Ultimi Post

martedì 20 ottobre 2015

Dragon Age Inquisition, DLC + New Generation

New Generation Mobile~ (ma anche no)
Come già accennato qui se fosse uscita una versione GOTY per PS4 l’avrei presa, e così è stato.
A conti fatti DAI è uno dei Bioware che meno amo, ma probabilmente è quello su cui ho speso più soldi... Diciamo che dovevo fare ammenda per i precedenti Dragon Age~

La versione GOTY è parzialmente una presa in giro perché consta del disco di gioco base e di un foglietto col codice per scaricare “gratuitamente” il resto...
Questo significa che sono riusciti ad affossarne l’eventuale mercato dell’usato e per di più gli acquisti in store non sembrano combaciare con quelli effettivamente installati, ergo NON comprate nulla perché in realtà li avete già solo che vi risultano ancora da comprare *facepalm* > ovviamente io parlo della mera versione PS4.

Cambio generazionale:
Come già accennato nella vecchia recensione su PS3 il comparto grafico era indecente, il gioco era pieno di bug, ecc...
Non mi aspettavo di vedere grandi differente sulla 4 ed in generale è andata così:
I caricamenti sono più fluidi e ridotti, le cutscene sono decisamente più precise e il frame rate è stabile (beh, se non si usano magie e simili XD) ma la grafica non mi ha fatto urlare al miracolo perché è ancora spigolosa e un po’ old-style, gli unici punti a favore vanno alle texture e le luci che hanno finalmente un senso!
Lato bug non mi pronuncio, di là ero sulle 100 ore andante e di qua, contando i soliti problemi col Keep e un paio di partite ricominciate da capo, stiamo ancora sulle 30 ore e non sono uscita da Haven.
Strano ma vero mi manca la possibilità di svagarmi 5 secondi col multiplayer, ma resto fermamente contraria a pagare il Plus per avere una feature che, fin dalla sua nascita, è stata gratuita -.-

C’è anche da dire che le prime ore sulla nuova console le ho passate malissimo, diciamo che il gioco non ha preso molto bene l’installazione in blocco dei DLC sommata all’import del salvataggio oldgen e ho passato momenti di autentico terrore con texture che non arrivavano mai, caricamenti eterni e combattimenti in differita... Fortunatamente mi è venuto il dubbio che qualcosa non andasse e ho riavviato ritrovandovi finalmente a giocare in condizioni umane, ma tuttora la partita col salvataggio importato ha diversi problemi di fluidità e mi è impossibile saltare i dialoghi mentre, ovviamente, le vecchie quest buggate sono ancora lì XD

Le Fauci di Hakkon:
Se non erro questo doveva essere il primo DLC uscito, ovviamente se non si contano le cavolatelle inutili come troni e cavalcature nuove (useless).
Generalmente parlando ho sempre sentito dire cose brutte sui primi 2 DLC e che l’ultimo si salvava più che altro per la caterba di dialoghi presenti.
Le Fauci di Hakkon non mi sono dispiaciute più di tanto, aggiungono una mappa nuova in cui fare a botte con un po’ di Avvar (e utile anche a capire chi diavolo siano), un mezzo assalto a una fortezza e l’ennesimo drago che, magicamente, ha sbloccato il mio trofeo impallato (10 punti per i cattivi!).
È un bel DLC? Sni, il posto è carino ma a livello di trama è il solito cliché anche se c’era un minimo di pathos e non mi è parso completamente da buttare via.
Non aggiunge nulla di nuovo, non svela niente di che, ecc... non vale i 15€ a cui era venduto, ma comunque qualche ora ve la occuperà senza troppe pretese.
Certo un po’ meno confusione tra divinità, Fauci vecchie, Fauci nuove e affini non avrebbe fatto schifo... Ma probabilmente non avevano le idee chiare nemmeno gli sviluppatori.
È, come dire, un palese “repetita iuvant” (molto Danganronpa) peccato che del DAI ne avessimo già tutti le scatole piene.

La Discesa:
Seconda missione DLC che questa volta ci getta nuovamente per le vie profonde che in DAI praticamente erano state assenti...
Se speravate di incontrare qualche vecchia conoscenza o fare due chiacchiere con qualche Custode ramingo scordatevelo, sono i nani che vi chiedono aiuto e solo loro incontrerete (come nella Fauci le new entry nel cast restano indissolubilmente legate alla quest del DLC e poi è come se non fossero mai esistite).
Sinceramente ho trovato questo DLC ancora più noioso del precedente visto che è un lungo corridoio e niente più (almeno di là c’era un minimo di esplorazione).
Inoltre non sono una fan dei nani in generale, quelli dell’universo di Dragon Age mi stanno proprio antipatici e quel finale a bischero proprio non aveva senso (è la stessa storia che con Blackwall, di grazia... datemi la possibilità di staccare la testa di netto all’ennesimo idiota che mi fa discorsi a bischero! Almeno di provarci, poi gli altri posso anche placcarmi!!)
Credo che generalmente sia più apprezzato a causa dell’ambientazione più conosciuta (i nani li sorbiamo da 3 giochi, gli Avvar sono delle macchiette a confronto) e del fatto che sia stato malamente riciclato il tavolo di guerra e usato per l’unica feature decente, ovvero sbloccare aree.
Non mi lamento del fatto che tale tavolo sia solo nel primo accampamento, anzi ho apprezzato che più si scende e più l’accampamento montato diventa povero (l’ultimo è giusto un falò con dei sacchi a pelo, molto DAO) ma serve giusto per sbloccare 3 cavolate, avrei preferito usarlo per gettare un po’ di scemi in pasto a qualche mostro dell’abisso... Ah, ridatemi l’Architetto, ridatemi l’Awakening!
Dimenticavo di fare una piccola postilla: tutti si sono lamentati (o rallegrati) dei complicati combattimenti presenti in questo DLC, in realtà sono solo lunghi e noiosi a causa della mera resistenza dei nani strafattoni anche se in effetti l’antiestetico boss finale in alcuni momenti brilla di stronzaggine *finalmente!

