Ultimi Post

venerdì 3 giugno 2011

Lost Odyssey, Recensione

E' probabile che un pò mi ripeti con tutti post in cui ho parlato di questo gioco o è stato solo citato, probabilmente accadrà anche in futuro (ahah potere ai tag).
LO mi è piaciuto? Strano ma vero si, è vero ha i suoi difetti (che tenterò di mettere ben in luce qui) ma mi ha dato un senso di nostalgia che non provavo da diverso tempo.
LO è davvero il miglior JPRG per xbox? Beh... non lo so, non ne ho giocati molti ma di certo è molto valido. D'altro canto non posso nemmeno dire che sia il miglior JRPG per XBOX del 2008 (anno di uscita) perchè io a quel tempo era tutta presa da Magna Carta e la nuova dubbia consola by microsoft; però un fatto certo è che LO l'ho finito (non completato solo finito) mentre MC2 l'ho iniziato già due volte ma sono spirata al 2°CD (ma forse è solo a causa della difficoltà più elevata).
Perchè il tag square/ff a questo post? beh perchè ovviamente sono molto legati tra loro, come elggerete tra poco XD.
Info

Titolo: Lost Odyssey
Piattaforma: Xbox360
Data di uscita: 29 febbraio 2008
Genere: JRPG
Software house: Microsoft Game Studios
Sviluppatore: Mistwalker
Distributore: Microsoft
Pegi: 16+
Pegi Descrittore: Violenza
Lingua: Italiano con Sottotitoli in Italiano / Principali Lingue EU Sub Ita
4 DVD di gioco; Supporto 16:9; Risoluzione 480p, 720p, 1080p ; audio Dolby Digital 5.1; Contenuti aggiuntivi scaricabile tramite Xbox Live.

Grandi Nomi
Ci sono diversi grandi nomi Final Fantesyani dietro quest'opera, non solo la casa sviluppatrice, la Mistwalker, è stata fondata da Hironobu "Final Fantasy" Sakaguchi ma le musiche sono state create da un'altro grande nome, Nobuo Uematsu.
A me di chi ci sta dietro poco importa, non compro un gioco per i nomi ma se mi ispira o meno (sisi ok LO l'ho schifato per un bel pò lo so!!) salvo la serie di FF perchè secondo me a suo tempo fecero il lavaggio del cervello e quindi alla fin fine la compri anche se non nè puoi più.
Comunque per chi non sapesse chi sono spenderò due parole.
Nobuo Uematsu è un compositore del '59 decisamente famoso in ambito di videogame che ha vinto il mio odio per il concerto del 2007 in questa ridente cittadina chiamata Firenze (Lucca! Lucca comics! ricorda anche quello!! --> ma il "male assoluto" già lo odio...).
Ha composto le musiche di tutti i Final Fantasy, dal primissimo fino al XIV (niente XIII e X-2 e quindi merita la stima assoluta, scherzo) e di altre serie famose come Chrono Trigger quindi sembra abbia un contratto a vita con la square e abbia poco tempo per gli altri (XD).
Hironobu Sakaguchi invece è del '62 ed è universalmente riconosciuto come il creatore di Final Fantasy ma effettivamente ha curato veramente solo i primi 10 capitoli (poi il tutto è passato in mano a qualcuno definibile come il "male assoluto" cof cof).
Ironia della sorte ha iniziato in casa Square come lavoratore part-time bistrattato poi ha dato il concept del primo Final Fantasy ed il resto è storia.
Le cose sono iniziate a andargli male (per così dire) quando si è impuntato sulla direzione di un certo film non proprio riuscitissimo Final Fantasy: The Spirits Within (beh un buco di 120 milioni non è poco...).
Poco dopo si dimise da vice presidente esecutivo della Square riducendone il capitale (che quindi inglobò la Enix) e fondò la Mistwalker che dal 2004 ad oggi ha solo 2 giochi in arsenale (Blue Dragon e LO) oltre a Ash per DS (del 2007 che spingeva davvero al limite la console, purtroppo non è mai uscito dal JP).
Da diversi anni la Mistwalker sta lavorando sul progetto "ultimo" di Hironobu, non è ufficiale che sarà l'ultimo che curerà ma di certo sembra un parto peggio di Final Fantasy XIII Versus, solo che "The Last Story" (questo il titolo) avrà vita sulla Wii *gemito*.
Per finire, la Famitsu ha assegnato a Lost Odyssey 36/40 che non è affatto un brutto voto.

