Ultimi Post

giovedì 7 maggio 2015

Il misterioso sconto di The Witcher 3

Vorrei semplicemente fare il punto della situazione su una faccenda ultimamente tanto chiacchierata, e con taaaanto caos alle spalle, ovvero lo sconto del 35% su The Witcher 3 su GMG.
Sottolineo 8 volte che si tratta di chiavi per il digital delivery della versione PC, niente console (die, qualcuno non c’era ancora arrivato a quanto pare -.-)
Sottolineo 3 volte che è vero che ci sono altri rivenditori di key con sconti più alti, ma questi non hanno destato grande polemica perché si tratta di store minori e/o poco affidabili a differenza della GMG.
GMG, GreenManGaming, è generalmente considerato un buon rivenditore e le massime lamentele che gli ho visto fare era di gente che aveva ricevuto le key in lieve ritardo, ma sono esperienze di altri (che magari non sanno nemmeno cosa sia il fuso orario).

Cosa è successo?
2 giorni fa, il 5/5, un utente ha segnalato lo sconto sul forum dei CDP, semplicemente avvisando gli altri fan che esisteva (insomma senza accusare o altro).
Un po’ di gente è accorsa commentando che era la miglior offerta presente negli USA, ecc... Ma in molti avevano già prenotato, alcuni pagandola ancora meno grazie allo sconto che anno scorso CD Projekt fece quando annunciò il ritardo (metto in chiaro questa cosa solo per ribadire che ci sono stati mille modi per pagarlo relativamente poco).
Quando la discussione era già avviata, già sulle 3 pagine di forum, Rafal Jaki (Business Development Manager della CDPr) è intervenuto chiedendo gentilmente di evitare di comprare da loro perché al momento non gli risultavano come rivenditori ufficiali.
http://forums.cdprojektred.com/threads/35436-Witcher-3-35-off?p=1634844&viewfull=1#post1634844

A quel punto sono partite le varie teorie su come avessero avuto quelle key: chiavi delle confezioni russe/ucraine rivendute, key comprate in stock durante certe offerte, le chiavi in regalo con l’Nvidia, ecc...
Alla fine Rafal è intervenuto, chiudendo anche la discussione del forum, dicendo che: GMG era stato un partner ai tempi di W2, ma non questa volta e quindi quelle chiavi veniva da terzi o dal loro GOG (rivendute però perdendoci) e un’altra cosa che l’aveva insospettito era il fatto che la GMG, nella pagina dell’offerta, aveva tirato in ballo la Namco che però è solo il distributore europeo delle edizioni da console (ergo con le key non c’entra nulla)
http://forums.cdprojektred.com/threads/35436-Witcher-3-35-off?p=1635264&viewfull=1#post1635264

Oggi è arrivata la risposta della GMG (ricordatevi del fuso orario~) che in soldoni diceva che avevano avuto un contratto con la CDP fino ad Agosto 2011 e poi, con l’avvento di The Witcher 3, avevano tentato in ogni modo di rinnovare la cosa ma senza successo perché i CDP preferivano usare il loro portale per il digital delivery, GOG (chiamali scemi).
Visto che però ai GMG il gioco piace tanto (aka procura tanta pecunia) hanno comprato le chiavi da terzi, quindi le chiavi sono sicure e funzionanti.
http://www.dsogaming.com/news/cdprs-rafal-jaki-gmg-is-not-a-cdpr-partner-for-w3-but-they-still-might-sell-keys-that-will-work/

Cosa ne penso io?
Ok, sono stata un po’ di parte (e anche per questo ho messo i link ai vari post, salvo la risposta della GMG di cui non ho trovato la fonte primaria) ed è vero che per me il DD esiste solo per comprare a 3 lire, ad anni di distanza, un gioco mal distribuito da noi e/o a cui non tenevo particolarmente XD
> Non sono affatto un amante dei preorder digital e affini *cof cof*
Il motivo per cui ho fatto questo post è che la faccenda è stata ingigantita a palla, da entrambe le parti e dalla solita schiera di fan, per come la vedo io GMG voleva a tutti i costi vendere questo gioco e in mancanza di una vera partnership si è rimboccata le mani, non dico che abbiano barato o che non siano andati in perdita svendendo una cosa che hanno pagato di più, ma tanto non lo sapremo mai davvero...
CDPr dal canto suo si è sentita un po’ presa di mira e le risposte non sono state sufficientemente “politically correct” per evitare polemiche; dalle risposta della GMG si intuisce che abbiano insistito non poco per riavere la partneship che gli era stata negata, ma per come la vedo io i CDP avevano tutto il diritto di vendere le chiavi solo sul loro store, pecunia o meno.

Sinceramente a me non importa come la GMG abbia avuto quelle chiavi e quanto ci abbia effettivamente guadagnato sopra -.-
Ok, è vero qualche giorno fa su GOG fu bloccata la possibilità di regalare The Witcher agli amici a causa di alcune transazioni sospette, e di sicuro sarà capitato qualche altro fatto strano che non ho notato, ma c’era davvero bisogno di parlarne tanto? Ok, il gioco era al 35% di sconto, ma se alla fine le chiavi funzionano chissene e se non funzionano tra una manciata di giorni verrà fuori di sicuro XD
Vivi e lascia vivere -.-

Share this:

Posta un commento

Commenta, a tuo rischio e pericolo...

 
Copyright © 2014 La Crudele Rubrica di Elisa. Designed by OddThemes