Ultimi Post

sabato 19 novembre 2011

School Days, ritorno al 2007


Dal 2007-07-03 al 2007-09-27; 12 Episodi;
comedy, drama, horror, psychological,
romance, slice of life, ecchi,
ecchi (nudity), harem, love triangle,
school, tragedy, yandere by Anime news
E si stiamo parlando proprio di quell’anime, in questi giorni c’è stato un ritorno di fiamma (quindi oltre a Hellsing manga e anime devo subire pure questo!)

A suo tempo non lo guardai, i disegni moettosi e le trame ecchi non li posso patire, quindi l’ho guardato talmente di malavoglia che per una volta ho seguito lo streaming su youtube XD e inoltre sapevo già come andava a finire quindi forse il mio giudizio non sarà imparzialissimo.

Lascio da parte la trama per il momento, devo dire che di quest’anime si salva il giusto, non è tanto per colpa degli anni che si porta sulle spalle, chara e animazioni sono abbastanza indecenti (non parliamo degli occhi -.-) in realtà a sconvolgermi non è tanto il moe generale (in questo caso un pò retrò e decisamente più spigoloso del tratto tondeggioso che va di moda ora) ma il fatto che qualcuno sul globo riesca a trovare arrappante un simile modo di disegnare mi disgusta, cazzo non si capisce nemmeno l’età che hanno i personaggi! A questo punto preferivo le Sakura pesantemente invecchiate dalla Mediaset (come età dichiarata non come rughe aggiunte XD).

Nonostante abbia dato una zampa qua e la pure in certi ambienti (nel mio periodo di tutto fare delle scan e fansub) ammetto che per il vero hentai ci vuole stomaco a volte perchè ti trovi a fronteggiare le peggio perversioni di certe menti malate e purtroppo non puoi pensare “povero malato, va beh ricostruiamo sto pezzo e vediamo di rellare alla svelta” perchè come c’era un malato che l’ha ideato e disegnato c’erano altrettanti deviati in dolce attesa -.-.
Comunque SD è un blando ecchi (ispirato a un gioco hentai) mediamente lento e noiosetto che a circa metà opera inizia la sua escalation verso assurdità.

Il plot iniziale è il classico da lenta e mielosetta commediola romantica.
Lui si innamora di lei ma è troppo timido per parlarle (nonostante prendano sempre lo stesso treno) e le cose iniziano a ingranare solo quando un’altra ragazza decide di mettersi in mezzo e favorire questa copietta (immane forzatura che subito fin dal primo minuto Sekai si sbatta tanto).

Alla fine i due si mettono insieme, lei era innamora di lui, lui di lei ma erano troppo brocchi per combinare qualcosa insieme e ovviamente l’amichetta “cupido” è cotta di lui (idiota).

Diciamo che ci stava anche la faccenda di lei fin troppo puritana e lui un pò troppo idiota allupato, anche la questione di lui che sistanca dell’altra era coerente, infondo si erano presi entrambi una sbandata solo a causa dell’aspetto esteriore dell’altro e fino a 5 giorni prima non si erano mai rivolti la parola.
Ci può stare anche la sequela di scopate con Sekai in modo da ingigantire minuto dopo minuto il palco di corna di miss tette (che cambiano dimensione in maniera incredibile, oltre al fatto che se corresse veramente con quelle cose sballonzolanti dopo 2 metri sarebbe ripiegata in 2 dal dolore ma va beeeeh) insomma la loro relazione ha una sua logica ma tutte le altre fiammate innamorate occasionali o rimembranze improvvise del passato (tipo fine ep.8 anzi da quell’ep in poi inizia lo sclero [ok, no in casi simili devo dare ragione a quelli che dicono che i personaggi mancano totalmente di spessore psicologico) O.o Why???

Epic Win
Non ho giocato al gioco, nè ci tengo (nemmeno a cercare i CG visto lo stile dei disegni) e suppongo che un pò il problema fosse lo stesso degli otome ovvero il cast di possibili partner era ampio ma nell’anime ovviamente non puoi fare la scelta multipla...