Mille Anni di Sogni e Silenzio: La Storia
LO fu uno dei giochi annunciati dalla uscita dell'Xbox 360 (2005) e fino alla sua uscita il tutto rimase molto avvolto nel mistero, brillava solo il nome di Hiro-san e alcuni degni nomi fuggiti o meno dalla square.
A quanto pare questo "silenzio stampa" era per evitare scopiazzature e plagi prima dell'uscta di LO, cosa ben pensata visto che è universalmente riconosciuto come uno dei migliori RPG per Xbox non c'è il primo "abbozzo" di Final Fantasy di nuova generazione (fortunatamente con FFXIII non ha nulla a che vedere).
I protagonisti sono molteplici e tutti ben caratterizzati anche se ovviamente il protagonista assoluto è Kaim Argonar uno dei pochi sopravvissuti alla caduta di un metoerite sul campo della battaglia finale tra due schieramenti. Poco dopo si verrà a scoprire che costui è un Immortale che però ha totalmente perso la memoria dei suoi lunghi anni di vita (appunto mille anni).
L'ambientazione è ovviamente fantasy con alcuni elementi sci visto che i conflitti sono generati da una "Rivoluzione Industriale Magica" che non avrà grandi implicazioni moraliste a livello di trama (insomma niente ostentamento del "si stava meglio prima in groppa ai chocobo invece che a far esplodere reattori Mako" XD).
I Tre pincipali Regni sono:
Uhra, il regno di "partenza" un ex monarchia ora divenuta Repubblica che sta cercando di riprendere campo alla corsa alle innovazioni scientifiche col msiterioso Grand Staff;
Gothza, una monarchia formatasi dall'unione di diversi staterelli che si davano battaglia e che è in assoluta la più grande potenza militare e industriale, ovviamente sono cloro contro cui compttete all'inizio;
Numara, lo stato libero del mare, che sinceramente non ha niente di particolare (XD) se non una Regina che guarda un pò regna da Mille Anni.
La storia di Kaim inizia effettivamente dopo il suoritorno alla Capitale di Uhra in cui gli viene assegnata un importante missione, ovvero controllare lo stato del Grand Staff forse fautore del disastro.
Ad accompagnarlo avrà la misteriosa Seth Balmore, un'altra immortale senza memoria come lui, e il mortale Jansen Friedh che per soldi, donne o liquori farebbe di tutto (ma che ovviamente alla fine si dimosterà una persona leale).
Non posso dilungarmi molto di più o si finisce nello spoiler, nonostante i segreti da svelare in LO siano tanti, mi limito a dire che il Grand Staff da vicino lo vedrete solo nell'ultimo CD (ovvero il 4°).
La storia è ricca e ben strutturata anche se ci sono alcune forzature o punti che un pò stonano, forse in alcuni punti è un pò pevedibile e i colpi di scena nonostante siano tanti un giocatore che ci mette un minimo il cervello li aveva già svelati da un pò.
Comunque ti accmpegna degnamente per tutti e 3 i CD di gioco, senza annoiarti o obbligarti in noiosi enigmi o missioncne secondarie inutili, il gioco non ha un ritmo sostenuto ma se la cava egreggiamente.
Ogni CD sembra essere incentrato su un certo argomento regalando talvolta anche nuove meccaniche che fanno sembrare ogni CD un gioco a parte.
E' pieno di piccoli accorgimenti, alcuni utili alcuni un pò meno, ed è decisamente un titolo molto curato, sorpattutto considerando che ormai ha più di 3 anni.
La storia e come è strutturato il gioco è volto più a suscitare emozioni malinconiche e tristi che allo scontro continuo (in effetti gli scontri casuali sono quasi "rari" per gli standard di un rpg) che forse annoieranno la frangia degli idioti che dovrebbero rimanere a fare Tekken e non avvicinarsi a un qualsiasi gioco di ruolo.
La scelta di strutturare i "Sogni" (ovvero parti opzionali sbloccate in determinati modi) stile racconto con un ottimo uso di sfondi, musiche ed effetti visivi è azzeccata, almeno a me è piaciuto tantissimo ed alcuni sono davvero struggenti, ma a qualcuno potrebbe prendere male a leggere qualcosa di leggermente più lungo di 2 righe di dialogo (XD).
Nonostante siano 4 CD la trama è un bel mattone cosa che invece non accade in latri giochi multi cd che occupano quello spazio solo per side quest e cavolatelle secondarie.
La trama non sarà sconvolgentemente innovativa e anche le meccaniche di gioco soffrono un pò di tradizionalismo (con qualche innovazione abbastanza amrginale) ma tutto sommato è un solido RPG non adatto ai bambini o a chi vuole massacrare mostri e basta, per quello ci sono ben altri prodotti.

