Ultimi Post

mercoledì 29 giugno 2016

Penny Dreadful 3 [Recensione]

Questa recensione esce con 4, forse 5, giorni di ritardo *nod*
Il fatto è che sono tanto carina e tanto coccolosa che se dico che aspetto qualcuno lo aspetto (poi mi si riavvia a bischero il pc e, visto che non ho più il doc aperto, me ne dimentico per qualche giorno *cof cof*); comunque andiamo avanti: altro anno, altro Penny!


Eccoci nuovamente qui, per l’ultima volta –sempre che non facciano uno spin-off (oooh, quanto vorrei uno spin-off su Hyde >.<)
Comunque è finito e fortunatamente è finito in maniera abbastanza decente, niente finali segati o a cui palesemente doveva seguire altro (vedi gli ultimi 5 minuti di The Family -motivo per cui non avrà mai una sua recensione), liberi di credere o meno che l’ideatore della serie avesse progettato fin dall’inizio 3 stagioni *nod*
Quest’ultima stagione è composta da 9 episodi, il che va a creare una strana situazione visto che non c’è una stagione che abbia la solita quantità di episodi della precedente.
Comunque, “disgraziatamente” continua a essere incredibilmente Eva Green-centrica, al punto tale da avermi fatto apprezzare la sottotrama lupina nonostante la location americana facesse un po’ pena.

Dove eravamo rimasti? A giudicare dal finale della scorsa stagione ci si aspettava che in questa ci fosse “la rivolta degli immortali” capeggiati dall’inutile Dorian e dalla massiccia Lily/Brona ma così non è stato, perché a farla da patrone sono nuovamente i vampiri –il che, sinceramente, si è rivelato essere un male XD
I protagonisti sono sempre loro: Vanessa, l’odiata Eva Green che è stata illogicamente lasciata sola; il signor Malcom sempre più decrepito e in viaggio per seppellire Sembene (personaggio sprecatissimo); il lupino Talbot/Chandler che si è consegnato alla giustizia perché preferisce il cappio a papino; Franky sempre più drogato e che si strugge d’amore, mentre la sua prima Creatura va spasso per i ghiacci e i sopracitati immortali sono sul piede di guerra.
Bene, gli episodi sono pochi quindi vediamo di far collimare tutte le storyline in un--- certo, vi piacerebbe che fosse così!

Il tempo scarseggia, quindi aggiungiamo altri personaggi!
Per gran parte della serie (diciamo pure tutta) le varie storie continuano lungo i loro binari, ancor più separati rispetto a quanto accadeva nella scorsa stagione.
La grande rivolta degli immortali non avviene: Lily e Dorian dopo aver fatto un massacro random mettono in piedi una ménage à trois con Justine, ex-prostituta e prima guerriera dell’esercito di battone che Lily metterà su per rivaleggiare con le suffragette (?)
Il bello di vedere Dorian sfavato mentre la casa diventa un ritrovo di battone pazze (generalmente intenzionate a fargli la pelle) non basta a sopportare questa patetica virata della trama, trovarsi d’accordo con Dorian sul fatto che è ora di chiuderla è sintomo che qualcosa non sta andando per il verso giusto.
Dal canto suo la prima Creatura, da qui in poi John Clare, dopo l’inutile viaggio nei ghiacci prende e torna a casa a piedi (lasciando i compagni a morire di freddo) perché ha riavuto un barlume di ricordo della sua vecchia vita e della famiglia che, nonostante siano dei poveri in canna (con tanto di figlio che sputa sangue), hanno abbastanza soldi per permettersi un modellino gigantesco di barca –quando il dovere di trama chiama, la coerenza va a farsi un giro XD
Stranamente, dopo un inizio tragico, John passerà un po’ di momenti felici in famiglia (ignaro del fatto di essere stato un ex-infermiere sottopagato e posseduto da metà mondo demoniaco) almeno fino a quanto il figlio morirà (per forza di cose) e la moglie gli chiederà di farlo resuscitare...
In realtà è una trama coerente e anche struggente per certi versi, che culmina col povero John che “seppellisce” il figlio (nonostante la moglie pazza poteva comunque fargli un funerale come si deve -.-) ma il problema è che... è troppo trasversale ed esterna alle altre vicende per essere goduta a pieno O.0
Piccola nota: nella scena dell’acqua si vede palesemente dove finisce la “piastra” con le cicatrici XD

