Ultimi Post

venerdì 24 febbraio 2012

FINAL FANTASI XIII-2 Recensione - Introduzione

[ATTENZIONE CONTIENE SPOILER di gran parte del gioco e anche di cose non propriamente chiare nemmeno a chi l'ha finito completamente]
Ed eccoci qui a parlare del seguito dell’unico videogioco a cui abbia fatto una recensione in contemporanea mentre giocavo, ma... passiamo a rispondere subito alle domande che interessano veramente a tutti (però su leggete anche il resto dopo, pliiiiiiz).
FF13-2 è un buon JRPG? Uhm... Nella media, e in “media” io ficco anche ciò che non ha visto la luce in europa, è un jappico gdr caruccio ma a tratti ha delle epiche cadute di stile.
FF13-2 è un buon FF? Ehm... Urgh... ma stiamo ancora parlando di buoni final fantasy dopo il 2000? No sinceramente, è simpatico ma io sono una semi-anti-FF quindi per me non esiste “un buon FF” salvo 2 casi.
FF13-2 è un buon seguito? Grazie a Dio questo si, certo è un eresia parlare di sequel e prequel nella saga ma tanto ormai abbondano quindi è inutile fare gli schifati quando ne esce uno nuovo.
Considerando poi le premesse:
- ovvero un X-2 chiccoso che aveva qualche innovazione positiva ma si perdeva totalmente vista la semi inesistente trama e il fatto che era tirato decisamente via (ripeto prima di avere il 13-2 in mano ho rigiocato un pò al 10, alcune cose erano carine, i menù erano nauseabondi come anche diverse novità del gameplay, però era abbastanza libero. Peccato per l’inesistente trama e l’aver sconvolta il sistema di combattimenti);
- e l’adorabile XIII un epica commercialata al limite dell’action che poteva anche andar bene (ricordo che a inizio recensione, già citata, ero abbastanza entusiasta e positiva) se non che la trama non stava in piedi, era piena di buchi, forzature nauesabonde e spiegazioni campate in aria scritte via via nell’archivio quando accadeva tutt’altro a video (oltre a una IA da seppuku).
Quindi lo ammetto, tralasciando Caius gola-profonda-molestatore-di-bimbini, avevo paura di questo gioco, nonostante almeno da trailer mi ispirasse più del 13 (su lj ho pianto il versus, ma ormai anche di quello non me ne sbatte gran che).
Prima di addentrarmi nei meandri puntigliosi della recensione intendo fare una rapida panoramica per quelli che sinceramente non hanno voglia di leggersi tutta la pappardella.

About story & chara: è un seguito, e grazie a dio col XIII ha il giusto a che vedere anzi risulta quasi fastidioso vedere i vecchi pg fare quei ridicoli camei come a dire “guarda che ci ricordiamo che esistono, compra il DLC!” primo fra tutti Sazh che appare random qua e la e parla da solo il 99% delle volte.
L’unica vecchia gloria che davvero è attiva è Hope invecchiato anche se pure lui talvolta stride come se l’avessero messo solo per dare un accontentino ai fan.
Ricordate lo scalpore fatto dalla doppiatrice di Vanille? Beh che abbiate o meno finito il gioco e/o il “finalozzo” di Oerba vi dico comunque che ha una parte inesistete, non solo la voce mi sembrava pure leggermente diversa, ma in totale avranno 10 battute Vanille e 3 Fang (wow) di utilità meno che 0 alla trama, si appaiono tanto per apparire.
In realtà (anche se pensavo fosse una palla) Serah e Noel da soli riescono a reggere abbastanza la storia senza annoiare, Serah grazie alle risposte stupide che le puoi mettere in bocca nelle riflessioni (amo questo lato del gioco) Noel è abbastanza classico e nonostante caratterialmente non regga (diciamocelo non rende affatto bene l’idea dell’ultimo uomo rimasto al mondo) ha per gran parte del gioco quell’alone di mistero che lo rende un minimo interessante.
Strano ma vero a tratti pure Mog risulta simpatico e una buona spalla; insomma rispetto ai cazzotti che avresti dato volentieri amezzo cast del XIII questo è un terrific improvement.
Purtroppo viste le premesse, ovvero i viaggi nel tempo, la trama ogni tanto soffre però a differenza del 13 si nota che è un gioco che non si prende troppo sul serio e ci sono intere epoche che servono solo a fare side-quest beote che spezzano un pò (altre opzionali sono un vero mattone) mentre il 13 era... semplicemente pesante e comunque in se aveva tutti i difetti del 13-2 che citerò tra poco.
Ho trovato ridicolo il voler negare l’evidenza fino alla fine che Caius è l’ovvio “cattivone” ma ho apprezzato la virata sul protofal’cie che sapeva tanto di scopiazzatura dal vecchio Asimov (ho pure visto Io Robot in quel periodo) e tutto sommato la botta drammatica, mal gestita in nome del politically correct, delle macchine che ammazzano Hope e ingannano gli umani mi è piaciuta, è un pò atipico in FF (almeno per come la vedo io).
Parlando dell’Accademia devo dare una nota di demerito epica a Alyssa, in realtà sarebbe un pg valido se non ci fosse quella porcata del fine dei paradossi di Academya, il più facile da fare ma Snow sarebbe da impiccare sul posto.
Qui lo dico (e poi lo ripeterò pure) trovo ridicolo che per avere un fatto certo e chiaro uno debba leggersi l’intervista bonus della guida in edizione “limitata” e trovo che trattare così l’unico pg doppiogiochista sia da infami, non c’è manco una frazione di intermezzo con Alyssa che accetta ‘sto cazzo di artefatto da Caius, nè una scena coperta, cupa e coi volti indistinguibili di lei che cede perchè in quanto maledetto paradosso di una ragazzina scema morta non vuole sparire. E’ sospetta per tutto il gioco, quando poi vai verso l’ultimo capitolo prova a fare un sorrisetto inquietante con quella faccia di gomma che si ritrova e... viene liquidata in 5 secondi da uno Snow cazzone come non mai O.o. Ma va a cagare! E’ quasi peggio che piangere il compianto Yaag caduto in un paradosso!.
In realtà anche il cattivone di turno sul finale ha un epica caduta di stile, tanto che è passato da “tizio dalla sexy voce profonda” (non so quale sia peggio tra la eng o la jp) a “pedofilo” perchè in sintesi il 13-2 accade solo perchè questo immortale frustato non riesce a compicciare niente con la veggentina in quanto la SE è politically-ultra-correct e Yeul crepa sempre minorenne o quasi.