Un Gameplay Nostalgico
Direi una sonora bestemia se dicessi che i menù di LO sono belli, in effetti son oabbastanza squadrati, minimalisti, dal colore poco intonato e decisamente retrò.
Questo sia come "visualizzazione" che come comandi quindi non sono molto belli a vedersi ma decisamente intuitivi.
Per farla breve in combattimento avrete i seguenti comandi:
Attacco: genio cosa farai? un attacco fisico (però la coreografia è bella)
Abilità: robetta varia quali il classico Ruba li ho trovati un pò inutili ma è carino come si acquisiscono (vedi dopo)
Incantesimi: usa una delle magie imparate dal PG (classico Fuono, Acqua, Terra, Vento)
Oggetto: usa uno degli oggetti posseduti dalle pozioni a bombe elementali per attaccare
Difesa: ti metti in posizione difensiva, ricevi meno danni e hai utleriori bonus a seconda delle abilità usate
(cambio "pagina")
Equipaggia: ti permette di cambiare arma, accesori e anelli (vedi dopo) molto utile perchè non salti il turno, ma così diventa immensamente facile
Fuga: tenta la fuga, per i boss è ovviamente socurato e a volte non riesci a fuggire
Formazione: permette di modificare la formazione ma solo dei pg in campo
Quindi è evidente che sotto al sole poco c'è di nuovo e una volta presa la mano diventa un gioco decisamente facile.
Le innovazioni sono principalmente 2, tutti venerano quella che secondo me non è un innovazione ma solo una cosa che rievoca il mio odio, parlo degli "Anelli".
A differenza degli accessori classici gli Anelli danno dei "bonus" in attacco dai danni di un elemento all'uccisione in un colpo solo a uno stato alterato al drain.
Una volta equipaggiato l'anello che vuoi (uno solo) quando darai il cmando Attacca apparirà un cerchio sul mostro e un contatore sopra, tu dovrai premere il grilletto dx per far apaprire un secondo cerchio che si stringerà sul primo per poi mollare il grilleto quando combaciano e fare un "perfetto", se scazzi puoi fare "buono" o "male".
Perfetto ti da l'effetto pieno, buono all'incirca lo dimezza, male non da alcun bonus è un cmune attacco.
Il sistema è ben utilizzato e irto di fregature (se ad esempio un mostro assorbe la magia e voi avete un anello con qualche elemento si curerà >.<) ma non ci trovo nulla di nuovo infondo io con cose simili bestemmio dal Magna Carta Tears of Blood (in cui dovevi premere a tempo determinate serie di tasti, la velocità variava ovviamente fuck!).
La cosa che mi è piaciuta di più è la questione abilità.
Mentre i mortali nel più classico dei modi le imparano salendo di livello gli immortali (ovvero mezzo cast) ha un tot di slot abilità (incrementabile nel corso del gioco) in cui ci puoi mettere di tutto, per impararle però devono o indossare gli accessori che danno tali bonus oppure combattere al fianco di un mortale che ha quella abilità (prima dovete ovviamente "collegarvela").
Ad ogni scontro guadagnerete PA, se non erro 1PA=1nemico quindi è decisamente facile soprattutto se vai a massacrare mostrilli di infimo livello, che andranno a riempire la barra di apprendimento dell'abilità, una volta fatto potete scollegarvi o togliere l'accessorio e mettere l'abilità in uno slot libero, fintanto tenete l'accessorio l'abilità sarà attiva.
Questo vi permette di avere una sequela di abilità e bonus infinita che per una volta da un senso alla disparità tra Immortali e Mortali o comunque personaggi "importanti" e meno di un party.
Infondo il mio Kaim aveva 20 slot con ogni ben di dio ed era diventato praticamente invulnerabile mentre Jansen se aveva una decina di abilità era un miracolo.
Le abilità (quelle che appaiono nel menù combattimento) quali ruba, scappa e amicizia le ho trovate ridotte e inutili buone solo ad occuapre slot, mentre in mano al loro mortale di "fiducia" potevano salvargli la vita.
Come ho già detto gli scontri sono un pò "rari" e con un liv 50 finite tranquillamente il gioco come se fosse una apsseggiata, forse LO è davvero un p òsemplice ma alcuni boss o nemici son odelle belle sfide e se no entri alla svelta nell'ottica del gioco sei fottuto perchè basta una mossa sbaglaita per ammazzarti mezzo party, in media nei primi cd scordatevi di battere un boss alla prima.

