro tre? Boh, sono talmente depressa dalla cosa che non ho fatto nemmeno una ricerca, suppongo che abbiano vinto qualche concorso di popolarità in Giappone o cose così >.<
In realtà di carne al fuoco ce ne sarebbe anche tanta: oltre alla (pessima) motivazione per quei tre viene anche spiegato che esistono 2 Anankos, uno buono e uno cattivo, e che la parte buona (dalle fattezze umane) è anche il padre del protagonista mentre Lilith è “figlia” della parte malvagia e quindi vostra sorella.
Il problema è che la narrazione è molto frettolosa, una manciata di linee prima dello scontro e inoltre essendo due DLC slegati tra di loro, nonostante siano legati a livello di trama, non è possibile evolvere o aumentare il support tra i personaggi, importare il loro stato rispetto alla vostra partita o niente del genere, in breve ogni volta che aprire la prima o la seconda parte è come se fossero dei personaggi nuovi che non hanno nulla a che vedere con quelli che usate nella campagna principale ma, assurdamente, non sono nemmeno Odin/Severa/Inigo della prima parte di Verità Nascoste O.0
Fire Emblem ruota tutto intorno alla strategia, la gestione dell’inventario e dei personaggi, il legame che si instaura tra di essi e praticamente nei DLC tutto questo non esiste.
Verità Nascoste aveva una scusa per questa pessima scelta “stilistica” perché di fatto è un prequel al Fates e quindi il trio di protagonisti non è propriamente il trio che conosciamo, poi però ho dovuto constatare che in Eredi c’erano le stesse “brutture”.

Eredi del Fato sulla carta si presenta bene e dal punto di vista narrativo è nettamente superiore a Verità Nascoste nonostante la struttura sia la stessa: un DLC=un combattimento preceduto e seguito da uno spezzone narrativo che lo argomenta, fortunatamente questa parte è decisamente gestita meglio di Verità XD
L’ironia di Eredi del Fato è che... narra la storia dei figli dei personaggi del Fates ma non dei “tuoi” figli, mi spiego meglio: Kana (il figlio del protagonista) esiste e così anche tutti gli altri figli di tutti gli altri personaggi solo che non sono quelli che avete fatto nascere voi ma la loro versione “canonica”, no anzi è ancora peggio -.-
Il cast di Eredi è composto da personaggi che provengono tutti da linee temporali differenti (il motivo di questa “intortante” scelta mi è del tutto sconosciuto), mondi che generalmente si dividono tra Retaggio e Conquista per cui ci sono due fazioni che si combattono: i figli dell’Hoshido e quelli del Nohr.
Ovviamente poi faranno pace, ecc... ma la storia merita per quasi tutta la sua interezza (il capitolo finale è generalmente un idiozia assurda XD) ma è assurdo passare da un capitolo all’altro senza portarsi dietro equipaggiamento e affini del numeroso party –che per di più è composto da figli di nessuno XD

A conti fatti...
La parte “only-digital” di Fire Emblem Fates si rivela deludente come quanto visto in cartuccia e non saprei bene chi salvare.
Come già detto i DLC che non danno nuovi elementi alla trama sono abbastanza superflui mentre gli altri sono gestiti veramente male e (per quando Eredi abbia una bella storia) mi riesce difficile consigliarne l’acquisto.
Il Rivelazione è di fatto il vero Fates, ma la parte centrale è troppo frettolosa e puzza di già vista fino alla nausea per cui non è esente da difetti, anzi -.-
Il Fates resta comunque una bella esperienza, anche se lascia l’amaro in bocca e una certa voglia di sputare bile acida *cof cof*
Le recensioni le ho fatte, a voi lettori l’ardua sentenza *nod*
p.s. il più grande pregio degli Eredi è poter sentire Shigure cantare, fate un po' voi...

Share this:

Posta un commento

Commenta, a tuo rischio e pericolo...

 
Copyright © 2014 La Crudele Rubrica di Elisa. Designed by OddThemes