About combat: avevo degli atroci dubbi anche sugli scontri con 2 pg fissi e un mostro random, in realtà avendo praticamente da subito ogni ruolo possibile ed immaginabile Serah e Noel sono entrambi molto versatili, d’altro canto hanno fatto la bastardata di dare certe abilità solo ai mostri e così vi troverete a usare un inutile sabotatore mostrillo solo perchè voi siate al livello 99 in quel ruolo ma non ci sta l’abilità (che carognata). Per il resto, salvo occultisti e terapeuti della domenica, i mostrilli sono inutili e li ho cambiati un paio di volte solo dopo aver finito il gioco la prima volta per fare le aree opzionali.
Anche il poter cambiare leader è inutile il più delle volte, un pò sarà anche a causa del fatto che ormai sono abituata al 13, ma credo che tutte le ragazze tendano a usare Serah il 99% delle volte, magari pure qualcun’altro per vederle le mutande.
Anche se sembra una stupidaggine, la questione del cristallium aperto alle intemperie fin da subito permette una certa personalizzazione e non è nemmeno così facile gestirlo come si pensa, certo la bastardata delle abilità che finiscono intorno al livello 60 è da infami, però riuscire a ottimizzare al meglio i pg non è cosa facile (d’altro canto sulla guida c’erano i passaggi per avere le statistiche migliori ma non l’ho guardato se no che divertimento c’era? [la donna che usa le guide solo per avere le mappe coi forzieri segnati]).
Il cristallium dei mostri invece è solamente ridicolo e non l’ho capito, però prima mi soffermo sugli ornameti (che talvolta costano uno spoposito) spesso antiestetici e sicuramente inutili visto che non danno abilità.
Sulle prime questa cosa degli ornamenti solo per belluria mi tornava, chiunque abbia gicoato a soul calibur 4 ha capito che era una cazzata epica dare abilità e statistiche agli stivalai e amici però nel 13-2 non ha senso perchè tanto ne puoi mettere solo uno per volta, e alcuni sono pure limitati a certi mostri, molti sono pure bruttini...
Vista la pallosità di certi mostri (gentilmente definiti “tardivi” dal gioco stesso) avere un abilità in più dettata dall’ornamento non avrebbe fatto schifo...
Anyway il cristallium dei mostri è una cazzata epica, combattono combattono ma se non trovi quel catalizzatore X che tanto ti serve restano eternemente le solite mezze seghe, e per certi l’unica soluzione sembra essere affidarsi all’odiosa Chococosina, quando possibile, e farci un mutuo (oppure strabattersene del mostrillo di turno come la Suppy).
Dopo un pò gli scontri diventano di un inezia ridicola, anche se siete in una zona totalmente opzionale e complicatissima da raggiungere il che fa perdere punti anche a certi bossettini figosi come l’Odino Oscuro, un pò rimpiango le bestemmie per fare le 5 stelle del 13, nel 13-2 sono un continuo 5 stelle pure io che sono una mezza sega.
Sì, un minimo di ricalibrazione sensata della forza dei nemici non avrebbe fatto schifo nelle fasi avanzate del gioco.