Grafica poco Ortodossa
Graficamente sono ben curati sia i personaggi principali, che i secondari che i mostri boss o meno.
Il problema secondo me è il chara (dato in mano al creatore di Slam Dunk) che è carino ma poco classico e non mi ha mai fatto impazzire, almeno a me la copertina mi ha sconsigliato di comprarlo per anni.
Alcuni persoanggi sono eccessivaemnte grotteschi e finsicono nel ridicolo, come il grande antagonista Gongora dal nome pessimo, la voce peggio e dall'aspetto assurdamente indecente.
Alcuni si salvano comead esempio la distrattata Sarah però devo amemttere che anche se curati i vestiti in generale non mi piacciono gran che a volte sono eccessivi (tipo quelli del finale che non sono eccessivi sono inguardabili!).
Dalla regina che praticamente va a giro col tanga di fuori, al mago con la maglia floreale, a Kaim con l'ombellico di fuori, ai due bambini che paiono usciti da un circo orientaleggiante, gli abiti cenciosi di Sed, addirittura il dettaglio del dragone (o quel che è) sui pantaloni a sbuffo di Sarah riesce a stridere incredibilmente...
Però c'è da dire che le cutscene, ma anche il gioco in generale, sono talmente ben fatti da sembrare i bei video CG da opening, mentre i video CG beh... lì è molto più altalenante a volte a qualcuno cambiano quasi i connotati, primi fra tutti i capelli che prendono delle tonalità quasi folli.
In media il gioco scorre fluido, ha qualche rallentamento quando vi gettate di corsa da un area all'altra e vi trovate in mezo a una folla e ogni tanto a inizio degli scontri.
Tutto è by Unreal Engine forse non propio adatissimo per un rpg ma fa davvero un buon lavoro.

