Ultimi Post

giovedì 28 agosto 2014

Scivoloni MAGICstrali!

La Nao ha cambiato sesso!
Ahahah, scherzi a parte in questo preciso istante, mentre scrivo queste amene cazzate, non ho ancora fisicamente letto il volume 5 di Adekan (cover interne a parte).
Ultimamente in fume c’è qualche problema a far arrivare le novità Magic Press, soprattutto i volumi unici, sommato al fatto che in questo periodo sul fronte manga (scan e non) non sto facendo un emerito cazzo, tripla sottolineatura per “emerito”, mi si è accumulata un po’ di roba da leggere e qualche volume Magic è ancora missin in action~
Comunque ho dovuto fermare questo tour de force al fronte delle suddette “cover interne” di Adekan volume 5 perché mi son cadute le braccia, le palle che io non ho (e nemmeno qualcun’altro) e forse anche qualcosa di non ben identificato –non saprei è lì per terra che mi fissa, sarà la mia suddetta stima per la grossa M non mefistofelica?

L’han fatto, dopo anni (?) di onorato servizio anche la Magic ha infranto la barriera del volume ben confezionato esteriormente ma un po’ riprovevole internamente, well la Jpop sta a morire –si spera– qualcuno doveva pur prenderne il posto.
Cosa è successo? È presto detto, come si evince dal sottotitolo la Nao ha cambiato sesso in suddette “cover”, i suoi proloqui sono stati tutti tradotti al maschile e non mi risulta affatto che abbia cambiato sesso in questi ultimi 2 anni (il volume 5 è uscito a Settembre 2012 in patria).
Ho subito pensato “vabbuò avranno cambiato traduttore e/o adattatore, è estate quindi han raccattato gli stagisti” *cof cof, ogni riferimento a esperienze personali e totalmente casuale* perché fin ora Adekan era fatto benuccio, e invece lo staff creditato è lo stesso degli ultimi 3 volumi (a quanto pare dopo il volume 2 è cambiato il traduttore) i “soliti 3 gatti” se si guarda un minimo a tale ultima pagina.
Quindi è 3 volumi che la Nao è un uomo per il traduttore italico? E nessuno l’ha corretto? È vero che non incide eccessivamente sulla traduzione del volume in se per se ma è comunque un errore grossolano cannare di brutto il sesso di un autore –anche perché, a differenza di altri, la Nao non si ritrae come uno schizzo assessuato o un nerboruto omaccione.
C’era già stata qualche microsvista nella traduzione delle onomatopee ma questa è stata proprio una colossale cantoanta, peccato al 99% degli otaku italiani fottesega ma a me ha striso così tanto che ho rimandato la lettura XD

Visto che il titolo del post non è “La Nao ha cambiato sesso” finisco inevitabilmente per parlare di un’altro caso, una mini-odissea personale che riguarda un certo volume unico.
Dovete sapere che circa un anno e qualche mese fa stavo cazzeggiando con la fidata Yuk su una certa autrice e sul portare in italia, in forma di scan, alcuni suoi volumi.
La scusa ufficale era che “non fa tutti yaoi e anche se quelli che fa sono alquanto ‘pesi’ alcuni sono leggibili anche da una neofila ex-shojara” leggasi la Suppy in corversion mode on XD
Ciana e ciaccola avevamo preso una mezza decisione che ci soddisfaceva entrambe come contenuti e “pornosità” della storia ma anche come sicurezza visto che si trattava di 3+ volumi unici collegati tra loro, insomma se andava tutto per il verso sbagliato male che andava facevamo solo il primo volume e lasciavamo perdere.
Fortunatamente, a differenza di Conductor, fu annunciato il licensed PRIMA che iniziassiamo a lavorarci sopra, anche se già allora rimasi un pelino scettica.

La Magic già cannò pesantemente portando in italia l’unico shojo “avanza tempo” della Bohra, scelta illogica vista l’autrice e l’opera stessa tant’è che si son ben visti da dar seguito al Tamago e, purtroppo, anche all’autrice stessa (salvo un volume unico, nemmeno dei più brillanti); mentre ora la grossa M ci delizia con l’illogica scelta di portare da noi “Compagni di Classe” aka Doukyusei (come scritto, ma non spiegato, nel frontespizio o seconda di copertina che dir si voglia) che si tratta del primo volume della tripletta Dou> Sotsugyousei>O.B (in realtà ci sarabbe anche un volume side ma diciamo che questi sono i 3 che trattano della solita coppietta) e tutt’oggi non c’è stato alcun placido annuncio su altre “Nakamurate” e il senso di far uscire uno dei più casti mi sfugge –anche perché non stanno facendo il primo tenero passo nel mondo dello yaoi, a differenza di altri blasonati editori.
Io guardo Utsubora e mi chiedo perché, con tante opere “non yaoi” della Nakamura, sono andati a scegliere un prequel di un prequel di qualcosa che non intendono far uscire perché, se non volevano far bollare l’autrice come 100% yaoista, c’era taaaanta altra roba che non andava a deludere le yaoiste che non sanno chi sia questa (che ora la considereranno una da sho-ai) o a scandalizzare quel tanto che basta le non-yaoiste che sono andate a pescare questo volume (ok, c’è qualche anti-yaoi che si avvicina agli un 801? XD)

Scherzi a parte questi son due strafalcioni, il primo per davvero il secondo è... la solita strana gestione editoriale italiana.
Passo e chiudo XD

Share this:

Posta un commento

Commenta, a tuo rischio e pericolo...

 
Copyright © 2014 La Crudele Rubrica di Elisa. Designed by OddThemes