Le soluzioni di solito sono: scegliere una coppia e incentrarla su quello, facendo comunque notare le rivalità col resto del cast, oppure mantenere fino alla fine un rapporto neutro di amiciza fra tutti.
Le scopate random non hanno un gran senso XD almeno fossero scene spinte darei colpa al pubblico di maschietti ingrifati XD.
Di inquadrature “studiate” è pieno l’anime, lo metto tra “” perchè il mostrare seni accennati e mutandine è una moda iniziata pesantemente con Aika e compagnia (stiamo parlando degli anni 90 quindi) che hanno fatto del “pantsu” il loro cavallo di battaglia commerciale.

In media la cosa più fastidiosa del’anime sono il mix di disegni (bruttini) dai colori spenti e la lentezza, anzi l’andare a scatti dei rapporti tra i personaggi.
Molti criticano che secondo loro sono tutti senza carattere e cambiano fin troppo spesso il loro comportamento invece io non la penso così (almeno per i 3 protagonisti principali vale quanto segue), si evolvono ognuno a modo loro fino a raggiungere l’apice della follia.
L’opening e le ending non vincono il premio di più brutte di sempre per poco (poi quella coppa per tradizione va a quelle della prima serie di un certo B.) e anche le canzoncine (vocal) all’interno dell’episodio sono tutte abbastanza scialbe, bruttine e a tratti odiose (al massimo posso dire che si salva quella dello squartamento [Kanashimi no Mukou he by Itou Kanako]).
L’opening poi da dopo il 5° episodio ci sta malissimo perchè appare a seguito di scene abbastanza tristi-drammatiche e ha quell’intro trillante...

Insomma questi con tre soldi hanno fatto una miniserie che è stata soggetto di commenti interminabili, recensioni a tonnellate, critiche con controcritiche e chi più ne abbia più né metta e credo che alla fin fine, possono piacerto o no le scelte che hanno fatto, i soldi se li sono ampiamente ripresi tutti.

E’ un lavoro di infimo livello con un finale che non critico o flagello come certi falsi purtani (avanti gente che mi guarda un anime catalogato come ecchi-harem e mi da dei pervertiti ai giapponesi, indistinamente, dovrebbe guardarsi allo specchio perchè nessuno ti ha costretto a guardartla serie cojone è da deficenti dire “giappi deviati” quando guardi certe cose ed è impossibile essere dei santarellini e incappare per sbaglio in un anime simile, salvo non saper leggere a quel punto dovrei chiederti come hai fatto coi sottotitoli...).

Non la definirei nemmeno una serie parodia delle commediole romantiche (perchè poi?) è un soft-ecchi scolastico del filone delle commediole romantiche melassose schifide che però a differenza degli altri prodotti piatti e tutti uguali ha tentato di essere originale uscendo fuori dal coro preferendo rapporti più estremizzati e grotteschi non poi tanto lontani dalle realtà (gli omicidi passionali sono all’ordine del giorno in TUTTO IL GLOBO) e questo è il suo pregio (oltre a durare solo 12 maledetti episodi).
In realtà vi ho preso in giro fino a questo punto, non è una commediola romantica con splatter finale leggermente ecchi, nononono!
E’ LA LUNGA PUBBLICITA’ DI UNA COMPAGNIA DI CELLULARI SU UNA OFFERTA DI UNA 10INA DI COVER DIVERSE COMPRESE NELLA CONFEZIONE (infondo a quei tempi andava ancora di moda cambiare le cover XD).

p.s. apparte gli scherzi esiste ufficialmente doppiato in francia questa eresia -.- beh... non che il doppiaggio francese sia definibile come doppiaggio *va a soffocare la sua malignità in un’altro luogo*

Share this:

1 commento :

  1. Vedere questa serie è come leggere un foglietto illustrativo che spiega le controindicazioni dell'adulterio. Un vero "inno alla fedeltà". XD ...

    RispondiElimina

Commenta, a tuo rischio e pericolo...

 
Copyright © 2014 La Crudele Rubrica di Elisa. Designed by OddThemes