Ma non è tutto oro ciò che brilla...
LO non è perfetto anche perchè la perfezione non esite ma in alcuni punti stride davvero tanto.
Alcuni personaggi sono davvero insulsi e odiosi come Cooke e Mack (i due bambini) che risultano inutili sia nei combattimenti e a livello di trama buoni solo per fare cazzate e mettere a rischio il mondo intero, inoltre la scampano sempre perchè hanno dei nonni troppo di burro.
Non direi che la difficoltà sia un difetto, è vero i primi cd li odierete gli altri sono molto più incentrati sulla trama ma in effetti qualche accorgimento (come la perdita di 1 turno se cambi equipaggiamento) avrebbero reso molto più intrigante e strategico il gioco o comunque qualche innovazione degna di tale nome, non che le meccaniche classiche siano il male però le novità, se ben fatte, sono sempre ben accette.
Il gioco in alcuni punti soffre di "Carichite Acuta" i caricamenti sono mediamente brevi ma in certi punti è un continuo carica carica carica perchè passi da una cutscene a una CG scene a uno scontro, in compenso il "pausa" fa un buon lavoro.
I combattimenti sono a turni a me non dispiace ma a qualcuno può non piacere (per me LO resta comunque una specie di erede del mio povero FFVII).
La cosa più irritante del gioco forse è il doppiaggio, ci son oennemila tracce audio con un pò tutte le lingue di questo mondo (compreso il JP) che però diventano quasi impossibili da guastarsi anche solo per 5 minuti perchè... prchè i sottotiotli a volte mancano o si concentrano solo sul dialogo pincipale (ignorando anche gli schermi con info utili o Cooke che strepita o borbottamenti/commenti di altri membri del party) questo forse perchè hanno dato una sola linea di sub (non nel senso una riga ma nel senso che segue 1 persona alla volta) e a volte (vedi finale) i sottotitoli sono totalmente fuori sync e in tremendo ritardo, oppure appaiono e scompaiono e quindi se vuoi goderti il gioco devi subire il doppiaggio italiano.
Ora... tutti venerano questo doppiaggio, io invece mi son otrovata a romepre l'anima alla gente per avere un consiglio "subisco o no 'sta cosa?".
(e pensare che per una volta, salvo gente che cambia sesso e alcuni dialoghi secondari, la traduzione era fatta davvero bene... e mi si rovinano coi sottotitoli -.-)
In parte sarà a causa del fatto che nessuno è più abituato ai giochi doppiati in italiano, in parte è causato da alcune scelte infelici nelle voci (vedi Gongora) ma non mi pare un lavoro ben fatto.
Le voci saranno anche belle e conosciute ma il Jansen inglese e jappo nel tempo del nostro ci ficca 20 parole in più (si Jansen parla a manetta talmente velocemente che in inglese ti ci perdi) l'audio poi è altalenante.
Alla fin fine il miglior doppiaggio, quello più lineare, va a Ming.
La senti nei dialoghi, la senti quando borbotta e DIO! è l'unica che senti negli scontri perchè gl ialtri, dalla frase di intro alle magie e altri commenti, sono solo dei brusii indistinti.
Ok sono cose secondarie ma vorrei sentirle visto che ormai hai perso tempo a fare la traccia...
Altra cosa dubbia che fin ora non ho mai citato è un fatto che mi ha alsciato perplesso, il gioco è immensamente curato nei dettagli delle scenografie, nella coreografia degli scontri, nelle ruge, nei vestiti, nei visi (ok l'espressività non è il massimo lo ammetto) negli effetti visivi e sul comparto audio (escludendo il doppiaggio) ma... le mappe? Ora sinceramente volete dirmi che le mappe sono utili?.
Durante il gioco avrete solo una navimap in alto a destra, zoomabile in 3 modi : ultra vicino, medio, lontano.
Su questa mapp però non ci sono segnati dettagli (salvo i tesori nascosti e anche lì vi ci voglio a vedere decentemente il pallino arancione che lampeggia) non sono segnati gli ostacoli o i dislivelli anche se fa un buon lavoro con le dissolvenze tra i vari livelli ma diciamo che in media è piatto allo stato puro.
Non potrete quindi mai aprirvi la classica mappa dell'area a schermo intero dovrete guardarvi un cacheronzolo non zoommato con 3 righette in croce (e a volte non ci sta nemmeno tutta).
E' bocciata anche la world map che ha un gran sapore di classico come colori e indistinti confini e pochi dettagli, colma di bei rombetti celesti o rossi (ovvero dove non puoi andare) ma non potete spostarvi da lì dovete usare una lista laterale con tutti i vari luoghi esplorabili e quindi la mappa vi saltere da un punto all'altro quando da Uhra passate a Numara o altre zone abbastanza lontane, se poi non vi ricordate il nome di una località state ore a cercarla.
Già nelle mappe non c'è mai un indicazione, nè il nome della città, nè il nome dell'area in cu isbuch ise fa in una certa apertura e in città può essere davvero odioso perchè dovrete ricordarvi la struttura cittadina a memoria... oppure girare in tondo per un pò.
Una cosa che mi ha alsciato un pò delusa è un errore nello scontro pre finale, solitamente coerente il gioco ti fa usare dei poveri mortali in uno socntro in cui dovrebbero morire subito a causa della luce che li investe... dopo hanno cercato di "giustificare la cosa" ma... potevano toglierti un membro del party (come fanno dopo) e nessuno nè avrebbe sentito la mancanza.
Bello invece il boss finale, nel senso più classico dello scontro falsissimo, ovvero ricco di dialoghi e abilità improvvisate speciali per non morire nemmeno volendolo (infondo il nemico non ha nemmeno la vita) è solo una cutscene interattiva, per così dire (XD) io le adoro 'ste cose.
A fine gioco c'è il New Game+ invero non so se ti fa riaprtire dal livello 50 indipendentemente dal tuo livello finale oppure no (io ero al 50, credo) ma è un pò inutile perchè non sblocca nuove aree o missioni, non aumente nemmeno la difficioltà e (irritante) non ti lascia equip o abilità acquisite...
Credo serva solo a godersi il gioco e finire comodamente qualche obbiettivo mancante (come ad esempio trovare quei 2-3 Sogni che ti sei perso per la strada, oppure far imprare a Kaim ogni dannata abilità)
Del Dungeon DLC non so nulla sorry (promesso quando i DLC di DW7 saranno in pari col Giappone attachero l'Xbox a internetto!!).

In definitiva:
E' davvero un bel gioco ricco e coinvolgente con qualche difetto trascurabile e passa a pieni voti con un bel 8.
Forse non sarà davvero il miglior rpg per Xbox ed è un pò troppo tradizionale ma se la cava benone.
Ovviamente come al solito avrò dimenticato qualcosa ma che volete... è l'età!! (hihi)

Share this:

Posta un commento

Commenta, a tuo rischio e pericolo...

 
Copyright © 2014 La Crudele Rubrica di Elisa. Designed by OddThemes