La storia di Franky ogni tanto incontra, per ovvi motivi, quella di Dorian e Lily, visto che la ama da impazzire e vuole farla tornare “mansueta”.
Il caro Franky, sempre più fatto (ma giusto per mezza puntata, poi la faccenda viene completamente dimenticata) ha il pregio di farci conoscere anche l’interessante rivisitazione del caro dottor Jekyll... peccato che non venga approfondito più di tanto.
Ci troviamo davanti a un “Jekyll invertito”, un meticcio che lavora a Bedlam e ha creato un siero che rende tutti “angelici”, un Jekyll combatte strenuamente per tenere a freno i bollenti spiriti e la rabbia che prova (lui, per lo meno, ha un valido motivo per odiare il padre –a differenza di un certo lupetto)
Purtroppo però fa solo da comparsa, per di più trattata come una pezza da piedi da Franky, e nonostante avessi sperato per tutta la stagione che venisse fuori che si faceva le endovene del suo stesso siero ciò non è successo >.<
Comunque il due scienziati/dottori pazzi riescono a mettere la mani su Lily, col benestare di Dorian (che poi va a fare le pulizie di casa -qualcuno gli compri una divisa da cameriera francese porno), ma alla fine Franky la lascerà andare (a quanto pare Brona s'era pure riprodotta e c'è rimasta male perché la figlia è morta, vedi il lato positivo... almeno non è andata a battere!) riunendosi così col resto della compagnia che va a salvare Vanessa > patetica scusa per collegare due storie completamente slegate.
Lily, dal canto suo, finalmente manderà a spigolare Dorian e, visto che a tutti piace quando Dorian viene trattato male, caliamo il sipario senza troppi fischi *muaaaa
Piccola nota: le creature di Franky erano fortissime e ora per tenere ferma Lily basta una catena attaccata alla sedia tarlata di Sweeny Tood? Ooook...

Come sempre, però, i veri protagonisti sono Vanessa e Mister Chandler questa volta (finalmente) divisi, con quest’ultimo in viaggio verso le americhe scortato dal Monco & Company.
In realtà nel giro di 5 minuti viene liberato e rapito dagli uomini di papino, a seguirlo c’è anche la solita streghetta, Hecate (peccato abbia perso definitivamente la capigliatura fashion), l’unica donna su tutto il treno e nessuno bada a lei... va beh!
Come corollario a questa storia c’è anche quella del caro Malcom Murray che, mentre si diverte in Africa (e si lamenta che ora fa schifo perché è stata colonizzata) viene salvato da un indiano che tanto di passaggio lì non era e gli dice che il caro lupetto è in pericolo (chissene di Vanessa, tanto a chi importa della Green?)
Così i due partono all’inseguimento di Lupetto e la Strega, che si sono liberati degli inseguitori a modo loro, e tutti vanno allegramente a casa di papino... ricordate il terribile papi? Quello che manda scagnozzi omicidi a cercare il figlio? Quell’uomo così orribile che era meglio il cappio che tornare da lui? Quello che, a quanto pare, se Lupetto finalmente uccide passa definitivamente al lato oscuro? Bene... io non ho capito dove stia tutto questo astio XD
Ok, è un esecrabile pezzetto di cacca bipolare ma da qui ad averla menata per due stagioni ce ne corre -.-
Comunque Hecate, nel buon nome dei cattivi e del fatto che tutti i cattivi sono degli idioti, muore come una pirla (per me si erano rotti di truccarla, già la avevano tolto il parrucchiere) e Lupetto non ammazza papino perché, nonostante per 2 puntate sia stato veramente evil-evil, non se la sente e così il caro Malcom gli spara perché non lo si sopportava più (e non c’era spazio per altri inseguimenti)
Come era prevedibile, a questo punto, tutti si ricordano di aver lasciato una psicopatica satanista da sola a Londra che, ovviamente, è in pericolo!