About guide: ovviamente parlo solo della versione di “lusso” che tutto sommato, come ho detto su fb, si presenta bene e dentro non è nemmeno fatta poi tanto a cazzo.
Sì, lo ammetto quando ho deciso di subire i quiz della 4XX pensavo di trovare degli orrori che mi avrebbero fatto sbagliare la risposta e invece no; in realtà di errori c’è ne sono pochissimi almeno per quanto ho notato io che di certo non l’ho letta più di tanto visto che come al solito la uso solo per trovare tutti gli oggettini dell’area.
Non ho capito il perchè delle prime 2 parti (introduzione esclusa a priori) ovvero fare prima una frettolosa guida a come finire il gioco, senza mappe, senza praticamente side-quest ma con 2-3 accenni su come battere il boss e qualche oggeto, per poi fare la parte corposa della guida area per area talvolta messe con un ordine un pò opinabile, in cui c’erano le mappe e tutte le side-quest ma di “trama” il giusto e l’onesto.
Fare tutto insieme, no? Beh magari dovevano inventarsi delle pagine per arrivare alle canoniche 300 standard.
Comunque in media è un valido alleato ma l’unica cosa che ho veramente apprezzato (mappe a parte, e devo ammettere che l’accorgimento per i tesori di Academya l’ho apprezzato davvero) sono i due segnalibri, si è una cavolatella ma sono davvero utili!!! (XD).
Per quanto riguarda il gioco ho apprezzato che a differenza del 13 l’archivio ogni 3x2 non mi gridasse che c’erano novità e, apparte l’aver mascherato i frammenti da sottospecie di diario dei capitoli del 13, tutto sommato serve al suo scopo anche se non so quanto i neofili che si sono evitati (fortunatamente) lo sbadiglio precedente abbiano capito le meccaniche di gioco.

About time & general: che dire, non è un gioco eccelso, i dialoghi sono amabilmente assurdi (in parte anche grazie ai sottotitoli-riassunto che rendono in tutto ancora più sconclusionato come certe evidenti battute rese con un “benvenuta, Serah [sul porticciolo di casa]” che non stanno nè in cielo nè in terra e disgraziatamente quando esci dalla trama principale iniziano a spuntare veri e proprio errori).
Le tanto decantate riflessioni, labirinti temporale (di 3 tipi), visioni di Serah, e quick-time event che dovevano essere il fulcro del nuovo gameplay in realtà appestano solo i primi momenti di gioco poi svaniscono del tutto spuntando magari prepotentemente per nausearti in alcune parti opzionali, visto che sono quello c’è.
Tanto per la cronaca, salvo la useless scelta finale, non c’è un QTE nella battaglia finale, nonostante se ne sentisse tanto il bisogno in certe scene e quello mi ha deluso enormemente anche perchè essendo un gioco che va rifatto minimo 2 volte (rigiocabilità media ma non eccelsa) non avrebbe fatto schifo.
Anche le riflessioni di Serah, salvo regalarti qualche sorriso e ornamento, servono al giusto il più delle volte e via via si diradano sempre più (per la questione dei labirintelli temporali in realtà ho apprezzato venissero messi da parte quasi subito nella trama principale, soprattutto i clock, ma tanto ci pensa oerba ha farti sparare in fronte!).
Comunque, in via del tutto generale, DLC a parte (no dai... ora fanno pure i vestiti divisi a più di 1€!?!?) il gioco l’ho finito e la Suppy che ne finisce uno è garanzia di due cose:
un minimo merita e prende abbastanza visto che è una che passa da uno all’altro dopo anche solo 5 ore di gioco;
e/o dura uno sputo, in questo caso entrambi perchè anche se sto deambulando per le parti opzionali solo per vedere un ridicolo video che mi farà pena (Caius vivo a parte) comunque non mi sto annoiando più di tanto (anche se le Oerba mi stanno uccidendo) e... infondo l’ho finito in 22 ore, per finito intendo essere arrivata a sconfiggere il boss (senza crepare manco una volta con un singolo pg, anche se ho fatto schifo a stelle) aver visto il finale standard e i titoli di coda.
Al momento credo di stare sui 120 frammenti e mi sto avvicinando alle 30 ore di gioco ma... sinceramente non accendo l’xbox (si, ho fatto la vaccata di prenderlo per xbox per vedere cosa fosse questo decantato extra per chi importava il vecchio save... non parliamone che è meglio).

Quindi ora cosa accadrà? Disgraziatamente lo strazio non è finito qui, nè per me che devo ancora prendere gli ultimi frammentini del c***o, nè per voi perchè questo post è un poema palloso ma non sarà solo, visto che posterò una specie di focus on su ogni categoria descritta sopra e non solo.
Ovviamente scordatevi che vi parli dei DLC per esperienza diretta -.-
Alla prossima (e si prossimamente metterò anche le imma, questo post in teoria doveva essere snello e rapido *cof cof*)

Share this:

Posta un commento

Commenta, a tuo rischio e pericolo...

 
Copyright © 2014 La Crudele Rubrica di Elisa. Designed by OddThemes