Ultimi Post

giovedì 7 maggio 2015

Dragon Age Inquisition Revamped

No, ok non “revampo” nulla, la vecchia recensione (e la sua critica intrinseca) restano immutate *fufu* mi limito a fare una postilla aggiuntiva.
nota: questo post è stato scritto diverse settimane fa, per questo non si parla dei nuovi DLC

Dove eravamo rimasti?
Eravamo rimasti al fatto che DAI è stata una grande delusione, soprattutto su “old gen”:
un protagonista privo di mordente, in un mondo troppo grande (e vuoto), accompagnato dalla top ten delle macchiette clichè, bug bug e ancora bug...
C’era una cosa che non avevo minimamente trattato allora, oltre ad aver glissato sulla grafica, ovvero il multiplayer (oh, il mio amatisssssimo multi-ceppa~)

Bene, dopo essere stata appestata dalla propaganda per il DLC del mistero (che però pare essere una immane sola, visto anche quanto costa) ho deciso di riprendere in mano il gioco per altri 2 -ben più validi- motivi: l’ennesima patch che in teoria doveva correggere alcuni bug, e il fatto che il gioco verrà archiviato e regalato prima della fine dell’anno *nod*
Ovviamente l’ennesima patch non ha risolto un tubo: la quest buggata dai fantasmi è ancora tale, il trofeo dei draghi è ancora defunto, la misteriosa area 21 delle smereldine tombe è ancora nella pancia della balena, la grafica è il solito schifo e la partita post “completamento” è la solita palla di sempre, l’adorabile falla nella sicurezza su origin c’è sempre e passo i weekend a riprendere possesso dell’account, ecc...
Così ho deciso di provare ‘sto benedetto multiplayer, anche perché quando finalmente ha caricato il gioco (che mi ha allegramente impallato la PS3 la prima volta) c’era un bel banner pubblicitario di un evento multi.

Be the night master~
Diciamo che ho passato un paio di ore stranamente piacevoli alle prese col multiplayer di DAI.
C’è da dire che l’interazione è al minimo, niente imbecilli che ti strillano nelle cuffie o lacchezzi da fare attaccandosi a TeamSpeak o similari *urrà*.
Vuoi comunicare con gli altri? Usa i 4 direzionali totalmente dimenticati nel single player~
Certo non potendo dare della mamma maiala alla gente spesso e volentieri non riesci a farti da retta, ma d’altro canto le zone “bloccate” non contengono nulla di che.
Il gioco si basa principalmente su un unica risorsa: i soldi (reali o meno che siano).
Le partite durano poco, ma c’è comunque un minimo di fidelizzazione perché lentamente ti scala la difficoltà e spesso sei sempre in giro coi soliti 3 sconosciuti quindi è un po’ come farsi nuove amicizie *urrà*
Oh, già... Non dimentichiamoci le linee di dialogo random che i personaggi si dicono in base alla classe -.-

Le mappe sono davvero 3 in croce ma per certi versi sono più curate di quelle della campagna singola, insomma c’è più roba ammassata e ostacoli lungo la via.
La noia ovviamente è sempre dietro l’angolo, le classi iniziali sono 4 e sono gli stilemmi di quelle solite di DAI, divise poi in 2 specializzazioni ciascuna sbloccabile accumulando risorse per costruire l’armatura o trovarla mooooolto per caso a giro belle pronta.
Come già detto è tutto basato sui soldi, andando a giro (anche alla difficoltà massima) si tirano su solo monete e rarissimi (inutili) oggetti, con quelle monete poi si comprano i forzieri che sparano oggetti random che di solito ricicli per farti un armatura nuova *nod*

Oltre a questo le meccaniche sono le stesse del gioco in singola (come già accennato le classi sono sempre quelle, solo più partizionate) e l’unica novità è data dal fatto che ogni tipologia di classe (guerriero, ladro, mago) può aprire delle stanze “segrete” per recuperare il sega-tesoro al loro interno, e spesso far piovere nemici in testa a tutti.
I guerrieri sfondano le apposite pareti, i ladri scassinano le apposite porte e i maghi rompono le barriere (e in molti non han capito che si fa avvicinandosi e premendo X, invece di bastonarle come nella campagna -.-)
Niente di che, niente di impegnativo, ma per perdere mezzora è perfetto > i caricamenti sono la solita palla al piede, ma una volta subito il primo poi va abbastanza bene (sempre che si riesca a rimanere collegati *fufu*)

Quindi il multi è promosso a quasi pieni voti, almeno per quello che può interessare alla sottoscritta (che odia a morte ogni velleità multiplayer), ed è forse la parte più scazzosa e mano tediosa del gioco.
Urrà~

Share this:

Posta un commento

Commenta, a tuo rischio e pericolo...

 
Copyright © 2014 La Crudele Rubrica di Elisa. Designed by OddThemes