Vanessa rimane da sola, per di più anche il caro BelliCapelli (Lyle) la lascia per andare a divertirsi in Egitto, in tutti i sensi, ma non prima di averla mandata da una strizzacervelli (che somiglia terribilmente alla strega che si era presa cura di lei) e averle trovato una nuova esperta che pare uscita da Van Helsing, o Underworld 8.... In effetti essendo parte della sottotrama Draculesca questa parte è un mix bramstokeresco di film sui vampiri.
Catriona, la mancata cacciatrice di vampiri in latex, è generalmente inutile ai fini di trama (l’ennesimo elogio al fatto che in epoca vittoriana le donne si ribellavano) mentre invece la strizzacervelli è utile per farci vedere un po’ di passato di Vanessa rimasti nell’ombra di cui nessuno sentiva la necessità.
Comunque la puntata 4, che praticamente è fatta da due soli attori, è riuscita a non farmi odiare la Green per circa mezz’ora *nod*
L’altra utilità della strizzacervelli è quella di avere per assistente Renfield (sì quel Renfield, er mangiatore di insetti) che, come era prevedibile, finirà nelle grinfie di Dracula quanto prima –svelando anche chi lo interpreta -.- (delusione cocente)
La cosa divertente e che alla fine la cara dottoressa gli strizzerà il cervelletto bacato per sapere dove sia Dracula, insomma... un continuo elogio al romanzo :P
Piccola nota (completamente inutile): grazie ai saldi di GOG mi sono anche presa la serie completa (e comicamente doppiata in italiano) di Dracula della Anuman Interactive, il che mi ha reso suscettibile all’argomento XD

Rimasta sola, la piattola, ehm... Vanessa ovviamente si innamora del primo che incontra che ovviamente è Dracula, ci finisce a letto ma quando 5 secondi dopo le fanno notare che è lui il boss di fine livello lo affronta, per poi cedere il collo nel giro di altri 5 secondi e portare la fine su tutti noi *vocina da spettro*
Davvero? Siamo seri? 3 stagioni Eva-centriche e questa al primo “dai, fatti dare almeno un morsicino?” porge il collo e tanti saluti all'umanità!?
Sinceramente io ancora non ho capito tutte ‘sta storia della Madre del Male, Satana, Dracula e compagnia bella ma diciamo che la prendo come prendo i riferimenti cristiani negli anime: fa figo, punto.
Anyway, Vanessa si fa vampirizzare e cala la nebbia tossica su Londra (alleluja, per una volta l’apocalisse inizia dagli UK > Brexit Effect?), a sentire la povera Catriona la gente muore a pacchi ma... le sottotrame continuano tranquillamente sia nel manicomio che nei bassifondi che nelle battonerie –meno male che c’è la nebbia tossica che imperversa per strada XD

L’idiozia dilaga nelle ultime puntate, non so se per mancanza di minutaggi o che ma assistiamo a scene di una assurdità epica come...
1) Abbiamo poco tempo, l’ultima puntata non segue nemmeno la tradizione generale di durare più del solito, ma comunque sprechiamo i primi 5-6 minuti per fare un simil video musicale che fa un breve riepilogo di tutti i personaggi.
Non era nemmeno male ma... NON ABBIAMO TEMPO PER PERDER TEMPO!!
2) Dracula affronta il Lupo di Dio quando... c’è la luna piena! Con conseguente massacro dei vampiretti secondari che tanto non erano amati da nessuno (notare che l’idiozia precedente era Lupetto che seguiva remissivo un palese bambino vampiro)
3) Tutti ci chiedevamo come avesse fatto il caro vecchino indiano, con due piedi nella fossa, a essere sopravvissuto al deserto e al morso di serpente? Semplice! Quando prende Crescina diventa un licantropo, inoltre... érullo di tamburi* è lui che ha infettato Lupetto-chan! (oh, finalmente qualcuno si degna di mettere una pezza sul traforo di trama –inoltre il caro indiano è imparentato con Geralt di Rivia come si può non amarlo? Anche Jon Snow è parente... Quanti White Wolf in questi ultimi giorni!)
4) Vanessa, che è passata al male perché s’annoiava e nessuno se la sbatteva (ma no, lei è pure e innocentisssssima) passa le giornate ad accendere candele in una stanza circolare mentre fuori Dracula & Co massacrano la Compagnia dell’Anello; poi il prode vampiro millenario non si accorge di Lupetto che sguscia dietro e dopo una slinguazzata con preghiera annessa spara e uccide Vanessa (streghe, vampiri e tutto il resto cadono come mosche spazzate dal vento in questa serie...)
Così finisce la storia della Lega degli Straordinari Attori Poco Famosi, more or less.