L’Intruso
Secondo molti è il The Cittadel di Dragon Age... Ma non pigliamoci per il culo XD
The Cittadel, DLC che ha salvato quella baracca traballante che era Mass Effect 3, era un DLC spin-off buttato sul ridere e su l’interazione di un cast che generalmente si conosceva da anni e decisamente più caratterizzato > in breve Trespasser gli fa un baffo.
In questo caso non si tratta di una missione umoristica spin-off ma del vero e proprio finale del gioco e non lo dico per dire, il fatto che QUI e non nel vecchio finale venga svelato il destino dei compagni ne è la prova più che inconfutabile (ora ho capito perché il “finale base” era così castrato).

2 anni dopo l’Inquisizione è diventata ormai inutile ma il suo strapotere preoccupa regnanti e chiesa, così molto gentilmente veniamo convocati per decidere che farne e per l’occasione incontriamo di nuovo i vecchi compagnucci che erano un po’ tutti andati per la loro strada.
Si sente la differenza di 2 anni di distacco? No, generalmente nessuno è cambiato e ha combinato ben poco in quegli anni (o non lo dice proprio e dovrete trovare dei documenti random a giro per scoprire che hanno fatto, comunque ben poco).
I loro interventi fanno ridere? Generalmente no, sono tutte cutscene abbastanza infime e alcune anche molto OC, culminate poi col patetico matrimonio di turno malamente giustificato dal fatto che l’Inquisizione sta per essere smembrata (Davvero? Non era meglio aspettare 5 secondi e usare la scusa dei Qunari che vogliano ucciderti? Va bene, non sono una del team di scemeggiatori....)

L’allegra riunione delle comari sul piede di guerra viene interrotta da un Qunari trovato morto e la riesumazione degli Eluvian così l’Inquisitore, sempre più sull’orlo di una crisi di nervi (giustificata), deve salvare di nuovo il mondo saltando da uno specchio all’altro manco fosse Alice Lindell.
All’Inquisitore gireranno perché non ha un attimo di pace e tutti cercano di incularselo a balzelli, ma anche il giocatore non se la passerà bene visto che starà 4-5h davanti alla tv a ringhiare davanti ai ridicoli dialoghi sul “Ma perché ci credono alleati dello Stupido Lupo?” (disgraziatamente non si parla di Geralt) e voi urlerete disperati contro la tv nemmeno fosse un horror di serie Z con una bionda in mutande che vuole entrare nello scantinato coperto di sangue...

Alla fine i Qunari si riveleranno inutili (ma và?) e vi pentirete di aver salvato le Furie perché il tradimento di Toro era (forse) l’unica cosa che poteva risollevare la narrazione, per di più non combatterete mai la baldracca Qunari che vi ha sfottuto per tutta la missione perché Solas tirerà fuori i serpenti-capelli e la pietrificherà sul posto, tanto a nessuno importava di lei...
L’intero DLC si regge su un unica scena, il mega-spiegone di Solas (in cui finalmente c’è l’opzione “Ora t’ammazzo blateratore folle!”, per quanto fine a se stessa) che poi  vi saluterà con un inchino e il trafiletto “oh, yeah... This is the Witch Hunt 2: The Revenge, baby~” col buon augurio di ritrovarsi in Dragon Age IV-qualunque-sarà-il-suo-nome.

In breve:
Nessun DLC secondo me valeva la spesa singola, per di più Intruso è uscito circa 1 mese prima della GOTY (io questa la chiamo “inculata per allocchi”).
- Le Fauci di Hakkon hanno una bella ambientazione ma una trama alquanto infina, seppur non differente dall’infimo livello della main stessa... Il posto è carino, qualche sidequest è carina, nel complesso non è nulla di speciale solo l’ennesima area con le solite feature dentro...
- La Discesa recupera qualche meccanica interessante, non riciclata nelle Fauci, ma ci porta in un lungo e buio corridoio in compagnia di nani dimenticabili. L’unica nota positiva e che fa quasi venire voglia di rigiocare FFXIII...
- L’Intruso sarebbe anche carino sulla carta, depennando il “sono solo un punto di raccordo col prossimo gioco”, ma la storia è gestita malissimo perché per aumentare le ore di gioco sono state inseriti un sacco di riunioni inutili e passerete il tempo a infilarvi nell’Eluvian, tornare indietro a fare rapporto, rinfilarvi dentro e per cosa? Tentare di strozzare Solas per poi ritrovarvi dolorante a terra e infine senza un braccio??

No, davvero... singolarmente i DLC non valgono nemmeno per sbaglio la spesa, questo contando anche i DLC fuffa citati all’inizio, ma una GOTY, presa magari sotto i 50€ (e ricordatevi che usata ve la cacciata nel culo) non è poi un brutto modo di ritornare nel Thedas o vederlo per la prima volta > anche se nel secondo caso DAO è decisamente meglio, nonostante ormai grafica e meccaniche siano molto datate.

Volete un bel suggerimento? Compratevi The Witcher 3 e la sua prima espansione/DLC (uscita in questi giorni) quello si che merita la spesa *nod*

Share this:

Posta un commento

Commenta, a tuo rischio e pericolo...

 
Copyright © 2014 La Crudele Rubrica di Elisa. Designed by OddThemes