Netfix e fansub
Se non erro dalla seconda stagione da noi è uscita in semi-contemporanea grazie a Netfix, o qualcosa del genere, ma di fatto non l’ho mai visto doppiato in italiano e mi va bene così (l’unica nota positiva è che mio padre riuscirà a vederseli prima, maybe).
No, ok... 5 minuti li ho visti e la mancanza di accento idiota di Bellicapelli mi ha fatto switchare subito sull'inglese *nod*
Netfix considerazioni apart: il fatto è che tollero i sub un po’ “scazzati” delle serie Sky (quelle in lieve differita, come ad esempio GoT) perché di fatto sono i testi per il doppiaggio che devono tener conto del labiale e della censura (aaah, l’italia... uno dei pochi paesi al mondo ad avere ancora la censura preventiva di film e telefilm) ma sragiono quando mi trovo davanti dei sottotitoli fanmade tradotti a cazzo ma non quel “tradotti a cazzo” dei gruppetti nuovi che usano google translate e i 13enni analfabeti per il check, no... quel “tradotto a cazzo di proposito” che è stato perpetuato ai danni di Penny da “probabilmente quelli da cui avete scaricato i sottotitoli perché sono quelli che vanno per la maggiore”
Sono scandalizzata, ma non così tanto da fare nomi e rischiare di essere invasa da pecore belanti, e ringrazio la mia modesta conoscenza dell’inglese che mi ha permesso di carpire il vero senso delle frasi nonostante i sottotitoli molto fantasiosi.
10 punti a “suddetto sito” per aver fatto dei sub inutilmente ampollosi, pompati e che aggiungono cose inventate di sana pianta che snaturano il senso di gran parte dei dialoghi e per di più sono in contraddizione con quanto accade poco dopo *clap clap*

Il senso di tutto ciò mi sfugge, non è nemmeno possibile appellarsi alle scuse che uso per i sottotitoli di Sky perché han messo in piedi frasi inventate lunghe 3 chilometri per delle battute monosillabilche il cui senso era chiaramente univoco e molto più semplice dell’intortata frase che hanno scritto -.-
Ho lasciato correre per tutte le poesie e le citazioni che ci sono nella serie, supponendo che quelle fossero le traduzioni ufficiali italiane (di fatto non ho controllato), ma: “such is our power, such is our kingdom, such is my kiss” che diventa “un potere immenso e un regno sconfinato, in cambio di un mio bacio” è una suprema presa per il culo -adattamento Harmony style.
Ops spero di non sentir belare qualche pecore per un innocente citazione *saltella via*

Let It End
La serie è finita, generalmente si può dire che è finita con un senso compiuto e il mio urlo di gioia quando finalmente i miei desideri sono stati esauditi dopo 26 puntate e FINALMENTE Eva Vanessa è morta, pure un po’ a bischero.
È vero alcune sottotrame e personaggi non sono stati approfonditi ed è stato un vero peccato, anche perché alcuni sono stati aggiunti in questi ultimi episodi e sono pure superflui per lo svolgimento della trama orizzontale... ma meglio così di tanti altri finali di serie degli ultimi anni che sono palesemente monchi *nod*
Penny, come sempre, è una serie che consiglio nonostante generi in me un forte odio e regolarmente mi ritrovi sempre indecisa se continuarla o meno... questa volta il problema non si pone! Penny è finito e una parte di me smania per uno spin-off, che a giudicare dagli annunci è “possibile in un futuro non troppo prossimo” (in cui magari la Green non si veda nemmeno di striscio)
Baci e abbraccia, alla prossima! Qualsiasi essa sia visto che non seguo molte serie in questo periodo –e GoT non mi spreco a recensirlo che già ci pensano cani, porci, procioni e criceti efebici!
*puf*

Pc (e caldo permettendo) in serata potrete gustarvi anche i Consigli del Mese!

Share this:

Posta un commento

Commenta, a tuo rischio e pericolo...

 
Copyright © 2014 La Crudele Rubrica di Elisa. Designed by OddThemes